Ecorally 2010: 500 km con un occhio ai consumi

5° edizione dell’Ecorally: tra i veicoli ecologici più strani, la competizione attenta ai consumi e la benedizione del Papa in San Pietro

Ecorally 2010

Altre foto »

Si chiama Ecorally, è una competizione internazionale inserita in un campionato mondiale FIA denominato "Coppa FIA energie alternative" e prevede, con un regolamento severo di controllo dei consumi, una gara di regolarità di 503 km.

Due giorni da San Marino a San Pietro con classifica combinata tra il risultato dei cronometri delle prove di regolarità e il risultato dei consumi, rigorosamente controllati con l'apposizione di sigilli a cofani e bocchettoni carburante, in un assoluto rispetto dei regolamenti stradali e dei limiti di velocità.

Potevano partecipare auto alimentate a GPL, metano, elettriche, ibride, a idrogeno e a biocarburanti, motivo per il quale il parco auto è quanto di più originale si possa immaginare.

Oltre alle ibride che ti aspetti, come Toyota Prius, Kia Forte500, o alle GPL/benzina come Mito, Delta, 500 e Focus, erano presenti anche accoppiamenti ecologici sorprendenti come un Maggiolino a metano, una sportiva Mercedes 300 SL a gas, un furgone Transit del corriere Bartolini anch'esso alimentato a gas e una partecipazione ufficiale di due pick up a GPL "Made in Cina" nella forma delle Gonow GX6 Ecomode.

Di tutto e di più, in un'atmosfera gioiosa a metà tra l'impegno ecologico e la competizione. Sedici pittoresche e colorate auto in gara, alle quali si affiancava la seconda edizione dell'Ecorally press, riservato ai giornalisti che effettuavano il percorso con auto ecologiche, ma con la sola classifica della regolarità, senza penalizzazione per i consumi. I vincitori della 1° edizione del rally stampa, Roberto Chiodi e Rita Degli Esposti, partecipavano con una vecchia Marea Weekend a GPL reduce da un tour Torino/Cina/Torino, concluso senza problemi.

Da San Marino, Sansepolcro, Arezzo, Magione, Assisi, Santa Maria degli Angeli, Orte, Magliano Sabina, l'itinerario della prima giornata. Al mattino di domenica la carovana da Magliano Sabina ha raggiunto Piazza San Pietro, dove alle 12.00, durante l'Angelus, Papa Benedetto XVI ha salutato con calore gli equipaggi.

Ma anche se Eco stiamo parlando sempre di un rally e dunque i risultati. Vincitori nella combinata Massimo Liverani e Valerio Strada con una Fiat Croma GPL, davanti a Di Bella/Collovà con la Citroen C5 BRC e all'equipaggio spagnolo Echavè/Delgan sulla Toyota Prius.

A punti per la prima volta in un campionato mondiale anche un'auto cinese, la Gonow che le due simpatiche Sonia Ielo e Francesca Olivoni hanno portato all'ottavo posto. Nel rally stampa conferma di Roberto Chiodi e Rita Degli Esposti con la Marea Weekend a GPL, davanti a Ventura/Porta con il Fiat Doblò a metano e Brambilla/Formato con la Focus GPL.

Se vuoi aggiornamenti su ECORALLY 2010: 500 KM CON UN OCCHIO AI CONSUMI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Fabrizio Brunetti | 27 ottobre 2010

Vedi anche

Weekend 31 ottobre-2 novembre: tutti gli eventi a motore in programma

Gli eventi del weekend

Motorsport, auto storiche, offroad, tuning, mostre scambio: tutti gli appuntamenti dedicati agli appassionati, in calendario da venerdì a domenica.

Peugeot: la storia prende vita al Museo di Sochaux

Peugeot: la storia prende vita al Museo di Sochaux

A bordo di alcune auto storiche che hanno reso celebre il marchio del Leone.

Alfa Romeo: la gamma sportiva in prova a Varano

Alfa Romeo: la gamma sportiva in prova a Varano

In occasione del corso di Guida Evoluta Motori.it vince il premio per la qualità di guida.