Salone di Los Angeles: debutta la Kia Optima Hybrid

Soluzioni aerodinamiche studiate per ridurre consumi ed emissioni. Motore elettrico da 41 CV abbinato al 2.4 da 168 CV

Kia Optima Hybrid

Altre foto »

Altre "novità ibride" dalla Corea. Al Salone di Los Angeles, in programma nei prossimi giorni, la Kia presenterà in anteprima la declinazione Full Hybrid della Optima, la berlina che ha debuttato nei mesi scorsi negli USA ed è attesa sui mercati europei per il 2011, e rispetto alla quale si distingue per una lunga serie di innovazioni estetiche, meccaniche ed elettroniche. Tutte improntate, rivelano i vertici del marchio coreano, alla massima efficienza energetica.

Anche la linea vuole la sua parte

L'attenzione del Centro stile Kia di Francoforte è stata posta su soluzioni aerodinamiche sviluppate per migliorare i consumi e abbattere la quantità di CO2 immessa nell'atmosfera. Per questo, le linee di gusto europeo della Optima hanno ricevuto un nuovo kit aerodinamico. La griglia anteriore, infatti, monta una sottile appendice "attiva", la parte inferiore della vettura ha dei pannelli che consentono un passaggio più fluido dell'aria, gli pneumatici da 205/65 R 16 (montati su cerchi da 16") sono a bassa resistenza al rotolamento, e l'assetto è stato abbassato di 5 mm.

Quanto basta per portare il coefficiente Cx di penetrazione a 0,26. Le altre modifiche (più estetiche che funzionali) al corpo vettura consistono nel montaggio di finestratura brunita, doppio terminale di scarico cromato, specchi retrovisori con "frecce" integrate. All'interno, la strumentazione è stata arricchita da un indicatore di guida economica: un accessorio installato per ottenere delle prestazioni efficaci in termini di consumo.

Fino a 100 all'ora è solo elettrica

Il sistema Ibrido installato sulla Optima prevede l'abbinamento dell'unità termica(2,4 litri a benzina da 168 CV e 209 Nm di coppia) a un propulsore elettrico che fornisce circa 41 CV e 205 Nm di coppia. I due propulsori (che insieme erogano 209 CV e 265 Nm di coppia, per una velocità massima di 195 km/h e 9,2 secondi nell'accelerazione 0 - 100) funzionano grazie ad una frizione multidisco "in comune" che permette alla vettura di funzionare fino a 100 km/h con la solamodalità elettrica.

Oltre questo limite, un dispositivo automatico HSG (Hybrid Starter Generator) inserisce il 2,4 litri a benzina. In questo modo, i due motori funzionano insieme, con la differenza che l'unità elettrica viene impiegata dalla vettura come ausilionelle fasi di accelerazione e in salita e per la ricarica della batteria.

La vettura, inoltre, è dotata di sistema Start-stop automatico, che spegne il motore a benzina ogni volta che il conducente ferma l'auto, anche per pochi secondi, e di sistema di recupero dell'energia in frenata.

A livello di trasmissione, è stato modificato il Cambio automatico a sei rapporti già montato sulla Optima "tradizionale". Per la Hybrid, è il motore elettrico ad assumere anche il ruolo di convertitore di coppia.

Così modificata, la Kia Optima Hybrid migliora del 40% circa i consumi e le emissioni rispetto alla versione a benzina. Sui 100 km, infatti, il consumo dichiarato dalla Casa si attesta sui 5,88 litri.

Se vuoi aggiornamenti su KIA OPTIMA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 19 novembre 2010

Altro su KIA Optima

Kia Optima GT, ibrida plug-in e Sportswagon: primo contatto
Ultimi arrivi

Kia Optima GT, ibrida plug-in e Sportswagon: primo contatto

La famiglia della Optima spazia dalla versatile Sportwagon alla parsimoniosa ibrida plug-in, senza dimenticare la sportività della versione GT.

Kia Optima: prezzo da 29.500 euro
Ultimi arrivi

Kia Optima: prezzo da 29.500 euro

Sbarca sul mercato con prezzi da 29.500 euro e un unico allestimento. Il motore è invece il 1.7 CRDi da 141 Cv

Kia Optima Sportswagon al Salone di Ginevra 2016
Ultimi arrivi

Kia Optima Sportswagon al Salone di Ginevra 2016

Kia debutta nel segmento D con una station wagon che abbina un design piacevole a contenuti di riferimento.