Alla Mille Miglia ci saranno anche 13 Maserati

La Mille Miglia si avvicina. Alla corsa parteciperanno 13 Maserati. Spicca la A6G54 Frua del 1955 di Jason Kay, cantante dei Jamiroquai

Appuntamento dal 6 al 9 maggio, lungo le strade che si snodano tra Brescia e Roma, toccando Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Lazio e Toscana. 375 auto d'epoca disputeranno la Mille Miglia 2010.

Tra queste, si potranno ammirare tredici Maserati che hanno fatto la storia dell'automobile. Vetture pregiate con quotazioni da capogiro, prodotte in pochi esemplari: ciascuno di essi con un proprio elemento distintivo.

Tranne uno, le barchette saranno tutte rigorosamente rosse, colore che contraddistingueva l'Italia nelle competizioni ai tempi d'oro dell'automobilismo sportivo.

Spicca la A6G54 Frua del 1955 di Jason Kay, cantante e leader dei Jamiroquai, che sarà al via in coppia con Lee Maxted-Page. Appassionato di auto in genere e soprattutto di Maserati, Kay con questa vettura ha vinto il Concorso di Eleganza Salon Privé presso l'Hurlingham Club di Londra nel 2007 (nella foto).

Sarà in gara anche Ermanno Cozza, in azienda dal 1951 e curatore dell'archivio storico Maserati, come co-pilota di Antonio Alberoni su una 200SI del 1956. Alberoni-Cozza sono alla loro seconda partecipazione, dopo l'esperienza del 2007.

Se vuoi aggiornamenti su MASERATI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Maserati

Maserati: la Alfieri rinviata al 2020
Anteprime

Maserati: la Alfieri rinviata al 2020

Maserati sembra aver rinviato al 2020 il debutto della Alfieri, originariamente attesa per quest'anno.

Maserati ad Auto e Moto d’Epoca 2016
Eventi

Maserati ad Auto e Moto d’Epoca 2016

Maserati espone a Padova passato e presente, grazie a storici modelli come la Birdcage Tipo 61 e il nuovo suv Levante.

Maserati elettrica, al debutto entro il 2020
Ecologiche

Maserati elettrica, al debutto entro il 2020

Anche Maserati si dice interessata alla propulsione elettrica, tanto da voler lanciare un proprio modello a zero emissioni entro il 2020.