Jeep Grand Cherokee SRT8: che grinta!

Al Salone di New York 2011 è stata presentata la Grand Cherokee SRT8 che con i suoi 465 CV risulta la Jeep più potente di sempre.

Jeep Grand Cherokee SRT8: che grinta!

di Francesco Donnici

22 aprile 2011

Al Salone di New York 2011 è stata presentata la Grand Cherokee SRT8 che con i suoi 465 CV risulta la Jeep più potente di sempre.

Il reparto sportivo Street Racing Tecnology del Gruppo Chrysler, in occasione del Salone di New York 2011 (21 aprile – 1 maggio), ha svelato la Jeep Grand Cherokee SRT8, forte del potente V8 HEMI da 465 CV che la rende la Jeep più potente mai prodotta. Questa unità, utilizzata anche dalla Chrysler 300C SRT8 presentata in contemporanea nel corso della kermesse americana, porta il nuovo 4×4 yankee ai massi livelli di sportività, fino ad ora ad esclusivo appannaggio di Mercedes Classe M AMG e Bmw X5 M.

Look sportivo e interni lussuosi

Il look della Grand Cherokee è stato reso molto più aggressivo e coinvolgente con alcune sapienti modifiche. Il frontale della vettura ha guadagnato un cofano motore da cui spuntano due enormi feritoie per il raffreddamento del propulsore e un nuovo fascione paraurti caratterizzato da un profilo aerodinamico accentuato e da inediti fendinebbia e luci LED diurne. Allo stesso modo la coda guadagna uno spoiler posizionato sopra il lunotto e un nuovo estrattore d’aria che ingloba i terminali di scarico “racing”. Infine la vista laterale è dominata dai passaruota allargati che ospitano gli enormi cerchi in lega da 20 pollici abbinati a pneumatici ad alte prestazioni 295/45 realizzati dalla Pirelli. Lo stesso discorso vale per gli interni, impreziositi per l’occasione da inserti in fibra di carbonio e dai sedili in pelle Nappa ed Alcantara ad alto contenimento, oltre che dal nuovo volante con fondo piatto e dalla pedaliera realizzata in alluminio anodizzato.  

V8 HEMI da 465 CV

L’aspetto aggressivo di questa super Jeep viene confermato dalle incredibili doti che promette di offrire il V8 HEMI da 6.4 litri capace di sprigionare 465 CV e 630 Nm di coppia massima, scaricati attraverso un cambio automatico a 5 rapporti dotato di comandi al volante. L’enorme potenza si riflette ovviamente sulle prestazioni della vettura che risultano più che superlative: l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in soli 4,8 secondi, mentre la velocità massima è stata limitata elettronicamente a 250 km/h. L’handling della vettura è stato adeguato all’upgrade di potenza abbassando l’assetto di 35 mm e aumentando la rigidità torsionale del 146% rispetto alla versione “normale”. Inoltre tramite il dispositivo Selec-Track System si possono gestire la raffinata trazione integrale Quadra Trac, il differenziale autobloccante, le sospensioni regolabili elettronicamente, il controllo di stabilità, la rapidità delle cambiate e quella dell’acceleratore.

A settembre negli USA

La nuova Jeep Grand Cherokee SRT8 è attesa nei concessionari americani a partire dal prossimo settembre, mentre è ancora incerto un eventuale debutto nel nostro paese, vista una possibile sovrapposizione tra questa nuova Jeep e il futuro SUV Maserati con cui condividerà molti componenti.