Dal 2 al 5/9, la 63^ Coppa d'Oro delle Dolomiti

Dal 2 al 5/9, Cortina d'Ampezzo e i vicini passi dolomitici ospiteranno la 63a Coppa d'Oro, con 120 auto storiche costruite prima del 1961

L'appuntamento è di quelli da non perdere sia per le auto (rigorosamente costruite prima del 1961) sia per le montagne (le Dolomiti) sia per la località di partenza e arrivo della competizione (Cortina d'Ampezzo). Gli ingredienti ci sono tutti per segnare in agenda le date del 2, 3, 4 e 5 settembre quando si svolgerà la 63° Coppa d'Oro della Dolomiti, che più che una competizione è una rievocazione storica di gare automobilistiche su percorso di montagna.

Il cocktail auto d'epoca-Dolomiti ha fatto sì che le adesioni raccolte siano a quota 120 con equipaggi provenienti da tutta Europa, che si sfideranno tra curve e controcurve sui passi con panorami mozzafiato, primo fra tutti il Falzarego. Come detto, sono state ammesse solo auto costruite prima del 1961 in modo da rivivere in pieno l'atmosfera di questa corsa che si è svolta con regolarità dal 1947 al 1956.

Le auto attese? Eccone alcune: la Ferrari 166 MM, la Osca MT4, la Maserati A6 GCS, la Cisitalia 202, la Stanguellini 1100, le Gran Turismo Fiat Zagato 8V, Lancia Aprilia, Aurelia B20 e B24, Mercedes Benz 300 SL, Alfa Romeo Giulietta Sprint, Porsche 356, e le "berline" Fiat 1100, Alfa Romeo 1900 TI, Lancia Appia.

Se vuoi aggiornamenti su DAL 2 AL 5/9, LA 63^ COPPA D'ORO DELLE DOLOMITI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 25 agosto 2010

Vedi anche

Touring Superleggera: l’arte del restauro a Rétromobile 2017

Touring a Rétromobile 2017

Un’Alfa Romeo Giulia GTC del 1965 e una Ferrari 330 GTC del 1968 in fase di restauro allo stand Touring della kermesse parigina.

Citroen: le imperdibili di Retromobile 2017

Citroen: le imperdibili di Retromobile 2017

Dalla Scarabéè d’Or alla Traction Avant Commerciale, tutte le novità Citroen alla rassegna parigina di veicoli storici.

Automotoretrò e Automotoracing: al via la 35esima edizione

Automotoretrò al via a Torino

Fino a domenica, tre giorni di auto e moto, veicoli storici, motorsport, mostre mercato, spazi espositivi, esibizioni e sfide a colpi di cronometro.