Nuova Kia Forte: il debutto al Salone di Detroit

La berlina coreana vanta una maggiore personalità grazie ad un design decisamente più dinamico oltre a contenuti che ne esaltano la qualità.

Nuova Kia Forte: il debutto al Salone di Detroit

Tutto su: KIA

di Valerio Verdone

17 gennaio 2018

Per l’arrivo sul mercato americano bisognerà attendere la fine del 2018, ma la Kia Forte di nuova generazione è apparsa sotto i riflettori in occasione del Salone di Detroit con un design profondamente rivisto anche a livello d’interni e nuovi contenuti per essere ancora più affascinante. E’ innegabile il travaso di idee stilistiche dalla Stinger, soprattutto nella zona anteriore dove spiccano le nervature sul cofano, le prese d’aria, la mascherina di nuova concezione e gli ormai immancabili fari a LED. Anche la fiancata è stata resa più filante, mentre la vista posteriore mette in evidenza la fascia luminosa tra i gruppi ottici.

L’abitacolo pone in risalto la plancia a sviluppo orizzontale dove spunta il display touch da 8 pollici del sistema d’infotainment. Bello e sportivo il volante a 3 razze, raffinato l’impianto audio premium Harman Kardon, pratico il caricatore wireless.

In merito alle unità propulsive è stata resa nota solamente una motorizzazione che corrisponde al quattro cilindri benzina 2 litri da 147 CV e 178 Nm di coppia massima predisposto per lavorare in sinergia con il cambio manuale a 6 marce o con la nuova trasmissione automatica denominata Intelligent Variable Transmission (IVT).

Con tre versioni disponibili: LX, S ed EX, la vettura in questione vanta differenti sistemi di assistenza alla guida che rispondono ai nomi di Smart Cruise Control, Lane Keeping Assist, Blind Spot Collision Warning e Forward Collision-Avoidance Assist. Non è stato comunicato se la vettura varcherà i confini USA per arrivare anche nel Vecchio Continente, ma con una motorizzazione diesel potrebbe essere interessante anche sul mercato italiano, magari come alternativa alle berline dei brand europei e giapponesi.