Lancia e Chrysler insieme a Bologna

Unico stand per i due marchi che, in vista delle future sinergie produttive, espongono i propri modelli. Dalla Ypslion Diva alla Chrysler 300C Srt

Lancia e Chrysler insieme a Bologna

di Lorenzo Stracquadanio

04 dicembre 2010

Unico stand per i due marchi che, in vista delle future sinergie produttive, espongono i propri modelli. Dalla Ypslion Diva alla Chrysler 300C Srt

Due brand, un solo stand. Non è uno slogan ma quello che i visitatori del Motor Show di Bologna troveranno alla manifestazione. Chrysler e Lancia infatti condivideranno lo spazio espositivo a dimostrazione che, nonostante i modelli presentino ancora marchi distinti, la sinergia fra le due Case – che prevede la creazione di 7 nuovi modelli in 3 anni – è quanto mai realtà, soprattutto in termini d’immagine al grande pubblico.

Fra i diversi modelli esposti ci saranno la Lancia Ypsilon Diva con la consueta colorazione bicolore e allestimenti esclusivi, e la versione Collection 2011 con motore Euro 5 1,2 litri da 69 cavalli. Il brand italiano inoltre esporrà la Concept Musa “5th Avenue” che si fregia di plancia e sedili in pelle Poltrona Frau dalla colorazione avorio. In questo caso il motore è un 1.4 bifuel (benzina e Gpl) in grado di erogare 77 cavalli, anch’esso ovviamente Euro 5.[!BANNER]

Chrysler dal canto suo cercherà di attirare gli sguardi dei presenti esponendo una 300C Touring in versione Srt che si caratterizza per alcuni dettagli come i sedili sportivi e i cerchi in lega dalle dimensioni importanti.

Due i propulsori: un 2,8 litri turbodiesel da 163 cavalli equipaggiato con trasmissione automatica a 6 rapporti, e un V6 3 litri anch’esso common-rail da 218 cavalli.