Come costruire un deodorante per auto

Pochi passaggi e alcuni materiali di facile reperibilità possono fornire lo spunto per la creazione di un deodorante fai da te per l’automobile.

Come costruire un deodorante per auto

di Giuseppe Cutrone

04 agosto 2015

Pochi passaggi e alcuni materiali di facile reperibilità possono fornire lo spunto per la creazione di un deodorante fai da te per l’automobile.

Il deodorante per auto fatto in casa

Il fai da te non conosce limiti e il discorso vale anche se applicato al mondo dell’automobile. Un po’ d’ingegno, gli attrezzi giusti, pochi materiali facili da trovare e un pizzico di pazienza, infatti, possono portare a risultati sorprendenti, capaci di regalare quel senso di soddisfazione che solo l’aver creato un oggetto con le proprie mani riesce a dare. 


Le idee semplici possono essere ricche di spunti e al tempo stesso utili, come dimostra la possibilità di costruire un deodorante per auto in pochi passaggi usando materiali di uso comune in tutte le case.

Recuperare i materiali e gli strumenti necessari

Il primo passo per realizzare un deodorante per auto fai da te è ovviamente quello di reperire gli utensili e i materiali necessari per completare il lavoro. Questa fase può offrire degli spunti di carattere ecosostenibile, dato che diversi accessori possono essere riciclati da scatole, vestiti o altri accessori non più in uso e destinati pertanto ad essere buttati via.  


L’elenco delle cose da avere a portata di mano prima di passare alla costruzione vera e propria comprende un paio di forbici, un bucafogli, dello spago (ma va bene anche del nastro), un pezzo di cartone,  un pezzo di tessuto, un foglio di carta, della colla non tossica e un’essenza profumata o un olio essenziale, se possibile contenuti in un dosatore.

Disegnare e ritagliare la sagoma del deodorante

A questo punto arriva la fase più “artistica”, ovvero il momento di scegliere quale forma dare al deodorante per auto.  


Chi è portato per il disegno può sbizzarrirsi disegnando a mano libera sul foglio bianco qualsiasi tipo di sagoma, prendendo spunto dalla natura o da un oggetto in particolare, avendo come unico limite la propria fantasia. 


Chi, invece, non ha particolari abilità raffigurative, può limitarsi a riprodurre una scritta, a ricalcare un disegno da un libro o può prendere riga, squadra o compasso per creare una perfetta forma geometrica.

Ritagliare due sagome dal tessuto

La forma scelta è stata riprodotta sul foglio di carta e arriva pertanto il momento di prendere le forbici e ritagliare accuratamente la sagoma disegnata. Si ottiene in questo modo un primo modello da sovrapporre al tessuto, in modo da ritagliare quest’ultimo seguendo le linee del disegno.  

È bene valutare attentamente le dimensioni del pezzo di stoffa da usare, in quanto deve essere sufficientemente ampio per assicurare non uno ma due ritagli, i quali andranno a comporre le due facce del deodorante da mettere nell’abitacolo.

Ritagliare il cartone

Il foglio di carta che ha fatto da sagoma guida durante il taglio del tessuto torna ad essere utile per la creazione della sagoma di cartone

Anche in questo caso basta sovrapporre il modello di carta al cartone e ritagliare con precisione i bordi del modello fino ad ottenere una sagoma rigida che andrà a costituire “l’ossatura” del deodorante.

Incollare i pezzi di tessuto e il cartone

Dopo aver ottenuto due sagome di tessuto e una sagoma di cartone, si arriva al momento di incollare il tutto per creare il corpo del deodorante.  

È importante applicare un leggero strato di colla sulle due sagome di stoffa, senza esagerare con la quantità, e poi unire queste ultime con il cartone facendo attenzione a far combaciare perfettamente i bordi del disegno tra i pezzi da incollare.  

Si deve quindi lasciare asciugare per qualche ora.

Imbevere il deodorante con l’essenza profumata

Il completamento dell’asciugatura dà vita alla sagoma del deodorante che, per assolvere alla funzione di rendere piacevole all’olfatto l’abitacolo dell’automobile, deve essere opportunamente imbevuto con un’essenza profumata o con un olio essenziale

Se la sostanza odorosa è contenuta in un dosatore, si possono versare circa una ventina di gocce sul tessuto in maniera uniforme, avendo cura di profumare entrambe le facciate del deodorante.  

In caso si utilizzi un contenitore sprovvisto di dosatore, è necessaria invece una maggiore accortezza per evitare un eccessivo rilascio della sostanza in alcune zone e un esiguo rilascio in altre. 

Anche stavolta lasciare asciugare prima di dedicarsi all’ultimo passaggio della lavorazione.

Sistemare il deodorante fai da te in auto

L’ultimo passaggio prevede l’uso del bucafogli per la creazione di un foro nel deodorante, così da poterlo appendere allo specchietto retrovisore interno. 

Ad alcuni guidatori può dare fastidio veder penzolare la sagoma del deodorante durante la guida, quindi si può optare per una sistemazione in altri posti dell’abitacolo, come ad esempio l’appendiabiti (dove presente), vicino alle bocchette di aerazione o nella parte bassa della consolle centrale, in prossimità del portabottiglie. 

Con pochi passaggi e con una manciata di materiali è possibile creare deodoranti di ogni forma e colore, capaci di abbellire e regalare un buon profumo agli interni di una vettura assicurando al tempo stesso un gradito tocco di personalizzazione.