Salone di Torino Parco Valentino: presentata l’edizione 2018

Ingresso gratuito, apertura prolungata e layout espositivo uguale per tutti; confermati il “Gran Premio” storico e il focus sulle nuove tecnologie automotive. Molte interessanti novità. La rassegna si terrà dal 6 al 10 giugno.

Salone di Torino Parco Valentino: presentata l’edizione 2018

di Francesco Giorgi

23 settembre 2017

Formula vincente non si cambia: ed ecco il “format” dell’ingresso gratuito, degli orari prolungati, delle esposizioni “en plein air” e l’idea, giudicata positivamente da parte dei big player intervenuti alla rassegna che lo scorso giugno aveva inaugurato l’inedito progetto di layout, relativa al medesimo formato espositivo per tutte le Case auto presenti. E, ovviamente, un ricco cartellone di iniziative, percorsi a tema, convegni. Ed alcune novità di rilievo, come il progetto della rappresentazione cinematografica dei grandi momenti legati alla storia dell’automobile (ulteriore conferma, in questo caso, dell’eterna liaison fra cinema e motori).

Tutto questo, in estrema sintesi, costituisce la base di partenza per la quarta edizione del Salone di Torino Parco Valentino (anzi: “Parco Valentino International Auto Show”, a testimonianza del new deal come rinnovata capitale dell’auto appannaggio del capoluogo piemontese, dimostrato, riguardo alla manifestazione, dal positivo riscontro di pubblico registrato a giugno 2017: più di 700.000 visitatori che provenivano da tutta Italia e da una trentina di Paesi), presentata nelle scorse ore: l’evento si svolgerà dal 6 al 10 giugno 2018.

A fare gli “onori di casa” del Salone 2018 e ad illustrarne il programma di massima, il presidente Andrea Levy, che – relativamente all’importanza centrale del comparto automotive nell’economia e nel costume – punta il dito sull’importante passaggio di testimone fra un passato scolpito a caratteri cubitali e un presente in continuo divenire: il Parco Valentino International Auto Show edizione 2018 sarà “Un incontro con supercar e auto classiche di grande prestigio: l’evento si focalizzerà su prototipi, concept, one-off, show car e modelli speciali”.

Le rappresentazioni più interessanti realizzate dalla “matita” dei grandi designer – ricordiamo, a questo proposito, che del Comitato organizzatore il Salone Parco Valentino spiccano nomi quali Aldo Brovarone (al quale si deve il disegno della locandina che campeggerà a presentare l’edizione 2018) e Leonardo Fioravanti, Fabrizio Giugiaro e Filippo Perini, sino a Paolo Pininfarina – saranno esposte nel complesso di Torino Esposizioni, l’area fieristica il cui progetto, risalente all’immediato anteguerra, vide la firma di Ettore Sottsass e, all’alba del “boom” economico a cavallo fra gli anni 50 e 60, un aggiornamento curato da Roberto Biscaretti di Ruffia (altro “big” della storia automobilistica italiana) e Pier Luigi Nervi.

Non a caso, proprio Torino Esposizioni costituì, per diversi anni, la sede del Salone dell’Automobile di Torino, stoirca manifestazione alla quale il “Parco Valentino” si ispira dichiaratamente, pur in una formula aggiornata alle esigenze di una comunicazione anch’essa costantemente evoluta e delle nuove tecnologie automotive. Su tutte, i sistemi powertrain di ultima generazione, che al “Salone” 2017, esposti nella centralissima piazza San Carlo hanno costituito un interessante capitolo dell’evento: nuovi modelli elettrici, ibridi ed ibridi plug-in (e, c’è da scommetterci, le tecnologie di guida autonoma alle quali guardano i principali Gruppi automobilistici, come viene dimostrato in questi giorni al Salone di Francoforte) torneranno ad essere approfonditi al Parco Valentino 2018.

Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi il dettaglio degli eventi in programma al Salone Parco Valentino 2018 sarà illustrato in maniera via via approfondita; alcuni di essi, tuttavia, sono già stati anticipati durante la presentazione della rassegna 2018. Si tratta, ad esempio, di un filmato che racconterà la storia dell’automobile: una installazione che, domenica 10 giugno 2018, verrà proiettata per tutta la sera sulla facciata di Palazzo Reale e accompagnerà l’ormai classico “Gran Premio Parco Valentino”, il meeting itinerante animato dai modelli storici più rappresentativi di tutte le epoche. La carovana muoverà da piazza Castello e attraverserà, in una nobile sfilata, le principali arterie del centro di Torino, per muoversi verso la collina di Superga e, infine, alla Reggia di Venaria dove si terrà il Concorso d’Eleganza.