Mercato auto Europa: a novembre meno 3,5%

Calo di vendite di auto in Europa: a novembre 1,07 milioni e meno 3,5% mentre ei primi 11 mesi si è a meno 1,2.

Lancia Ypsilon 2012 nuove immagini

Altre foto »

Sono in calo in Europa le vendite di auto nuove: nel mese di novembre, le immatricolazioni diminuite del 3,5% rispetto allo stesso mese del 2010, superando di circa 71mila unità quota 1 milione.

Il dato è stato reso noto da Acea, che ha aggiunto che considerando i primi 11 mesi del 2011 la flessione sul 2010 è dell1,2% con un totale di 12,5 milioni di vetture vendute.

All'interno del mercato globale del vecchio continente ci sono naturalmente differenze da costruttore a costruttore, dove il gruppo Fiat è sceso (mese di novembre) dell'11,7% fino a 67.640 vetture nuove immatricolate, con conseguente perdita di alcuni decimi di quote di mercato (dal 6,9 al 6,3%).

Tutto il contrario di quello che ha fatto il gruppo Volkswagen, leader di mercato che è cresciuto del 5,8% con una quota che sale al 23,7%. In pratica: quasi 1 auto su 4 venduta in Europa è del gruppo di Wolfsburg.

Più distanziato il brand francese Psa Peugeot Citroen, il cui calo di vendite del 13,2% ha significato una flessione della quota di mercato che ora è dell'11,7%.

Anche per gli altri principali costruttori novembre non è andato bene, con Renault che vede un calo di vendite dell'1%, GM del 10,8 e Ford del 5,5.

Ritornando al Lingotto, i risultati sono stati trainati in basso dal mercato italiano e in alto da quello tedesco - dove nei primi 11 mesi del 2011 sono state vendute 93mila vetture, con un incremento del 4% e con una quota del 3,2% - e da quello olandese, con volumi in salita del 16,9% e conseguente leggera crescita della quota di mercato che passa dal 6,5 al 6,7%.

Guardando i singoli marchi della Casa guidata da Sergio Marchionne, Lancia/Chrysler a novembre registra un più 21,8% nelle vendite rispetto allo stesso mese del 2010, trainati soprattutto dal mercato britannico, dove l'aumento è di quasi 6 volte tanto, e dal mercato tedesco, dove i brand hanno quasi raddoppiato le immatricolazioni.

Buoni numeri anche per Alfa Romeo, che nei primi 11 mesi del 2011 ha incrementato le vendite del 21,5% raggiungendo una quota di mercato dell'1% grazie soprattutto a Regno Unito (più 41,2%), Spagna (più 39,8%) e Germania (più 26,1%). Non male anche in Italia, con più 14,6%. Positivi i risultati di novembre di Jeep, Ferrari e Maserati.

Se vuoi aggiornamenti su MERCATO AUTO EUROPA: A NOVEMBRE MENO 3,5% inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 16 dicembre 2011

Vedi anche

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Magyar Suzuki Corporation, inaugurata nel 1991, celebra la Suzuki "numero tre milioni": è una S-Cross. Esportazioni in più di cento Paesi.

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Marzo 2017 con il segno più: l’immatricolato cresce del 10,9% nei Paesi UE e del 18,2% in Italia. Fca è al quinto posto nella top ten europea.

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Dopo il clamoroso sorpasso della scorsa settimana su Ford, il titolo Tesla supera anche un altro colosso quale General Motors.