Peugeot-Citroen in Europa cala del 6,1% nel 2011

Sono in calo del 6,1% le vendite europee di auto PSA Peugeot Citroen, mentre salgono negli altri mercati.

Peugeot-Citroen in Europa cala del 6,1% nel 2011

di Andrea Barbieri Carones

12 gennaio 2012

Sono in calo del 6,1% le vendite europee di auto PSA Peugeot Citroen, mentre salgono negli altri mercati.

In calo le vendite di auto del gruppo PSA Peugeot-Citroen. I dati indicano che il 2011 si è chiuso con un meno 6,1% per quanto riguarda il mercato europeo, dove l’azienda francese ha commercializzato 2 milioni di vetture.

A pesare maggiormente sulla diminuzione sono stati i mercati di Italia e Spagna che hanno fatto sì che la quota della Casa d’oltralpe scendesse al 13,3%. A risentirne maggiormente è stato il segmento delle utilitarie o comunque delle auto rientranti nel segmento B, come la Peugeot 207 che ha perso terreno a favore di concorrenti europee e giapponesi.

Come accade per la Fiat, anche Psa sono andate bene le vendite in paesi extraeuropei; ma se per il Lingotto hanno dato un buon riscontro in termini di fatturato, per Peugeot Citroen non sono riuscite a coprire la defaillance del vecchio continente.

In termini percentuali, tuttavia, tali mercati sono in crescita per l’azienda: se nel 2010 solo il 39% del venduto andava fuori dall’Europa (America Latina e Cina in primis), nel 2011 tale quota è salita fino a toccare il 42% mentre nel 2015 si punta ad arrivare a quota 50% e nel 2020 al 66%.