Fuoriserie 2010: count down per le auto storiche

Si avvicina "Fuoriserie 2010". Oltre agli esemplari in esposizione ci saranno occasioni d'acquisto e ricambistica, modellismo e "Lifestyle"

Fuoriserie

Altre foto »

Conto alla rovescia per il motorismo d'epoca che sarà protagonista alla Fiera di Roma nell'ambito della rassegna Fuoriserie, il 17 e il 18 aprile prossimi. I numeri della manifestazione confermano la posizione di riferimento per il settore nel centro-sud Italia: 355 espositori oltre 630 vetture in mostra sui 38.000 metri quadri di area espositiva.

"Nonostante la crisi economica globale il segmento delle auto d'epoca gode di ottima salute ed è in crescita, - sottolinea Mario Carlo Baccaglini, Presidente della società Intermeeting, organizzatore della rassegna Fuoriserie - Lo testimoniano le numerose manifestazioni in ambito nazionale che registrano grande afflusso di pubblico ed espositori. Eventi, che voglio sottolineare, sono all'insegna della passione pura. Una scelta vincente, che conferma il veicolo storico non solo un mercato di investimento dalle grandi prospettive, ma anche un vero e proprio fenomeno di costume".

Fuoriserie si articola in diversi segmenti che seguono a tutto tondo il mondo delle auto d'epoca, esposizioni di auto storiche prestigiose come Jaguar e Ferrari, i più importanti Club italiani, lo spazio riservato ai commercianti e alla ricambistica e la sezione "Lifestyle".

Il compleanno del Giaguaro

In occasione dei 75 anni di Jaguar, l'evento romano dedica un compleanno speciale al marchio inglese che tanto ha regalato agli appassionati di auto sportive e di classe. La casa inglese ha attraversato il '900 con modelli quali la roadster XK120, auto che era divenuta un must per i divi di Hollywood (Clark Gable ne possedeva addirittura tre) o le sportive C Type e D Type dominatrici assolute a Le Mans negli anni'50.

A Fuoriserie la Scuderia Jaguar Storiche presenta al pubblico vetture rare ed esclusive come la MK VII del 1952 protagonista del film "MILK" con Sean Penn, la SS TWO Tourer del 1934, di cui sono stati realizzati solo 150 esemplari. Non manca un po' di gossip sui proprietari illustri: sarà presente la XK 150 che si presume appartenuta a Grace Kelly, principessa di Monaco nonché diva del cinema, e prima di lei all'attore Yves Aysage negli anni '60. Un'auto dal fascino senza tempo che ha trionfato in vari concorsi di eleganza tra cui il primo premio a MonteCarlo nel 2007.

Spazio al Cavallino Ferrari

Un'ampia retrospettiva è dedicata al marchio del Cavallino rampante con l'esposizione della Scuderia Ferrari Club Roma Colosseo. Oltre al raduno per auto storiche che si terrà nella giornata di domenica, sarà possibile fare un viaggio a tutto campo nell'universo Ferrari: ci sarà infatti una galleria di opere d'arte ispirate alla Casa di Maranello curata da Anna Belperio, direttore artistico del premio Internazionale d'Arte "Passionauta", e una collezione privata di orologi di lusso dedicati alla Ferrari.

Ci sarà spazio anche per la sostenibilità ambientale, tema oggi tanto attuale e da sempre in contrasto con le prestazioni estreme: al tema dello stile di guida ecocomapatibile sarà dedicato un incontro moderato dal docente universitario Luca Andriola.

Club e registri storici

Gli appassionati del marchio Lancia potranno riassaporare le ammiraglie italiane del passato, e purtoppo non presenti nella gamma attuale, grazie al Lancia Thema Club (che partecipa insieme alla Scuderia Campidoglio) che porterà una rara Lancia Thema i.e. SW prima serie e una Lancia Thema 8.32 con motore Ferrari.

Non poteva mancare un nome storico del collezionismo romano, la Scuderia Tartaruga, che porterà esemplari di Balilla Spider, Maserati, Giulietta Sprint, Guzzino e Vespa. Spazio anche al collezionismo delle auto delle Forze Armate con una selezione dei pezzi provenienti dal Museo della Motorizzazione Militare quali l'Alfa Romeo 6C 1750 SS del 1929, la SAM C25F SPORT del 1925 e l'Alfa Romeo 6c 2500 e l'ITALA 61 del 1929.

Sarà presente poi uno spazio dedicato alle vetture delle Forze dell'Ordine che hanno fatto la storia del nostro paese, grazie al club Lampeggiante Blu. A Fuoriserie verrà esposta una gamma completa di Gazzelle dei Carabinieri e Pantere della Polizia dagli anni 50 fino ai primi anni 90. Attese in particolare: Alfa 1900 Super, Giulia 1.6 Super, Alfetta 1.8, Giulietta 1.6, Alfa 75 Polizia e AR 59, Alfetta 1.8 ante restauro e restaurata, Alfa 75 Carabinieri, oltre che Alfa 2000 VVFF e diversi motocicli delle FF.OO.

Di rilievo la partecipazione dell'ASI, Automotoclub Storico Italiano, presente con alcuni suoi affiliati come il Circolo Romano La Manovella, il Club Motori Altri Tempi, l'Astor Club di Roma. Per gli appassionati delle auto del Lingotto saranno due i club dedicati: il Topolino Autoclub Italia, dedicato esclusivamente alle Fiat 500 "Topolino" A B e C e versioni derivate (costruite tra il 1936 e il 1955) il Fiat 500 Car Club Italia e il 500 Fans Club Roma.

Non mancano gli stand dedicati al fascino british con la partecipazione del Triumph TR Roman Club e dell'MG Car Club. Gli appassionati di modellismo troveranno pane per i loro denti, con un'area dedicata. Si potranno trovare modellini in tutte le scale, giocattoli in latta e riproduzioni di vario genere.

Kart e il fascino perduto delle corse d'un tempo

Anche il karting ha la sua sezione dedicata, grazie alla partecipazione della rivista Vroom e alla collaborazione dei fratelli Angelo e Achille Parrilla, che espongono una serie di kart storici tra cui il mitico DAP DAP, il kart guidato dall'indimenticato Ayrton Senna nei campionati del mondo 1979, 1980 e 1981.

Di grande impatto scenografico l'iniziativa Paddock Legend: la riproduzione di un paddock d'epoca con tanto di autovettura da corsa d'altri tempi. Dallo smontagomme, ai fusti dell'olio, cerchi ed attrezzature, un salto indietro nel tempo di oltre 40 anni.

Fuoristrada d'epoca con Jeep

Gli appassionati di fuoristrada d'epoca potranno visitare l'area dell'American Jeep Vintage, divisione specializzata nei modelli storici del marchio Jeep. Si potrà rivivere l'offroad dei mezzi dalla meccanica robusta ma raffinata e non ancora contaminati dall'elettronica di oggi. La retrospettiva è dedicata principalmente alla produzione degli anni '70 e '80: saranno presenti esemplari della Jeep J10 Honcho Sportside del 1982 (circa 250 esemplari ancora esistenti) della Jeep CJ5 Silver Anniversary (prodotta nel '79 in meno di 1000 unità) e della Jeep CJ5 Golden Eagle del 1979.

Occasioni d'acquisto e ricambistica

I visitatori che si recheranno a Fuoriserie oltre che ammirare gli esemplari in esposizione potranno trovare anche ottime occasioni di investimento (l'acquisto di veicoli storici è oggi considerato un vero e proprio bene rifugio). Chi acquisterà un veicolo in occasione della kermesse romana godrà di un vantaggioso rapporto qualità prezzo e di una vasta offerta concentrata in un'unica sede.

Nello spazio riservato ai commercianti, saranno presenti modelli alla portata di tutte le tasche, dalle vetture più comuni fino a quelle appartenute a celebrità, attori, e personalità del passato. Dedicate agli alfisti le proposte di un espositore con modelli prestigiosi di Giulietta Spider, Duetto, GTJ.

Gli amanti dei vecchi mezzi da lavoro troveranno camioncini d'epoca e furgoncini sia restaurati sia da ripristinare, ambientati in una fascinosa officina d'antan.

Particolarmente nutrita la sezione dedicata alla ricambistica con oltre 200 espositori da tutta Italia e presenze da Austria, Belgio e Inghilterra. Si potranno trovare accessori per auto e moto, lamiere, documentazioni e manualistica, libretti d'uso, cerchi e gomme e tutto il necessario per rimettere in vita e rendere unico il proprio veicolo. In questa edizione c'è inoltre la possibilità di ottenere paraurti su richiesta grazie alla presenza di due artigiani specializzati e un assortimento di rare mascotte dal nord Europa.

Ricca la gamma dei ricambi degli anni '30 e '40 e degli anni '60 e '70, tra i più richiesti sul mercato. Presenti anche "pezzi" per motociclette dei marchi Fantic, Benelli e Garelli. In questa sezione saranno a disposizione degli appassionati alcuni meccanici in pensione, veri e propri specialisti, depositari dei segreti della meccanica per riportare in vita vecchie auto.

Passione per il mondo dell'auto con "Lifestyle"

Completa Fuoriserie la sezione "Lifestyle", riservata alle passioni che ruotano intorno al mondo dei motori, dagli stili di vita che fanno oggi tendenza, coniugate al fascino del passato e del vintage. Presente un'ampia area dedicata al merchandising con una particolare attenzione rivolta all'abbigliamento e agli accessori per l'auto. In mostra articoli per bici d'epoca, abbigliamento e valigeria, accessori moda, ma anche antiquariato orientale ed enogastronomia di qualità.

Se vuoi aggiornamenti su FUORISERIE 2010: COUNT DOWN PER LE AUTO STORICHE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 09 aprile 2010

Vedi anche

Il Motor Show 2016 racconta 90 anni di Mille Miglia

Il Motor Show 2016 racconta 90 anni di Mille Miglia

A Bologna Fiere in esposizione sei vetture che presero parte alla "Freccia Rossa": anteprima della mostra che si inaugurerà il 26 marzo a Brescia.

Gruppo PSA: uno sguardo al passato per tracciare il futuro

Gruppo PSA: uno sguardo al passato per tracciare il futuro

Percorriamo la storia del Gruppo francese attraverso i suoi modelli storici e l’attenzione per l’Heritage.

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show

Attraverso le strade della Mille Miglia al volante della Fortwo Turbo Twinamic