Mini Countryman WRC, mangiate la mia polvere

La mitica Mini preparata da Prodrive torna nel Mondiale Rally dopo più di 40 anni d’assenza dalla scena

Mini Countryman WRC, mangiate la mia polvere

di Francesco Donnici

01 ottobre 2010

La mitica Mini preparata da Prodrive torna nel Mondiale Rally dopo più di 40 anni d’assenza dalla scena

La presentazione ufficiale al Salone dell’Auto di Parigi della Mini Countryman WRC conferma il grande ritorno di Mini nel campionato Rally nella stagione 2011, dopo oltre 40 anni di assenza.

Sviluppata sull’ottima base della Mini Countryman dagli specialisti inglesi della Prodrive, già vincitori di 6 titoli Mondiali (3 piloti e 3 costruttori) con la Subaru Impreza WRC, la vettura sfrutta il potente 1.6 litri turbo realizzato dal reparto Bmw Motorsport, abbinato alla trazione integrale e al cambio sequenziale a sei rapporti.

“Il Salone di Parigi è il palcoscenico perfetto, dove lanciare la nostra Mini WRC”, ha dichiarato Ian Robertson, membro del Consiglio di Amministrazione di Bmw AG e responsabile vendite e marketing, che ha aggiunto: “La risposta all’annuncio del ritorno di Mini nel campionato del mondo di rally è stato molto positivo. Il FIA World Rally Championship è l’apice delle competizioni rally e il modo ideale per dimostrare lo spirito competitivo del nostro marchio. Lo sviluppo della macchina rientra nei tempi previsti, e la preparazione per il campionato del mondo è in pieno svolgimento. La produzione del modello Mini Countryman ha fornito la base ideale per la nostra sfida al campionato del mondo”.[!BANNER]

Anche se la prossima stagione servirà a rendere competitiva la vettura, mentre al titolo si punterà solo nel 2012, la Mini avrà comunque l’arduo compito di non deludere le aspettative alimentate dai grandi successi del passato, che videro le piccole vetture di John Cooper vincere 3 titoli mondiali dal 1964 al 1966, sbaragliando avversarie del calibro di Porsche, Lancia, Citroen e Ford.

No votes yet.
Please wait...