Ferrari: in aumento vendite, fatturato e utili

Nei primi 9 mesi del 2011, il fatturato segna +18,9% mentre l’utile è a +10,9. Crescono anche le vendite: 5.165 auto pari a +12,3%.

Ferrari: in aumento vendite, fatturato e utili

Tutto su: Ferrari

di Andrea Barbieri Carones

08 novembre 2011

Nei primi 9 mesi del 2011, il fatturato segna +18,9% mentre l’utile è a +10,9. Crescono anche le vendite: 5.165 auto pari a +12,3%.

Nei primi 9 mesi del 2011 Ferrari ha visto crescere sia il fatturato sia l’utile: al 30 settembre scorso, il primo si è attestato a 1,6 miliardi di Euro, pari a un più 18,9% rispetto allo stesso periodo del 2010, mentre il secondo ha toccato quota 212 milioni di Euro con un incremento del 10,9%.

Anche i dati sul numero di auto vendute ha segno positivo visto che le 5.165 unità consegnate in tutto il mondo rappresentano un più 12,3%.

In forte crescita il mercato mediorientale, che è salito del 23%, quello australiano (più 17%) e quello cinese (calcolato insieme a Taiwan e Hong Kong), dove nei primi 10 mesi di quest’anno sono state vendute 542 vetture. Positiva anche l’Europa, soprattutto per quanto riguarda la Germania dove le 503 auto consegnate  rappresentano un incremento del 15,1%. Ancora meglio in Gran Bretagna, dove le 384 “rosse” immatricolate sono superiori del 21% rispetto a quelle dello scorso anno. Usa e Canada hanno chiuso i primi 9 mesi con più 14,5% nelle vendite pari a un totale di 1.436 auto consegnate.

Nonostante queste cifre, Sergio Pininfarina ha reso noto la decisione di lasciare il consiglio di amministrazione per motivi personali, suggerendo il nome di Keith Palmer – CFO di Fiat e Chrysler – come suo sostituto.

Nel dispiacersi per la decisione presa, il presidente Luca di Montezemolo ha ribadito che Ferrari continuerà a lavorare con l’azienda Pininfarina.