BMW: richiamo per 570.000 vetture in USA e Canada

La campagna di richiamo riguarda la Serie 1 coupé e cabrio, la Serie 3 e la Z4.

Bmw Serie 1 Coupé

Altre foto »

Tutte le auto possono avere dei problemi, anche quelle che appartengono alla categoria premium e dovrebbero essere realizzate con maggiore attenzione. Infatti, negli USA e in Canada, la BMW sta procedendo ad un richiamo che, dal mese di marzo, coinvolgerà circa 570.000 vetture vendute sul territorio americano (circa 504.000) e canadese.

Si tratta di modelli coupé e cabrio (128i e 135i) della Serie 1, costruiti tra il 2008 e il 2011, di un certo numero di Serie 3, con le stesse motorizzazioni, realizzate dal 2007 al 2011, e di alcune Z4 uscite dagli impianti produttivi tra il 2009 e il 2011.

>> Guarda la Gallery della BMW Serie 1 coupé e cabrio

La causa è il connettore del polo positivo della batteria che può portare ad un perdita di potenza del veicolo mettendo in pericolo i suoi occupanti. E' un problema facilmente risolvibile in pochi minuti, ma la BMW, nonostante non si siano verificati incidenti importanti per questo inconveniente, a parte una leggera collisione in Canada, ha deciso d'intervenire per la salvaguardia dei clienti.

Se vuoi aggiornamenti su BMW inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 19 febbraio 2013

Altro su BMW

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate
Anteprime

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate

Il Car sharing premium del Gruppo Bmw allarga la sua area operativa con l’inclusione dell’aeroporto di Milano Linate.

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla
Ecologiche

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla

La Casa di Monaco ha presentato il nuovo BMW Digital Charging Service per la ricarica intelligente delle auto elettriche e ibride plug-in.

Nuova Bmw Serie 5: debuttano gli accessori M Performance
Anteprime

Nuova Bmw Serie 5: debuttano gli accessori M Performance

La Casa di Monaco ha svelato la nuova offerta di accessori M Performance studiati per rendere più aggressiva e sportiva la nuova Serie 5.