Gpl e Metano: tutti gli incentivi di regioni, province e comuni

Contributi alla trasformazione, bonus parcheggio e sconti sugli abbonamenti: tutte le agevolazioni degli enti locali per le auto a gas

Gpl e Metano: tutti gli incentivi di regioni, province e comuni

di Stefano Panzeri

05 ottobre 2010

Contributi alla trasformazione, bonus parcheggio e sconti sugli abbonamenti: tutte le agevolazioni degli enti locali per le auto a gas

Gli incentivi per le auto a GPL e Metano

In assenza degli incentivi statali, le opportunità per coloro che desiderano passare all’alimentazione a gas sono numerose. Il merito è soprattutto delle iniziative degli enti locali che propongo diverse soluzioni per favorire l’impiego di veicoli a basso impatto ambientale. Un variegato intreccio di agevolazioni che include contributi in denaro per l’acquisto di auto nuove bifuel o l’installazione aftermarket di impianti Gpl o metano. Ai bonus economici, alcune amministrazioni aggiungono agevolazioni alternative, come lo sconto del 50% sugli abbonamenti per la sosta (Bologna), la tessera annuale per parcheggiare negli spazi blu con 10 euro (Comune di Novara) o 25 ore di gratta e sosta gratuiti (Fiorenzuola).

Sud, assente non giustificato

Da notare che gli incentivi locali sono concentrati soprattutto nel Nord Italia, dove spiccano i 3.000 euro erogati dalla Regione Lombardia alle famiglie con minore disponibilità finanziaria, i 1.500 euro della Valle d’Aosta per sostituire le auto inquinanti con quelle a minore impatto ambientale e l’iniziativa “Liberiamo l’aria” della Regione Emilia Romagna che coinvolge 90 Comuni. A queste si aggiungono l’esenzione del bollo per più anni in Piemonte, Liguria e Provincia di Bolzano e gli “sconti” per la conversione a gas del parco circolante in diversi Comini del Veneto.

Nel Centro Italia le proposte più interessanti riguardano la Toscana, dove i residenti di 30 Comuni (tra le quali Firenze, Arezzo e Livorno) possono contare sugli incentivi monetari previsti dall’Accordo per combattere le polveri sottili. Di rilievo anche i contributi erogati in funzione del reddito ai cittadini della Provincia di Latina che desiderano trasformare a metano i veicoli Euro 0,1 e 2. Assente non giustificato è il Sud Italia, dove non si registra nessuna iniziativa per il rinnovo del parco auto in senso ecologico.

Il punto della situazione Regione per Regione

Per districarsi tra le diverse soluzioni per accedere ai contributi previsti dagli enti locali vi rimandiamo alle tabelle regionali che abbiamo elaborato partendo dal prezioso lavoro di monitoraggio effettuato dall’Osservatorio Metanauto e dal Consorzio Ecogas. Tra le novità più significative citiamo i fondi per la trasformazione a Gpl e metano resi disponibili dalle amministrazioni di Forlì e Busto Arsizio (VA), comune quest’ultimo che eroga anche 1.500 euro a favore dei tassisti che vogliono acquistare un’auto bifuel nuova.

Ricordiamo che a livello nazionale le uniche agevolazioni ancora in vigore riguardano la riduzione del bollo per le vetture immatricolate per uso promiscuo e la convenzione promossa da Consorzio Ecogas e Assogasliquidi. Si tratta di un pacchetto di contributi a disposizione di enti, aziende e amministrazioni che desiderano favorire ulteriormente la mobilità a basso impatto ambientale.

 

Le agevolazioni per acquisto o trasformazione di auto Gpl e metano

Tassa di possesso

Riduzione del 75% della tassa automobilistica per vetture e veicoli ad uso promiscuo dotati di dispositivo per la circolazione solo con GPL o metano.

Dall’1/1/2007 non è aumentato il bollo auto per autovetture (2,58 euro/kW per pagamenti effettuati per l’intero anno solare e 2,66 euro/kW per pagamenti frazionati) e veicoli per il trasporto promiscuo di categoria Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3 ed Euro 4, con alimentazione (esclusiva o doppia) elettrica, a idrogeno, a metano e a GPL. Restano quindi invariate le tariffe dell’anno 2006 fatte salve le agevolazioni in vigore e diverse e nuove disposizioni regionali. Il provvedimento ha valore per le periodicità decorrenti dal 1° gennaio 2007 sia per i veicoli omologati dal costruttore sia per i veicoli con impianto aftermarket.

 

Convenzione Consorzio Ecogas e Assogasliquidi

Contributo di complessivi 60 euro (€ 0,60 ogni 20 litri di carburante) di buoni sconto per l’acquisto di GPL (solo per trasformazioni a GPL), utilizzabili in oltre 500 distributori italiani che aderiscono all’iniziativa;

  • Due controlli gratuiti dell’impianto;
  • Atlante dei distributori GPL e metano d’Italia – Iter Edizioni;
  • Abbonamento per un anno alla rivista Ecomobile.
  • Sconto del 5% per montaggio impianto GPL

Accordi attivi: Confcommercio Catania, IBM Italia, AMSA Azienda Milanese Servizi Ambientali, Ufficio del Mobility Manger di Area della provincia di Venezia, Regione Piemonte, Province di Ancona, Milano, Modena, Padova, Parma, Rovigo e Treviso, Comuni di Bologna, Cerea, Cervia, Comiso, Forlì, Legnago, Napoli, Padova, Palermo, Parma, Perugia, Piacenza, Quattrocastella (RE), Ragusa (solo Consorzio Ecogas), Ravenna, Rimini, Rivoli, Rovigo, San Benedetto del Tronto, San Giovanni Lupatoto, Torino, Vercelli e Verona.

 

Liberiamo l’aria

Incentivi fino ad esaurimento fondi richiedibili da persone fisiche e giuridiche dei 90 comuni aderenti all’accordo per la qualità dell’aria, fino a 650 euro (con il limite di 400 per veicoli immatricolati entro il 31/12/2005).

Incentivi GPL e Metano in Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria

Valle d’Aosta

Per persone fisiche e giuridiche, contributi ai residenti: € 1.500 per sostituzione di Euro 0, 1 e 2 con veicoli a metano o GPL (per le autovetture il limite di emissioni ammesso è di 140 g/km di CO2 mentre per gli autocarri è dato dalla massa: 35 q.li); € 500 per conversione a GPL o metano di autoveicoli Euro 0, 1 e 2. Il contributo è retroattivo a partire dal 01/01/2009 e fino al 31/12/2010.

 

Piemonte

Esenzione tassa automobilistica per autoveicoli già a metano o GPL (anche bipower) all’atto dell’immatricolazione.

Esenzione temporanea per veicoli M1 ed N1 di potenza non superiore ai 100 KW sui quali sia stato installato e collaudato un impianto a GPL o metano dopo il 24/11/2006: per Euro 2, 3 e 4 (conformi dir. 94/12/CE e seguenti) esenzione di cinque anni dal primo periodo utile dopo l’entrata in vigore della legge.

 

Comune di Chivasso

Ai residenti (persone fisiche e giuridiche, enti e associazioni) fino esaurimento Fondo 2010 di euro 14.000 contributo di € 500 per conversione e GPL e metano autoveicoli Euro 1, 2 e 3.

 

Provincia di Novara

Iniziativa “L’auto può aspettare la salute no” fino ad esaurimento fondi

  1. 800 euro per l’acquisto di auto nuove elettriche, ibride, a metano, a GPL e bi-fuel
  2. 350 euro per conversione autoveicoli a GPL e metano (non per le Euro 0)

Cumulabili ad altre iniziative possono accedervi i singoli cittadini con reddito inferiore a 15.000 €/anno e nuclei familiari con reddito non sup. a 25.000 €/anno.

 

Comune di Novara

I residenti a Novara, dietro richiesta dell’apposita vetrofania (costo 10 €/anno), parcheggiano gratuitamente negli spazi blu i propri mezzi elettrici o a metano.

 

Comune di Alba

Fino esaurimento fondi ai privati residenti nel territorio comunale di Alba (CN) che trasformano a GPL o a metano il proprio mezzo, 350 di contributo praticato sotto forma di sconto dalle officine aderenti all’iniziativa (di cui 100 euro dall’officina e 250 euro dal Comune).

 

Comune di Vercelli

Incentivazione delle trasformazioni a gas per persone fisiche e giuridiche residenti. Contributo di € 150 per trasformazioni a GPL e metano con collaudo dal 25/02/2009 e acquisti di auto già trasformate a gas immatricolate dopo tale data (fino ad esaurimento fondi).

 

Liguria

Esenzione bollo auto per cinque anni per residenti (persone fisiche e giuridiche) che immatricolano auto nuove bifuel (GPL o metano) o convertono a gas un’auto conforme alla direttiva Euro 2 o successive, inclusi i veicoli M1 e N1.

 

(Elaborazione Motori.it su dati Consorzio Ecogas e Osservatorio Metanauto)

Incentivi GPL e Metano in Emilia Romagna, Marche e Lazio

Emilia Romagna

Comune di Castelvetro (MO)

Per residenti e associazioni di volontariato, fino esaurimento fondi, 250 euro per conversione a GPL o metano della propria auto fino a Euro 4.

 

Comune di Fiorenzuola (PC)

25 ore di buoni Gratta e sosta gratuiti per auto a GPL e metano (strisce blu).

 

Comune di Caorso (PC)

Per persone fisiche residenti, fino esaurimento fondi, finanziamento del 30% del costo per la trasformazione a gas fino a un massimo di 400 euro per il GPL e 600 per il metano.

 

Comune di Cervia

Per residenti 200 euro per trasformazione veicoli a GPL e 300 a metano presso officine aderenti all’iniziativa. Gli incentivi riguardano le trasformazioni con collaudo dopo il 01/01/09 e acquisti di auto nuove già trasformate a gas immatricolate dopo il 01/01/09 (con collaudo anche antecedente al 01/01/09).

 

Marche

Provincia di Ancona

Benefit standard da Convenzione Consorzio Ecogas ed Assogasliquidi ovvero contributo di complessivi 60 euro (€ 0,60 ogni 20 litri di carburante) di buoni sconto per l’acquisto di GPL (solo per trasformazioni a GPL), utilizzabili in oltre 500 distributori italiani che aderiscono all’iniziativa;

  • Due controlli gratuiti dell’impianto;
  • Atlante dei distributori GPL e metano d’Italia – Iter Edizioni;
  • Abbonamento per un anno alla rivista Ecomobile.
  • Sconto del 5% per montaggio impianto GPL

 

Lazio

Comune di Colleferro (RM)

Per persone fisiche residenti 300 euro per acquisto di nuova autovettura a gas e per conversione a GPL o metano (immatricolazioni e collaudi dal 20/05/2010).

 

Provincia di Latina

Iniziativa Guido a Basso Impatto III (2009/2010): fino esaurimento fondi dalla Provincia ai residenti (persone fisiche) contributo per la trasformazione a metano di veicoli Euro 0, 1, 2 e 3 determinato su prezzi di listino.

  • 90% della spesa di trasformazione del veicolo per coloro che hanno un ISEE inferiore o uguale a 10.000 euro;
  • 60% con ISEE compreso tra 10.001 e 30.000 euro;
  • 20% con ISEE superiore a 30.001 euro.

 

(Elaborazione Motori.it su dati Consorzio Ecogas e Osservatorio Metanauto)

Incentivi GPL e Metano in Toscana

La Regione Toscana prevede contributi (fino a esaurimento fondi) GPL e metano per i cittadini e le aziende dei 30 comuni aderenti all’Accordo per combattere le polveri sottili.

 

Comune di Arezzo

Per trasformazione a gas in data posteriore 31/12/2009 di:

  • veicolo merci ≤ 3,5 T a GPL o metano, contributo massimo di € 2.000;
  • auto a GPL € 550 (700 in caso di reddito ISEE ≤ € 15.000), a metano € 800 (1.000 in caso di reddito ISEE ≤ € 15.000).

 

Comune di Bagno a Ripoli

Per trasformazione di auto: € 700 per GPL, € 1.000 per metano (800 per la trasformazione a metano di auto Euro 0).

Per trasformazione di veicoli commerciali leggeri ≤ 3,5 T a GPL o metano, contributo di € 2.000.

 

Comune di Empoli

Per trasformazione di auto Euro 1 e successivi

  • € 750 per GPL (700 per Euro 0)
  • € 1.000 per metano (800 per Euro 0)

Per veicoli merci ≤ 3,5 T contributo di € 1.000

 

Comune di Firenze

Per acquisto nuovi veicoli omologati a GPL o metano (con rottamazione obbligatoria di auto Euro 0 – Euro 1):

  • € 1.500 euro per n.1 veicolo (M1) destinato al trasporto persone, destinato uso taxi o alle attività commerciali e artigianali, e veicolo (N1) destinato al trasporto di merci ≤ 3,5 T;
  • 1.000 euro per auto a GPL; 1.500 euro per auto a metano.

 

Per acquisto nuovi veicoli omologati a gas GPL o metano (senza rottamazione):

  • € 500 per autovettura;
  • € 1.500 per veicolo commerciale leggero ≤ 3,5 T

 

Per trasformazione di veicoli catalizzati Euro 1

  • contributo di € 350 euro per GPL
  • contributo fi € 500 per metano

 

Per trasformazione di veicoli non catalizzati (Euro 0):

  • per i titolari di certificazione ISEE di importo > € 18.500,00 ed ≤ € 30.000,00, contributo di € 500 per GPL, € 600 per metano;
  • per i titolari di certificazione ISEE di importo ≤ € 18.500,00, contributo di € 600 per GPL, € 700 per metano;
  • per i titolari di certificazione ISEE di importo ≤ € 18.500,00 che dichiarino che il veicolo oggetto della richiesta di contributo è l’unico di proprietà del nucleo familiare individuato ai fini dell’ISEE, contributo di € 700 per GPL, € 800 per metano.

 

Per trasformazione a GPL o metano di veicoli merci ≤ 3,5 T contributo di € 1.000

 

Comune di Livorno

Per trasformazione a gas (GPL o metano) di veicolo merci leggero ≤ 3,5 T € 2.000.

Per trasformazione a gas di auto (Euro 1) € 700 per GPL, € 1.000 per metano.

Per trasformazione di veicoli non catalizzati immatricolati entro il 31/12/1992 (Euro 0) e auto catalizzate Euro 1,

  • € 350 per GPL, € 500 per metano;
  • € 500 per GPL, € 650 per metano per i titolari di certificazione ISEE di importo compreso tra € 7.000,00 e € 14.000,00,
  • € 700 per GPL, € 800 per metano per i titolari di certificazione ISEE di importo < € 7.000,00.

 

Comune di Lucca

Per trasformazione a gas (GPL o metano) di veicolo merci € 2.000.

Per trasformazione a gas di auto (Euro 1 e successive) € 700 per GPL, € 1.000 per metano.

Per trasformazione a gas di auto immatricolate entro il 31/12/1992, € 700 per GPL, € 800 per metano

 

Comune di Massa

Gli incentivi sono riservati alle sole persone fisiche e corrispondono a 700 euro per la trasformazione di auto a GPL, 1.000 per metano.

 

Comune di Montecatini Terme

Per trasformazione di veicoli Euro 1 e successivi:

  • € 700 per GPL, € 1.000 per metano.

Per trasformazione veicoli Euro 0 (per indice ISEE del richiedente ≤ € 8.700,00): € 700 per GPL, € 800 per metano.

Per trasformazione veicoli Euro 0 (senza presentazione ISEE): € 350 per GPL, € 400 per metano.

Per trasformazione a GPL o metano di veicoli merci leggeri (cat. N1) aventi massa massima ≤ 3,5 T: € 2.000

 

Comune di Montelupo Fiorentino

Per trasformazione di auto, € 350 per GPL, € 500 per metano;

Per trasformazione veicoli merci ≤ 3,5 T a GPL e metano: € 750.

 

Comune di Pisa

Per trasformazione di veicoli catalitici: € 350 per GPL, € 500 per metano.

Per trasformazione di autoveicoli non catalitici: € 700 per GPL, € 800 per metano.

Per trasformazione a GPL o metano di veicoli merci leggeri ≤ 3,5 T: € 1.000.

 

Comune di Pistoia

Per acquisto di nuova auto con rottamazione contestuale: € 1.000 per GPL, € 1.500 per metano;

Per acquisto nuova autovettura a GPL o metano senza rottamazione: € 500

Per trasformazione a GPL o metano di veicoli merci leggeri ≤ 3,5 T: € 2.000.

Per trasformazione auto Euro 1: € 700 per GPL, € 1.000 per metano.

Per trasformazione auto Euro 0: € 700 per GPL, € 800 per metano.

 

Comuni di Poggibonsi e di Poggio a Cainao

Per trasformazione di auto Euro 1: € 700 per GPL, € 1.000 per metano.

Per trasformazione di auto Euro 0: € 700 per GPL, € 800 per metano.

Per trasformazione a GPL o metano di veicoli commerciali leggeri

≤ 3,5 T: € 2.000

 

Comune di Pontedera

Per acquisto di nuovo veicolo merci leggero ≤ 3,5 T e di nuovo taxi a GPL, metano o bifuel: € 1.000.

Per la trasformazione a GPL o metano di veicoli commerciali leggeri ≤ 3,5 T: € 750.

Per acquisto auto: € 1.000 per GPL (€ 500 senza rottamazione); € 1.500 per metano (€ 500 senza rottamazione).

Per la trasformazione di auto (immatricolate entro 36 mesi o da oltre 36 mesi omologate Euro 1, 2, 3 o 4): € 350 per GPL, € 500 per metano.

Per la trasformazione di autovetture Euro 0: € 700 per GPL, € 800 per metano.

 

Comune di Porcari

Per trasformazione di auto Euro 1: € 700 per GPL, € 1.000 per metano.

Per trasformazione di auto Euro 0: € 700 per GPL, € 800 per metano.

 

Comune di Prato

Per trasformazione di auto Euro 1: € 700 per GPL, € 1.000 per metano.

Per trasformazione di auto Euro 0: € 700 per GPL, € 800 per metano.

Per trasformazione a GPL o metano di veicoli commerciali leggeri ≤ 3,5 T: € 2.000.

 

Comune di S. Croce sull’Arno

Per acquisto di nuovo veicolo merci leggero ≤ 3,5 T e di nuovo taxi a GPL, metano o bifuel: € 1.000.

Per la trasformazione a GPL o metano di veicoli commerciali leggeri ≤ 3,5 T: € 750.

Per acquisto auto: € 1.000 per GPL (€ 500 senza rottamazione); € 1.500 per metano (€ 500 senza rottamazione).

Per la trasformazione di auto (immatricolate entro 36 mesi o da oltre 36 mesi omologate Euro 1, 2, 3 o 4): € 350 per GPL, € 500 per metano.

Per la trasformazione di autovetture Euro 0: € 700 per GPL, € 800 per metano.

 

Comune di Scandicci

Per trasformazione di auto Euro 1: € 700 per GPL, € 1.000 per metano.

Per trasformazione di auto Euro 0: € 700 per GPL, € 800 per metano.

Per trasformazione a GPL o metano di veicoli commerciali leggeri ≤ 3,5 T: € 2.000.

 

Comune di Sesto Fiorentino

Per trasformazione di auto Euro 1: € 700 per GPL, € 1.000 per metano.

Per trasformazione di auto Euro 0: € 700 per GPL, € 800 per metano.

Per trasformazione a GPL o metano di veicoli commerciali leggeri ≤ 3,5 T: € 2.000.

 

Comune di Siena

Riservato solo persone fisiche – Per acquisto di nuovo taxi a GPL o metano o bifuel € 1.500.

Per trasformazione di veicoli merci leggeri ≤ 3,5 T e di auto,

– € 350 per GPL, € 500 per metano.

 

Comune di Signa

Per trasformazione di auto Euro 1: € 700 per GPL, € 1.000 per metano.

Per trasformazione di auto Euro 0: € 700 per GPL, € 800 per metano.

Per trasformazione a GPL o metano di veicoli commerciali leggeri ≤ 3,5 T: € 2.000.

 

Comune di Viareggio

Per trasformazione di autovetture e di veicoli merci leggeri ≤ 3,5 T: € 700 per GPL, € 800 per metano.

 

I contributi risultano non attivi nei Comuni di Cascina, Grosseto, Montale, mentre i fondi disponibili per gli incentivi risultano esauriti nei Comuni di Cadenzano, Campi Bisenzio, Capannoni, Carrara e Lastra a Signa.

(Elaborazione Motori.it su dati Consorzio Ecogas e Osservatorio Metanauto)