Unrae: nel 2011 auto nuove in calo del 7,8%

Secondo le previsioni Unrae, a fine 2011 in Italia si venderanno il 7,8% in meno di auto nuove rispetto al 2010, pari a 1,8 milioni di unità.

Anche nel 2011 le immatricolazioni di auto nuove in Italia dovrebbe calare rispetto al già difficile 2010. L'Unrae, l'associazione delle Case estere che operano nella Penisola, ha reso noto che prevede che a fine anno dovrebbe essere 1,8 milioni le vetture vendute nel Bel paese, pari a un calo del 7,8% rispetto allo scorso anno quando furono 1,96 milioni.

Anche luglio, ormai giunto alla conclusione, potrebbe registrare dati di gran lunga inferiori rispetto allo stesso mese del 2010.

I motivi? Gli elevati costi per di gestione, relativi ad assicurazione, bollo e caro carburante. I dati comunicati si basano soprattutto sui numeri del primo semestre e sulle previsioni per gli ultimi mesi dell'anno dopo l'estate, che si prevede sia in leggero calo ad agosto e a settembre, per poi recuperare nell'ultimo trimestre fino a far segnare un piccolo ma incoraggiante +1%.

A soffrire in particolare è la domanda delle famiglie, che a fine 2011 non dovrebbe superare i 2/3 del mercato totale registrato in Italia.

Se vuoi aggiornamenti su UNRAE: NEL 2011 AUTO NUOVE IN CALO DEL 7,8% inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 26 luglio 2011

Vedi anche

Mercato auto Europa in crescita del 6,5% nel 2016

Mercato auto Europa in crescita del 6,5% nel 2016

Il mercato europeo dell’auto continua la sua crescita, trainata da FCA che continua a salire con una velocità a due cifre.

Hyundai: immatricolazioni da record in Italia

Hyundai: immatricolazioni da record in Italia

La Casa coreana supera nel 2016 per la prima volta le 56mila vetture consegnate.

Gruppo FCA: 1 miliardo di dollari di investimenti in USA

Gruppo FCA: 1 miliardo di dollari di investimenti in USA

Scambio di ringraziamenti tra il Presidente eletto Donald Trump e Sergio Marchionne per gli investimenti del Gruppo FCA negli USA.