Volkswagen Bulli: nel 2013 andrà in pensione dopo 63 anni

Fine produzione per lo storico pullmino Volkswagen. 63 anni milioni di unità vendute.

Volkswagen Bulli: la storia dal 1950 al 2012

Altre foto »

Quanto costa la storia? Non poco, purtroppo, ma la possibilità acquistare l'originale Volkswagen Bulli in Europa non ha prezzo. Con circa 40 mila euro una concessionaria Volkswagen olandese, con sede ad Amesfoort, commercializza il Volkswagen Kombi, versione costruita in Brasile del VW T2 sostanzialmente identico (motore 1400 cc raffreddato ad acqua derivato dallaVW Fox) allo storico pullmino, a sua volta "figlio" del T1.

Ma bisogna fare presto, perché fra poco anche il "modernissimo" (per immatricolazione) Kombi brasiliano andrà in pensione. In questi giorni, Volkswagen Brazil ha comunicato che nel 2013 terminerà la produzione del "Kombi" (ma sì, chiamiamolo T2: se lo merita tutto), la cui produzione venne trasferita negli impianti VW di Sao Bernardo do Campo nel 1979 (all'epoca, dunque, del debutto europeo del VW T3 a motore posteriore ma raffreddato ad acqua: tutta un'altra filosofia).

La notizia, più che semplice nota di industria, qui assume un profondo significato storico. Vuol dire che dopo ben 63 anni, il mitico "pullmino" Volkswagen uscirà definitivamente dalle linee di montaggio.

Una vita più che longeva, per il "commerciale" VW a motore posteriore, che riflette in tutto e per tutto la lunghissima storia del "Maggiolino", prodotto dal 1938 al 2003 (l'ultimo esemplare uscì dalle linee di montaggio messicane di Guadalajara il 30 luglio di quell'anno).

Oltre che per la filosofia progettuale, ne è accomunato anche per la storia produttiva, avviata nel 1950 (guarda un po', anche lì c'era di mezzo l'Olanda: l'idea di produrre un "Maggiolino familiare" ma idoneo anche al piccolo commercio venne all'importatore VW per i Paesi Bassi) che sembrava eterna ma che, come tutte le cose, era destinata a finire.

La storia del "Bulli", o "Transporter", meriterebbe molto, molto spazio. Ci limiteremo qui a fornire una cronologia sintetica.

Il primo "commerciale" Volkswagen dal caratteristico parabrezza doppio debuttò sul mercato  a marzo 1950. inizialmente equipaggiato con il 4 cilindri boxer da 1131 cc del Maggiolino, il "Transporter T1" (soprannominato "Bulli") ne seguì l'evoluzione tecnica, fino al 1967, ma con una propria identità: veicolo multiuso per eccellenza, lento ma inarrestabile, servì come ideale partner per il piccolo commercio, venne allestito come camper, pullmino (il mitico "Samba" bicolore), veicolo loisirs e d'immagine per i "Figli dei fiori" della West Coast della California.

Dopo 1 milione 800 mila esemplari, nel 1967 il T1 venne sostituito dal T2, sempre raffreddato ad aria, ma modificato nel corpo vettura (su tutti: il nuovo parabrezza unico), nella geometria delle sospensioni e in una più vasta gamma di soluzioni: furgone, cassonato, pullmino, cabina doppia, "promiscuo", camper (il mitico "Westfalia" con tetto alto).

La produzione del Volkswagen T2, dalla seconda metà degli anni 70 trasferita inSudamerica, terminò nel 2002 in Messico. In Brasile continuerà sino alla fine del 2013, come indicato dal numero uno di VW Brazil, Thomas Schmall. I motivi dell'annunciato "stop" sono il risultato diretto delle normative per la sicurezza più severe; ma anche, indica il dirigente VW, nel cercare di "Evitare di essere visti come il marchio che produce auto d'epoca".

Non va infatti dimenticato che, a fine 2009, Volkswagen aveva decretato la parola Fine alla Golf Mk1, fino allora prodotta in Sudafrica con il nome Citi.

La filosofia Volkswagen verso i minibus proseguirà, se le premesse troveranno conferma, nel "Bulli del 21° secolo", esposto come Concept al Salone di Ginevra 2011, basato sulla piattaforma modulare MQB e destinato al lancio nel 2015. Ma quella sarà tutta un'altra storia. 

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 16 ottobre 2012

Altro su Volkswagen

Volkswagen Tiguan 2016 1.6 TDI: primo contatto
Ultimi arrivi

Volkswagen Tiguan 2016 1.6 TDI: primo contatto

La Volkswagen Tiguan 2016 equipaggiata con la motorizzazione diesel 1.6 TDI debutta sul mercato italiano con prezzi a partire da 28.750 euro.

Volkswagen Arteon: il primo bozzetto ufficiale
Anteprime

Volkswagen Arteon: il primo bozzetto ufficiale

Sarà una vettura premium che si posizionerà in listino sopra la Passat.

Volkswagen: Mikkelsen ed Ogier trionfano nel rally d’Australia
Motorsport

Volkswagen: Mikkelsen ed Ogier trionfano nel rally d’Australia

Doppietta della Casa tedesca, l'ultima prima del ritiro dalle competizioni, nel rally australiano.