Urban Luxury Concept: la Cadillac che non c’era

Anche gli americani si mettono a fare le citycar? Sembra di sì, e lo conferma la Concept che Cadillac presenterà al Salone di Los Angeles

Cadillac Urban Luxury Concept

Altre foto »

L'ennesima conferma del cambiamento epocale che sta attraversando il settore automotive americano arriverà al prossimo Salone di Los Angeles,  dove Cadillac - storico produttore di auto di lusso - presenterà la Urban Luxury Concept (ULC), prima citycar compatta negli oltre 100 anni di storia del Costruttore statunitense che ha avuto il primato di realizzare , nel lontano 1915, il primo propulsore V8 istallato su un'automobile.

Sportiva Fuori...

Lunga 3,8 m, larga 1,7 m e alta 1,4 m, la ULC offre un comodo abitacolo adatto ad ospitare comodamente quattro persone. L'accessibilità della vettura è garantita dalle due portiere che si aprono a coltello, uscendo leggermente verso l'esterno e sollevandosi verso l'alto così da regalare una zona di accesso ampia e facilmente sfruttabile. Realizzata dal designer Clay Dean, la linea della vettura si distingue per i numerosi spigoli vivi e per l'andamento a forma di cuneo del frontale che delineano una certa connotazione sportiva della vettura, evidenziata dalle enormi ruote in lega da 19 pollici e dalle portiere precedentemente citate che ricordano quelle della Lamborghini Mucielago.  

...Tecnologica dentro

L'abitacolo decisamente futuristico è caratterizzato dalla planciache incorpora la strumentazione multimediale e multifunzionale con cui si possono regolare le varie funzioni della vettura, visibili sugli schermi a cristalli liquidi. Come da tradizione Cadillac, gli interni presentano finiture pregiate, contraddistinte da materiali  ricercati con l'alluminio spazzolato, la ceramica e la radica,  il tutto  sormontato dall'affascinante tetto panoramico in cristallo.

Parca nei consumi

Nonostante le forme aggressive, la Urban Luxury Concept è spinta da un compatto 3 cilindri turbo abbinato ad  un piccolo motore elettrico affidati ed a un cambio a doppia frizione a secco, inoltre la piccola ibrida può contare anche sul sistema stop&start e su quello del recupero di energia in frenata. Secondo la Casa americana questo schema ibrido promette consumi medi pari a 4,2 litri/100 km, meglio di molte auto a trazione ibrida disponibili sul mercato.

 

Se vuoi aggiornamenti su CHEVROLET inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 17 novembre 2010

Altro su Chevrolet

Chevrolet Colorado ZR2: pickup per l
Anteprime

Chevrolet Colorado ZR2: pickup per l'off-road al Salone di Los Angeles

Nuove soluzioni di trasmissione, maggiore altezza da terra, estetica funzionale: il pickup heavy duty si trasforma in fuoristrada "duro e puro".

Chevrolet Spark Activ: debutta negli USA
Ultimi arrivi

Chevrolet Spark Activ: debutta negli USA

Debutta negli USA la nuova Chevrolet Spark Activ, crossover compatto dalla linea simpatica e dalla buona dotazione di serie.

Chevrolet Camaro Turbo AutoX Concept, il debutto al SEMA
Concept

Chevrolet Camaro Turbo AutoX Concept, il debutto al SEMA

La Casa del Cravattino presenta al SEMA di Las Vegas un prototipo inedito su base Chevrolet Camaro.