DR3 e DR1 Electric in anteprima al Motor Show 2010

Nello stand della DR saranno presenti due anteprime mondiali e molteplici novità che riguardano tutta la gamma del Costruttore molisano

DR1 Ambassador

Altre foto »

Il Costruttore molisano DR ha deciso di giocare in casa presentando in anteprima mondiale al prossimo Motor Show di Bologna (4-12 dicembre) le nuove DR3 e  DR1 Eletric: una inedita vettura di segmento C e la variante a trasmissione elettrica della citycar italiana DR1.

DR3: anteprima mondiale

La DR3 è una due volumi cinque porte che segna il debutto della Casa di Macchia di Isernia nel segmento C, quello di Fiat Bravo e Volkswagen Golf per intenderci. In un primo momento la sigla DR3 era destinata alla versione 3 porte del SUV DR5, ma successivamente i vertici della Casa hanno preferito assegnare questo nome all'inedita vettura, per non confondere i propri acquirenti. Spinta da un propulsore alimentato a benzina Acteco 1.5 litri da 108 CV, disponibile anche in versione bi-fuel, la DR3 è caratterizzata esteticamente da una linea filante e discreta, mentre gli interni aggiungono un pizzico di hi-tech grazie all'inedita soluzione della doppia palpebra posizionata all'estremità della plancia che ospita due display digitali. La futura due volumi compatta sarà proposta nelle concessionarie da giugno 2011 ad un prezzo sicuramente concorrenziale, in modo da competere con modelli come Tata Indica Dacia Sandero e Logan.

DR1 electric e Ambassador

Allo stand DR del Salone bolognese debutterà anche una variante elettrica della citycar DR1 che condivide componentistica e organi meccanici con la vettura cinese Riich M1 EV da cui deriva. La DR1 eletric è spinta da un propulsore elettrico che eroga 54 CV e le permette di toccare i 120 km/h di velocità massima. Le batterie a litio con cui è alimentata regalano un'autonomia di circa 150 km e impiegano circa 6-8 ore per essere ricaricate completamente. La DR1 inoltre sarà disponibile anche in una versione speciale chiamata Ambassador nata da un'innovativa e aggressiva strategia pubblicitaria che prevede la vendita di 1.000 esemplari della citycar italiana, caratterizzati da una particolare livrea e da alcune personalizzazioni grafiche applicate sugli sportelli laterali, sul cofano e sul portellone posteriore che, se mantenute dal proprietario per la durata di un anno, danno il diritto ad uno sconto sul prezzo della vettura pari a 2.000 euro per la versione benzina e 3.000 euro per quella bifuel GPL.

DR5: nuovi motori

Durante la kermesse italiana sarà presentata anche la rinnovata gamma di propulsori che equipaggiano il SUV DR5. Si parte dal nuovo 1.6 litri a benzina Euro 5 da 119 CV, proposto negli allestimenti comfort e luxury, per passare al 1.8 litri Euro 5 che eroga 130 CV, mentre a top di gamma troviamo  il 2.0 litri sempre alimentato a benzina  da 136 CV,  disponibile anche in versione 4×4 con cambio automatico.

Se vuoi aggiornamenti su DR DR1 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 15 novembre 2010

Altro su DR DR1

DR1 S al Motor Show di Bologna
Anteprime

DR1 S al Motor Show di Bologna

A Bologna arriva la versione sportiva della DR1 con 88 cavalli e una livrea specifica.

DR1 S: la versione sportiva al Motor Show
Anteprime

DR1 S: la versione sportiva al Motor Show

Con la DR1 S nasce la gamma sportiva dell’azienda molisana: motore 4 cilindri 1,3 litri, 16v e 88 cavalli. Al via il progetto Scuderia Italia

Riich M1 EV: gemella elettrica e cinese della DR1
Ecologiche

Riich M1 EV: gemella elettrica della DR1

La Riich M1 EV è il primo modello elettrico di produzione cinese. Costa circa 16.000 euro e condivide gli stessi componenti della DR1