Fiat si conferma leader di mercato in Brasile

Fiat rimane il marchio auto più venduto in Brasile, con una quota di mercato che nel 2011 ha toccato quota 22% pari a oltre 754mila unità.

Fiat Uno

Altre foto »

Per il 10° anno consecutivo, Fiat è il marchio automobilistico più venduto in Brasile grazie anche al rinnovato vigore economico del Paese sudamericano, il cui Pil ha appena superato quello britannico posizionandosi al 6° posto mondiale.

Una nota della filiale "brasileira" del Lingotto indica che a dicembre scorso sono state vendute complessivamente 329.237 fra auto e veicoli commerciali, di cui Fiat ha avuto una quota di mercato del 21% con 69.165 unità, più del doppio di quelle immatricolate in Italia nello stesso arco di tempo.

Considerando l'intero 2011, in Brasile sono state vendute 3,42 milioni di auto nuove, rispetto ai 3,32 milioni del 2010 e ai 3,01 milioni del 2009. Di queste, la Casa guidata da Sergio Marchionne ne ha commercializzate 754.276, con una quota di mercato complessiva del 22% e superando Volkswagen, che è al secondo posto con poco meno di 700mila veicoli venduti.

In Italia, Fiat si può consolare col fatto di avere una quota di mercato che anche se è diminuzione - in un anno è passata dal 30,3 al 29,4% - è ancora più alta di quella brasiliana.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 04 gennaio 2012

Altro su FIAT

Fiat e Lancia: ritorna la SuperRottamazione
Ultimi arrivi

Fiat e Lancia: ritorna la SuperRottamazione

La nuova promozione prevede un bonus di 1.000 euro e un finanziamento con zero anticipo e prima rata a gennaio 2018.

Fiat 500X MY 2017: aggiornamenti di dettaglio
Anteprime

Fiat 500X MY 2017: aggiornamenti di dettaglio

Si avvicina un primo moderato restyling per la fortunata Fiat 500X: in programma piccole novità al corpo vettura e negli allestimenti.

Garage Italia Customs: una Fiat 500 per Paco Rabanne
Tuning

Garage Italia Customs: una Fiat 500 per Paco Rabanne

Sarà il premio di un concorso a cui è possibile partecipare fino al 31 dicembre.