Pechino: l’Hummer cinese si chiama Dongfeng

Simile in tutto e per tutto all’Hummer, ecco il clone cinese Dongfeng. Alcuni particolari sono un po’ discutibili

Pechino: l'Hummer cinese si chiama Dongfeng

di Francesco Giorgi

27 aprile 2010

Simile in tutto e per tutto all’Hummer, ecco il clone cinese Dongfeng. Alcuni particolari sono un po’ discutibili

Se la Honda ha sviluppato una partnership con la Dongfeng, come indicato nei mesi scorsi da Motori.it, allora il marchio giapponese dovrà rivedere i propri conti. Oppure, nella migliore delle ipotesi, questo potrà servire al Gruppo cinese per migliorare la qualità costruttiva di alcuni prodotti.

Altrimenti, non ci si spiega la presenza, al Salone di Pechino, di un veicolo off road, dalle inequivocabili fattezze ispirate all’Hummer ma caratterizzato da una certa trascuratezza in alcuni dettagli.

Non che l’Hummer made by GM sia mai stato un esempio quanto ad accuratezza nelle rifiniture, ma alcuni particolari del veicolo esposto dalla Dongfeng sono sconcertanti.

A partire dalla spalla bianca dei pneumatici. Che siano stati dipinti “a mano”, è fuori dubbio. Ma l’indicibile rozzezza di questo particolare, assieme alla verniciatura del “roll bar” fatta con pennellate del turchino in tinta carrozzeria che sembrano messe un po’ a casaccio, non depone certo a favore del marchio.[!BANNER]

Il marchio cinese sembra voler dimostrare il motivo per il quale, nelle scorse settimane, il Ministero cinese al commercio avesse posto il proprio veto all’operazione di vendita del marchio Usa ai cinesi.

Forse, perché in patria si stava già lavorando a un clone dell’off road per eccellenza? I dettagli tecnici dell’Hummer made in China devono ancora essere comunicati. Per il momento, sono disponibili le immagini, a proposito delle quali c’è poco da dire, siccome si tratta di un Hummer in tutto e per tutto.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...