Immatricolazioni in Europa: mai così in basso

A gennaio vendite in calo dell'8,5%. L'Inghilterra sorregge il crollo, Germania, Francia e Italia in sofferenza. La Spagna confida negli incentivi.

L'Europa dei 27 (l'Unione europea più i quattro paesi Efta Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) registra in gennaio il più basso livello della storia nelle immatricolazioni e non arriva al milione di vetture. Secondo i dati comunicati dall'Acea (l'Associazione europea dei costruttori di auto), infatti, le vendite nel mese sono state 918.000, in flessione dell'8,5% rispetto allo stesso mese del 2012.

>> Leggi del calo che da novembre interessa le immatricolazioni

«Il 2013 dell'auto non comincia bene e non poteva essere diversamente, in assenza di interventi di alleggerimento dell'enorme pressione fiscale sulle famiglie e del credito alle imprese», ha spiegato Jacques Bousquet, presidente dell'Unrae, l'Associazione delle Case automobilistiche estere in Italia. «Se ricordassimo che gennaio vale storicamente il 10% dell'immatricolato dell'anno, il consuntivo di questo mese proietterebbe a fine anno un risultato che non voglio nemmeno immaginare».

Dei 31 paesi analizzati solo 12 fanno meglio della media europea, che è sorretta soprattutto dalle vendite in Gran Bretagna (+11,5%), il secondo mercato europeo. La Germania, primo mercato, segna un -8,6%, l'Italia, che un anno fa era ancora terza per numero di immatricolazioni, scende al quarto posto perdendo il 17,6%, scavalcata dalla Francia, ai volumi del 1997, con -15,1%. La Spagna riprende leggermente quota grazie agli incentivi statali (-9,6%) e il Belgio cresce del 13,3% e diventa il quinto mercato occidentale.

Se vuoi aggiornamenti su IMMATRICOLAZIONI IN EUROPA: MAI COSÌ IN BASSO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Eleonora D'Uffizi | 19 febbraio 2013

Vedi anche

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Il mercato auto europeo inizia molto bene il 2017, portando una crescita a due zeri alla maggior parte dei Gruppi automobilistici.

Psa interessata all

Psa interessata all'acquisizione di Opel?

Il Gruppo francese (Peugeot, DS, Citroen) potrebbe trattare con General Motors per rilevare Opel.

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

I dirigenti Alfa hanno bocciato la Giulia Sportwagon, che quindi non arriverà mai sul mercato. Il marchio punta sul nuovo SUV Stelvio.