Peugeot Electro Mobility: in mostra le elettriche del Leone

In esposizione a Parigi i modelli elettrici più rappresentativi di Peugeot, a partire dagli anni ’40 ad oggi

Peugeot Electro Mobility: in mostra le elettriche del Leone

Tutto su: Peugeot

di Andrea Tomelleri

14 ottobre 2010

In esposizione a Parigi i modelli elettrici più rappresentativi di Peugeot, a partire dagli anni ’40 ad oggi

L’esposizione dei modelli elettrici Peugeot a Parigi si prolunga ben oltre la kermesse Mondial de l’Automobile (che si concluderà domenica) invadendo il centro della capitale francese fino al 14 novembre. In particolare, sarà proprio la via intitolata al Costruttore francese – Peugeot Avenue – a fare da cornice alla rassegna “Electro Mobility” che permetterà al pubblico parigino di conoscere da vicino i più rappresentativi modelli elettrici del Leone.

Inaspettatamente, oltre alle vetture più recenti, sono presenti anche diversi modelli elettrici del passato. Prima fra tutte la Peugeot VLV del 1941, che è stata pensata durante la Seconda Guerra Mondiale come soluzione al razionamento della benzina ed è stata utilizzata dalle Poste francesi fino al 1945. Decisamente più recente la Peugeot Tulip (Transport Urbain Libre Individuel et Public) del 1996, una soluzione di mobilità urbana eco-compatibile che permetteva di trasportare due passeggeri in appena 2,20 metri di lunghezza.[!BANNER]

Il prototipo HYbrid3 Compressor rappresenta invece un ideale anello di congiunzione tra auto e scooter, mentre la Peugeot BB1 presentata allo scorso Salone di Francoforte riesce nell’impresa di alloggiare 4 persone in soli 2,5 metri di lunghezza.

Infine, ci sarà spazio per la iOn, tra le prime elettriche ad essere prodotte in grande serie, e per la sportiva elettrica EX1 che ha recentemente battuto tre record mondiali di accelerazione, dimostrando così che questo tipo di vetture sanno anche essere prestazionali.