Volkswagen Golf: guida all’acquisto dell’usato

Volete comprare una Volkswagen Golf usata? Scopriamo versioni, motori e allestimenti della macchina più venduta in Europa negli ultimi 30 anni.

Volkswagen Golf: guida all'acquisto dell'usato

di Simonluca Pini

22 marzo 2012

Volete comprare una Volkswagen Golf usata? Scopriamo versioni, motori e allestimenti della macchina più venduta in Europa negli ultimi 30 anni.

Volkswagen Golf usata: quale comprare?

La Volkswagen Golf rappresenta uno dei modelli più apprezzati dagli automobilisti europei, come dimostrano i 38 anni di presenza sul mercato e i quasi 30 milioni di esemplari prodotti.

Considerando l’incredibile numero di varianti lanciate via via negli anni, non è facile scegliere quale versione di Volkswagen Golf usata acquistare, dovendo individuare su quale motorizzazione e tipo di carrozzeria bisognerà concentrare le ricerche.

Questa guida sull’usato metterà sotto la lente d’ingrandimento la quinta e la sesta generazione del modello, cioè esclusivamente le Golf immatricolate dal 2003 in poi. Cercheremo di fare chiarezza su pregi e difetti delle versioni vendute, sui controlli da eseguire per evitare brutte sorprese e sulle quotazioni di mercato. 

Indipendentemente dalla scelta del modello, è buona norma non cercare vetture troppo sfruttate: in caso di chilometraggi elevati, infatti, si dovrà considerare l’eventualità di una manutenzione futura più costosa.

Questa opzione, comunque, non va considerata esclusivamente in maniera negativa: auto molto “chilometrate” hanno una scarsa commerciabilità e permettono quindi una maggiore trattativa sul prezzo finale.

 

Volkswagen Golf 5 usata

Presentata nel 2003, la quinta generazione della Volkswagen Golf è arrivata sul mercato con un compito molto difficile. Bissare il successo della serie precedente, confermando così lo strapotere del marchio tedesco nel segmento C. Inizialmente le aspettative dei manager Volkswagen non sono state rispettate: a causa di un listino “non economico” e di una minore attenzione alle finiture rispetto alla Golf IV, le vendite stentavano a decollare. Grazie però ad una riduzione dei prezzi e all’introduzione della versione monovolume Plus, i risultati commerciali sono stati all’altezza delle aspettative.

Volkswagen Golf 5 usata: pregi e difetti

Perché comprare una Golf quinta generazione di seconda mano? Sicuramente, nonostante il passare gli anni, per la linea ancora abbastanza attuale, come si può vedere nelle immagini ufficiali, e la buona abitabilità a bordo. L’ampia gamma di motorizzazioni commercializzate permetterà di trovare tra le vetture usate il modello che più risponde alle proprie esigenze. Attenzione però ai chilometri percorsi e allo stato di manutenzione della vettura:  modelli troppo sfruttati potrebbero nascondere brutte sorprese e il costo dei ricambi Volkswagen potrebbe farsi rimpiangere l’acquisto.

Debuttava il DSG

Realizzata sul pianale PQ35, la Volkswagen Golf V cresce di 6 cm in lunghezza rispetto alla generazione precedente e porta al debutto le sospensioni posteriori multilink di serie su tutte le versioni, in grado di migliorare notevolmente la precisione e il confort di guida. Novità fondamentale è l’arrivo della motorizzazione turbodiesel 2.0 TDI 140 cavalli: nonostante una certa difettosità iniziale il nuovo motore a gasolio si fa apprezzare per la maggiore linearità di erogazione e consumi minori rispetto al 1.9 TDI 130 cavalli della Golf IV. Altra novità è l’arrivo della trasmissione sequenziale a doppia frizione DSG che propone la praticità di un cambio automatico alle doti di una trasmissione meccanica.

Golf V TSI e Bifuel 

Sul fronte delle versioni a benzina debutta il nuovo motore 1.4 TSI Twincharged, disponibile negli step di potenza da 122, 140 e 170 cavalli, capace di coniugare ottime prestazioni a consumi relativamente contenuti grazie all’abbinamento tra il compressore volumetrico e il turbocompressore. Per la prima volta dalla sua nascita nel lontano 1973 la Golf è disponibile anche in versione Bi-Fuel, ottenendo fin dal debutto il riscontro della clientela. Realizzata pensando a chi cerca una vettura ecologica e dai bassi costi di gestione, la Volkswagen Golf V Bi-fuel è spinta dalla motorizzazione benzina ad iniezione diretta abbinata ad un impianto a GPL; per non ridurre la capacità di carico la bombola toroidale è stata posta sotto il vano bagagli al posto della ruota di scorta.

Volkswagen Golf V TDI 4 Motion

Come tradizione anche la quinta generazione della Volkswagen Golf è stata commercializzata in versione a quattro ruote motrici. Battezzata Golf 4 Motion,  la compatta tedesca mostra sorprendenti doti sui fondi a bassa aderenza grazie al sistema di trazione integrale abbinato al controllo di stabilità ESP proposto di serie. Se dotata di pneumatici termici la Volkswagen Golf 4 Motion non ha nulla da invidiare (ad eccezione dell’altezza dal suolo) a molti SUV attualmente in commercio.

Volkswagen Golf V R32

Presentata nel 2005 al Salone di Francoforte, la Volkswagen Golf V R32 nascondeva sotto al cofano la motorizzazione V6 3.2 da 250 cavalli abbinata alla trazione integrale 4Motion e alla trasmissione a doppia frizione DSG a sei marce. Capace di scattare da 0 a 100 km in 6,2 secondi, la R32 si distingueva per il kit aerodinamico specifico, cerchi in lega da 18 pollici, doppio terminale di scarico centrale, fari bixeno e sedili Recaro.

Volkswagen Golf 6 usata

Presentata come nuovo modello, la sesta generazione della Volkswagen Golf è un profondo restyling della serie precedente. Svelata al Salone di Parigi 2008 e attualmente in commercio, la Volkswagen Golf VI ha subito trovato il favore del pubblico grazie al design aggiornato, ad un miglioramento della qualità percepita e ad una gamma capace di accontentare ogni esigenza.

 

Volkswagen Golf 6 usata: pregi e difetti

Dopo l’esperienza della quinta generazione, Volkswagen è tornata ad offrire sulla Golf 6 una qualità degna della sua fama. Grazie all’elevato livello costruttivo la Golf VI mantiene prezzi elevati sul mercato dell’usato. Tra i “contro” riscontrati c’è una certa difettosità sulle motorizzazioni TSI.

 

Volkswagen Golf 6 1.6 TDI

Tra le novità principali debuttano nel listino della Golf 6 le nuove motorizzazioni turbodiesel con tecnologia common rail. A partire dal 2010 la gamma della Golf vede l’introduzione del motore 1.6 TDI da 105 cavalli, sostituto del precedente 2.0 TDI 110 cavalli iniettore pompa. Disponibile anche in versione BlueMotion, la Volkswagen Golf 1.6 TDI dichiara un consumo medio di oltre 24 km, rendendola una delle versioni più ambite sul mercato dell’usato.

Volkswagen Golf 6 Sport Edition

Disponibile esclusivamente in abbinamento alle motorizzazioni 1.4 TSI da 122 cavalli e 1.6 TDI da 105 CV, la Volkswagen Golf 6 Sport Edition presenta un nuovo allestimento che unisce prestazioni e bassi consumi. In vendita dal 2010, la Golf Sport Edition aggiunge alla versione Trendline cerchi in lega da 16 pollici, paraurti, spoiler e minigonne firmate RLine.

Volkswagen Golf R

Erede della Golf 5 R32, la Volkswagen Golf R ha debuttato nel 2010 conquistando il titolo della “Golf più potente” mai prodotta. Spinta dalla motorizzazione 4 cilindri TSI, scarica i 270 cavalli di potenza sulla trazione integrale 4Motion. Disponibile in versione con cambio manuale o DSI a sei rapporti, dichiara uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 5,5 secondi se presente il cambio a doppia frizione sequenziale.  Nonostante la grande potenza a disposizione, i consumi rispetto alla R32 scendono da 10,7 litri/100 km a 8,5 l/100km nel ciclo misto. Venduta al momento del lancio a partire da 39.375 euro (fino a 42.210 per la 5 porte), la Volkswagen Golf R si trova sul mercato dell’usato a partire da 25.000 euro.

Volkswagen Golf GTI usata

La Volkswagen Golf GTI da oltre 30 rappresenta uno dei modelli più ambiti dagli automobilisti amanti della sportività. Se nuova ha un prezzo a partire da 28.500 euro, una Golf GTI usata del 2005 si trova ad una cifra inferiore agli 8 mila euro. Attenzione però allo stato di manutenzione della vettura: evitate modelli con troppi chilometri sulle spalle.

Volkswagen Golf 5 GTI usata

Presentata nel 2004, la quinta serie della Volkswagen Golf GTI strizza l’occhio al passato grazie alla calandra anteriore nera bordata di rosso e agli interni con tessuto quadrettato. Sotto il cofano si nasconde la motorizzazione 2.0 ad iniezione diretta FSI da 200 cavalli, in grado di assicurare un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi, ridotti a 7,9 secondi in presenza del cambio sequenziale DSG (offerto in opzione). Come sulla versioni “normali”, la Golf 5 GTI non convince per la qualità delle plastiche e delle finiture. Attenzione quindi nella ricerca della vettura da acquistare: evitate modelli troppo anziani e puntate su una Volkswagen Golf 5 GTI usata mantenuta in buono stato.

Volkswagen Golf 6 GTI usata

Arrivata sul mercato a fine 2009, l’ultima versione della Volkswagen Golf GTI vede salire la potenza della motorizzazione 2.0 TSI a 210 cavalli e segue gli aggiornamenti presentati sulla sesta generazione. Disponibile in abbinamento al cambio manuale a sei marce o alla trasmissione doppia frizione DSG, la Golf GTI monta di serie cerchi in lega da 17 pollici, pinze freno verniciate di rosso, sedili sportivi e inserti in pelle con cuciture rosse. In vendita da 28.500 euro, sul mercato dell’usato si trovano esemplari del 2009 della Volkswagen Golf 6 GTI a partire da 17.000 euro.  

Volkswagen Golf Plus usata

Commercializzata a partire dal 2005 la versione Plus conferisce un’aria da monovolume alla Golf “normale”. Cresciuta in altezza di 95 mm, la Volkswagen Golf Plus è arrivata sul mercato per proporsi come valida alternativa alla Volkswagen Touran.

Volkswagen Golf 5 Plus usata

La Volkswagen Golf Plus cambia volto alla quinta generazione da cui deriva. Oltre al nuovo frontale la Plus presenta una plancia completamente inedita, un nuovo tunnel centrale e inediti rivestimenti per sedili e pannelli porta. Punto di forza della Volkswagen Golf 5 Plus è il sistema di movimentazione dei sedili, capace di offrire una lunga serie di conformazioni disponibili.

Commercializzata al momento del lancio degli allestimenti Trendline, Confortline e Sportline, la Golf 5 Plus è stata abbinata alle motorizzazioni benzina 1.4 75 CV, 1.6 FSI 115 CV, 2.0 FSI 150 CV e 1.9 turbodiesel negli step di potenza da 90, 105 e 140 cavalli. Oltre al cambio manuale tra gli accessori era disponibile la trasmissione automatica Tiptronic e DSG.

Proposta sul mercato dell’usato a partire da circa 5.000 euro per le versioni del 2005, la Volkswagen Golf Plus può essere un acquisto consigliato per chi cerca una vettura spaziosa dalle dimensioni esterne contenute.

Volkswagen Golf 6 Plus

Forte di un successo di mezzo milione di vetture vendute in quattro anni, nel 2009 la Plus si rinnova seguendo il restyling visto sulla sesta generazione della Volkswagen Golf. Lunga 4.20 metri e alta 1.59, la Golf 6 Plus conferma la grande modularità di carico del modello precedente offrendo un vano di 395 litri fino a 1.360 litri. Tra le novità della nuova versione arriva il regolatore di velocità adattivo, il sistema di parcheggio semiautomatico e la telecamera posteriore. Sotto il cofano della Volkswagen Golf 6 Plus arriva la motorizzazione 1.6 benzina 102 CV abbinato all’impianto GPL montato in fabbrica, i nuovi benzina 1.4 TSI turbo da 122 cavalli e 2.0 turbodiesel common rail da 110 e 140 cavalli. In opzione il cambio DSG. Cercando tra gli annunci di vetture di seconda mano la Volkswagen Golf 6 Plus usata può essere acquistata a partire da circa 12.500 euro.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...