Villa d'Este 2010. La più bella è una Talbot

La vettura, modello Talbot-Lago T150 C SS del 1938, si aggiudica i premi di pubblico e giuria

E' una Talbot la vettura che ha ottenuto il premio Best in show da parte della Giuria di Villa d'Este 2010, l'appuntamento dedicato alla vetture d'epoca più belle del mondo che raccoglie i maggiori collezionisti e appassionati del settore.

Trattasi in particolare di una Talbot-Lago T150 C SS Teardrop Coupé del 1938, esemplare realizzato dalla storica carrozzeria Figoni & Falaschi e oggi di proprietà dal collezionista americano Oscar Davis. La vettura si è portata a casa il Trofeo Bmw group della giuria e quello del pubblico assegnati attraverso votazione.

Realizzata con carrozzeria in lega leggera, serbatoio maggiorato e sedili speciali, la Talbot-Lago T150 C SS fu ordinata dal duca Filippo di Massa e partecipò alla storica corsa di Le Mans piazzandosi al nono posto assoluto. Dotata di un motore sei cilindri da 140 CV, la vettura fu esportata negli Stati Uniti dopo la Seconda Guerra mondiale, e lì subì un restauro completo.

Tra le altre auto vincitrici a Villa d'Este compaiono per l'edizione 2010 l'Alfa Romeo TZ3 e la Maserati A6GCS.

Se vuoi aggiornamenti su VILLA D'ESTE 2010. LA PIÙ BELLA È UNA TALBOT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 26 aprile 2010

Vedi anche

Touring Superleggera: l’arte del restauro a Rétromobile 2017

Touring a Rétromobile 2017

Un’Alfa Romeo Giulia GTC del 1965 e una Ferrari 330 GTC del 1968 in fase di restauro allo stand Touring della kermesse parigina.

Citroen: le imperdibili di Retromobile 2017

Citroen: le imperdibili di Retromobile 2017

Dalla Scarabéè d’Or alla Traction Avant Commerciale, tutte le novità Citroen alla rassegna parigina di veicoli storici.

Automotoretrò e Automotoracing: al via la 35esima edizione

Automotoretrò al via a Torino

Fino a domenica, tre giorni di auto e moto, veicoli storici, motorsport, mostre mercato, spazi espositivi, esibizioni e sfide a colpi di cronometro.