“O bevi o guidi”: autoscuole contro l'alcol

Unasca e Assobirra lanciano una campagna in 3000 autoscuole per istruire i giovani sui rischi della guida in stato di ebbrezza

La sicurezza non è mai troppa, soprattutto quando si parla di guida. Investire in sicurezza, secondo il principio del "prevenire è meglio che curare", poi, è certamente una delle migliore spese che si possano fare.

Ecco dunque che in 3000 autoscuole italiane, da aprile, partirà un progetto che porterà nelle aule in cui si impara a guidare, anche l'informazione sui rischi collegati alla guida in stato d'ebbrezza.

La lotta alla guida sotto l'effetto dell'alcol, questa volta, parte dall'associazione di categoria delle autoscuole, la Unasca, e dall'Assobirra, unite per informare e istruire i giovani anche ad un consumo responsabile di sostanze alcoliche.

La campagna che si chiamerà "O bevi o guidi", avrà il patrocinio del programma governativo "Guadagnare salute" e prevede lo svolgimento di un'ora di lezione incentrata su questo tema oltre alla distribuzione di opuscoli e volantini informativi. Inoltre, in 11 città-pilota, saranno distribuiti ai neopatentati diecimila alcol test.

Significativo il nome della manifestazione, che racchiude in sé l'unico comportamento davvero valido per evitare di essere pericolosi per sé o per gli altri quando ci si mette alla guida: non bere affatto.

Questo, infine, è solo il primo passo: Remo Pavone, presidente Unasca, infatti, in un'intervista concessa al portale della associazione Asaps, si augura che "nei test teorici di guida venga inserita anche una domanda sui rischi del guidare sotto l'effetto di alcol o droghe".

Se vuoi aggiornamenti su “O BEVI O GUIDI”: AUTOSCUOLE CONTRO L'ALCOL inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

Mercedes-Benz: 15 novità di prodotto nel 2017

Mercedes-Benz: 15 novità di prodotto nel 2017

Sarà anche l’anno di AMG, che festeggia 50 candeline e di Brabus, che ne spenge 15. La Casa di Stoccarda ha pronta la strategia per il 2017.

SIAM 2017: arriva il Salone dell’Auto di Monte Carlo

SIAM 2017: arriva il Salone dell’Auto di Monte Carlo

Dal 16 al 19 febbraio le auto saranno protagoniste nel Principato di Monaco

Motor Show: 200.000 visitatori; già anticipata l

Motor Show: 200.000 visitatori; già anticipata l'edizione 2017

"Missione compiuta": l'edizione del rilancio si conclude con un ottimo successo di pubblico. Appuntamento dal 2 al 10 dicembre 2017 per la conferma.