Mercato auto Europa: lieve aumento a settembre

Lieve aumento di vendite di automobili in Europa a settembre. Tra i migliori tiene la leadership il gruppo Volkswagen mentre fiat perde il 7.8%.

Il mercato dell'auto in Europa prova a rialzarsi dopo nove mesi da dimenticare. Secondo i dati diffusi da ACEA, l'associazione dei costruttori europei, nel mese di settembre le immatricolazioni di auto nuove sono aumentate in Europa (Ue27 + Efta) del 1,1% rispetto allo stesso periodo del 2010, con un totale di 1.271.206 unità immatricolate.

Se il gruppo Volkswagen conferma il trend di crescita con un aumento delle immatricolazioni del 12.5% e una quota di mercato salita al 23.2%, il gruppo diretto da Sergio Marchionne non naviga in acque sicure. A settembre Fiat ha lasciato sul campo il 7.8% di immatricolazioni rispetto a 12 mesi fa e la quota di mercato è scesa dal 7.1% al 6.5%. Nonostante l'andamento generale, il gruppo torinese si può consolare con il +32.1% di Alfa Romeo, il +16,9% di Lancia e il 132.5% di Jeep.

Tra i marchi ad aver visto scendere il proprio numero di immatricolazioni in settembre non troviamo solo Fiat. Il gruppo Peugeot-Citroen (PSA) ha perso il 13,9%, Honda il 16.1%, General Motors il 6,3%, Mazda il 20.9% e Mitsubishi il 27%. Tra i costruttori ad aver chiuso in attivo, oltre al gruppo Vw, Nissan sorprende con un +30,8%, Kia +26.5% e Volvo +20,9%.

Analizzando i dati scopriamo come le immatricolazioni auto possano indicare lo "stato di salute economica" di un paese. Se la Germania  conferma  la sua resistenza alla crisi grazie ad un +8,1% con 280.689 vetture immatricolate, Gran Bretagna e Francia (rispettivamente -0.8% e -1,4%) sembrano resistere al periodo economico che stiamo attraversando. I dati preoccupanti arrivano dal sud Europa. La Spagna ha perso a settembre  l'1,3% e il 20,7% nei primi 9 mesi  del 2011 rispetto all'annata precedente. In Italia la situazione non è migliore:  nei primi nove mesi il mercato delle auto nuove è sceso dell'11.3% ,a settembre le concessionarie hanno registrato un calo del 5.7% e i dati sono destinati a peggiorare. Secondo Gianni Filipponi, Direttore Generale dell'UNRAE "il segno fortemente negativo dell'Italia sia dovuto anche ad una fiscalità sempre più penalizzante per l'automobilista: tra le misure di quest'anno ricordiamo la nuova IPT, IVA al 21%, incremento delle imposte sulle assicurazioni, due aumenti delle accise sui carburanti e il superbollo per le auto di maggiore potenza".

Se vuoi aggiornamenti su MERCATO AUTO EUROPA: LIEVE AUMENTO A SETTEMBRE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 18 ottobre 2011

Vedi anche

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Mercato Europa: a gennaio +10,1%, bene FCA

Il mercato auto europeo inizia molto bene il 2017, portando una crescita a due zeri alla maggior parte dei Gruppi automobilistici.

Psa interessata all

Psa interessata all'acquisizione di Opel?

Il Gruppo francese (Peugeot, DS, Citroen) potrebbe trattare con General Motors per rilevare Opel.

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

Alfa Romeo Giulia Sportwagon: cancellata la produzione

I dirigenti Alfa hanno bocciato la Giulia Sportwagon, che quindi non arriverà mai sul mercato. Il marchio punta sul nuovo SUV Stelvio.