Bentley Continental 2012 e Supersports Convertible ISR

In esposizione la Model Year 2012 dell'esclusiva coupé. Importanza dei mercati esteri. Debutta la serie ultralimitata Supersports Convertible ISR

Bentley Continental GT Model Year 2012

Altre foto »

In questi giorni, al Salone di Shanghai 2011 viene esposta la Continental GT in versione 2012. Anche per Bentley la rassegna cinese si conferma particolarmente strategica, per l'interesse che la Cina ha dimostrato nei confronti del lusso e del superlusso, che la Casa inglese rappresenta a pieno titolo.

Continental GT Model Year 2012

La Bentley Continental GT Model Year 2012 presenta diverse novità: griglia anteriore a nido d'ape a sviluppo più verticale rispetto alla precedente versione (uscita sul mercato nel 2003), luci diurne a Led, nuovo disegno per la "coda", leggermente rialzata a funzione di spoiler aerodinamico (la capienza del bagagliaio è, ora, di 358 litri: non "enorme" ma discreta per una coupé di questa classe); nell'abitacolo, a quattro sedili singoli dal rivestimento personalizzabile a richiesta in diversi tipi di pelli e tinte, le novità riguardano la strumentazione e il volante, ridisegnati; tecnologia di livello elevato (infotainment con schermo multifunzione da 8" touchscreen e hard disk da 30 Gb con Gps a funzione Google Maps, e connettività per iPad).

A livello di meccanica, è stato aggiornato il W12, che resta di 6 litri di cilindrata ma la potenza sale a 575 CV e 700 Nm di coppia, per 318 km/h e 4,6 secondi per lo scatto 0 - 100; l'alimentazione del motore può essere, indifferentemente, a benzina, bioetanolo E85 o con qualsiasi miscela fra i due carburanti. La trazione, integrale a differenziale Torsen, è ripartita al 40:60 fra avantreno e retrotreno; la carreggiata è più larga di 41 mm all'anteriore e 48 mm al posteriore; nuovi i cerchi da 21" scomponibili, che sostituiscono i precedenti da 20".

Per Bentley, come osserva il presidente e amministratore delegato, Wolfgang Durheimer nella presentazione a Shanghai della Continental GT MY 2012, il mercato cinese resta (come vedremo) "Uno dei più importanti. Nel 2010, le vendite ne hanno fatto il nostro terzo principale mercato; tuttavia, adesso si può già dire che la Cina sia salita al secondo posto per volumi di vendita: nei primi tre mesi del 2011, abbiamo venduto 302 unità: un aumento del 64% rispetto all'anno scorso".

Supersports Convertible ISR: solo 100 esemplari

Ricordate il record mondiale di velocità su ghiaccio ottenuto, alla fine di febbraio, dal quattro volte campione del mondo rally Juha Kankkunen al volante di una Continental Supersports Convertible? In quell'occasione la velocità raggiunta sulla superficie ghiacciata del Mar Baltico era stata di 330,695 km/h (superiore ai 321,6 km/h raggiunti dallo stesso Kankkunen nel 2007 al volante di una Continental GT).

Per celebrare l'avvenimento (e proseguire nella tradizione sportiva del marchio iniziata fra gli anni 20 e 30 con le tre vittorie consecutive alla 24 Ore di Le Mans dai celebri "Bentley Boys"), seppure "battuti" di un soffio (331,61 km/h) dall'Audi con un esemplare della RS6, Bentley ha confermato, in questi giorni, l'arrivo sul mercato di una serie ultralimitata della Supersports Convertible, che si chiama Supersports Continental Convertible Isr (sigla che sta per "Ice Speed Record").

La vettura, anticipata il mese scorso al Salone di Ginevra, si caratterizza per un'esclusiva scelta cromatica, disponibile in tre tinte "a tema": Beluga, Quarzite e Arctica White, con capote a tre strati in tinta Dark grey metallic. Per le rifiniture, la celebre Carrozzeria Mulliner ha realizzato una propria linea, disponibile senza sovrapprezzo. I cerchi da 20" a 10 razze Supersports possono essere ottenuti in una esclusiva tinta rosso brillante con rifiniture a diamante, per un più accentuato contrasto metallizzato; lungo la parte bassa delle fiancate è stata collocata una vistosa striscia rossa celebrativa.

L'abitacolo rivela un accostamento dichiaratamente sportivo all'estrema eleganza delle rifiniture: alle pelli tradizionali, infatti, vengono abbinati i pannelli porta in Alcantara a trapunta (stessa pelle per corona del volante e pomello leva cambio), rifiniture in fibra di carbonio alla plancia, consolle centrale e al padiglione del tetto, rivestito in tessuto rosso; rosse anche le maniglie porta e sedili e le cuciture (a contrasto) a sedili, pannelli porta, volante e cambio. La tecnologia di bordo è la stessa adottata dalla Continental GT Model Year 2012.

Il motore è il W12 6 litri, a doppio turbocompressore, che sviluppa 640 CV e 800 Nm di coppia (l'unità Bentley più potente di sempre), abbinato al cambio automatico Quickshift a sei rapporti. L'accelerazione 0 -100 dichiarata viene coperta in 4 secondi; mentre per il passaggio 0 - 160 km/h si richiedono appena 9,5 secondi. Interessante il valore di ripresa indicato: appena 2,5 secondi per passare da 80 a 120 km/h.

La Bentley Continental Supersports Convertible ISR viene realizzata in una serie, limitatissima, di 100 esemplari per tutto il mondo, a un prezzo di 189300 sterline, equivalenti a 214 mila euro.

Se vuoi aggiornamenti su BENTLEY CONTINENTAL SUPERSPORTS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 21 aprile 2011

Altro su Bentley Continental Supersports

Bentley Continental da record: 330 km/h sul ghiaccio
Curiosità

Bentley Continental: 330 km/h sul ghiaccio

Una Convertible a bioetanolo ha superato i -30° e le bufere di neve, raggiungendo la velocità record di 331 km/h.

Bentley GT Supersports by Anderson Germany
Tuning

Bentley GT Supersports by Anderson Germany

Il preparatore tedesco ha elaborato la coupé Bentley potenziando il motore fino a 695 CV e arricchendo gli interni di tanto carbonio e Alcantara

Bentley Continental Supersports Convertible
Anteprime

Bentley Continental Supersports Convertible

La Bentley Continental Supersports Convertible è una cabrio sportiva e attenta all'ambiente grazie al bioetanolo. 0-100 in 4,2 e 325 km/h