Fiat Chrysler: si allontana la fusione con General Motors

General Motors ha rifiutato la proposta di fusione avanzata da Marchionne, ma FCA rimane alla porta e guarda anche a Google ed Apple.

Si allontana l'ipotesi di fusione tra Fiat Chrysler Automobiles e General Motors. I vertici del gruppo americano hanno infatti respinto la proposta di integrazione, avanzata da Sergio Marchionne, che aveva messo in progetto la creazione di un vero e proprio gigante dell'automobile in grado di produrre circa 15 milioni di veicoli all'anno e capace di rivaleggiare con i leader del settore come Toyota e Volkswagen. 

A rivelare il rifiuto del gruppo di Detroit è stata la stampa americana, che ha descritto anche alcuni retroscena relativi alla vicenda. Secondo quanto pubblicato, il primo approccio da parte di FCA risalirebbe a metà marzo, quando fu lo stesso Marchionne a proporre la fusione tramite un'email inviata alla collega Mary Barra, la quale, però, avrebbe valutato negativamente una simile operazione, tanto da rispondere con un netto rifiuto. 

Chiuse le porte di General Motors, per Fiat Chrysler la partita non sembra essere finita qui. Il gruppo anglo-olandese è infatti alla ricerca di un partner strategico con cui unire le forze per affrontare con più sicurezza le sfide di un mercato mondiale sempre più competitivo. 

Le indiscrezioni vogliono Marchionne orientato a proporre un piano simile a Ford, PSA o Mazda, ma c'è chi ipotizza che il manager FCA possa cercare di aprire dei colloqui con Toyota e Volkswagen, mentre sullo sfondo rimane la suggestiva ipotesi di un'alleanza con i giganti dell'elettronica e dell'alta tecnologia. 

Circolano a tal proposito i nomi di Google ed Apple, due aziende che hanno dimostrato a più riprese un certo interesse per il mercato automobilistico. Si alimentano così le voci su un'operazione per cui le competenze di FCA potrebbero rappresentare la testa di ponte perfetta per un ingresso in grande stile di una delle due.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT CHRYSLER: SI ALLONTANA LA FUSIONE CON GENERAL MOTORS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 25 maggio 2015

Vedi anche

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Magyar Suzuki Corporation, inaugurata nel 1991, celebra la Suzuki "numero tre milioni": è una S-Cross. Esportazioni in più di cento Paesi.

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Marzo 2017 con il segno più: l’immatricolato cresce del 10,9% nei Paesi UE e del 18,2% in Italia. Fca è al quinto posto nella top ten europea.

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Dopo il clamoroso sorpasso della scorsa settimana su Ford, il titolo Tesla supera anche un altro colosso quale General Motors.