Motor Show 2010: Ferrari 458 Challenge

In anteprima assoluta al Motor Show di Bologna è stata svelata la Ferrari 458 Challenge, versione pronto corsa della berlinetta di Maranello.

Motor Show 2010: Ferrari 458 Challenge

Tutto su: Ferrari 458 Italia

di Francesco Donnici

02 dicembre 2010

In anteprima assoluta al Motor Show di Bologna è stata svelata la Ferrari 458 Challenge, versione pronto corsa della berlinetta di Maranello.

Ferrari ha scelto il palcoscenico del Motor Show di Bologna, a pochi chilometri di distanza da Maranello, storica sede delle “Rosse” per presentare la Ferrari 458 Challenge, la berlinetta pronto corsa destinata al campionato monomarca del Cavallino Rampante.

La nuova vettura da competizione della Ferrari affiancherà nel corso della stagione 2011 – del campionato Ferrari Challenge Trofeo Pirelli – la Ferrari F430 Challenge per poi sostituirla definitivamente l’anno successivo.  La nuova Challenge  sfrutta il V8 ad iniezione diretta di 4.497 cc da 570 CV a 9000 giri/min della 458 Italia, questo portentoso propulsore non ha subito modifiche. Al contrario il cambio a doppia frizione a cui è accoppiato ha ricevuto una rimappatura della centralina elettronica che ha permesso un miglioramento della coppia massima ad un numero inferiori di giri del motore.

Per migliorare agilità è prestazioni i tecnici Ferrari hanno lavorato sulla riduzione di peso della vettura utilizzando numerosi componenti in fibra di carbonio e Lexan, mentre gli interni sono stati svuotati del superfluo e dotati dei sistemi di sicurezza e di irrigidimento  imposti dal regolamento.

Per migliorare la risposta dell’auto in entrata e in uscita in curva, si è ricorsi ad un nuovo sistema di sospensioni dotato di nodi in acciaio e di molle più rigide accoppiate ad ammortizzatori in monotaratura realizzati in alluminio con il risultato di una vettura più schiacciata al suolo di ben 50 mm. I nuovi cerchi in lega da 19 pollici nascondono l’inedito impianto frenante della Brembo utilizzato per la prima volta sulla vettura-laboratorio 599XX, ed integrato al sofisticato ABS regolabile in due configurazioni: fondi con scarsa aderenza e una ottimizzata per l’asfalto asciutto.

L’elettronica della Ferrari 458 Challenge è paragonabile a quella di uno Space Shuttle, la berlinetta modenese infatti è la Ferrari con più elettronica di sempre. La novità principale è il sofisticato controllo della trazione F1-Trac per ottimizzare le performance in uscita curva e settabile per l’utilizzo in pista, sia in condizioni di asciutto che di bagnato. Inoltre il sistema di controllo della trazione è stato studiato per conferire con il differenziale elettronico E-Diff, già presente sulla 458 Italia.[!BANNER]

La calibrazione di tutti i sistemi elettronici (ABS,EDB, E-Diff e F1-Trac) è gestita dal classico manettino presente sul volante multifunzionale, regolabile in posizione “OFF”, “1”, “2” o “3”, a seconda del grado di “intrusione” che si preferisce dei suddetti sistemi.

Durante i collaudi effettuati nella pista di Fiorano, la Ferrari 458 Challenge ha fatto registrare un ottimo 1’16″5,  migliorato di quasi due secondi il tempo sul giro della Italia, mentre la velocità di accelerazione laterale in curva è arrivata ad un impressionante 1.6 G.