Mégane CC e Wind protagoniste Renault

Debutto a Ginevra della Megame CC e della piccola Wind, oltre a nuove versioni della Megane e della Clio. E poi i veicoli a zero emissioni

Mégane CC e Wind protagoniste Renault

Tutto su: Renault Wind

di Andrea Tomelleri

03 marzo 2010

Debutto a Ginevra della Megame CC e della piccola Wind, oltre a nuove versioni della Megane e della Clio. E poi i veicoli a zero emissioni

Renault presenta al Salone di Ginevra le sue numerose novità, che seguono la tradizione della casa francese di offrire auto innovative a prezzi abbordabili. Renault porta al Salone anche una nuova tecnologia per i suoi motori e tutta la gamma di prototipi elettrici che saranno in commercio l’anno prossimo.

Le nuove Renault Megane Coupè-Cabriolet e Wind

La nuova Megane Coupè-Cabriolet ripropone la fortunata formula dell’auto scoperta adatta sia alla stagione estive sia a quella invernale, grazie al tetto rigido ripiegabile nel bagagliaio. A differenza di altre vetture della stessa tipologia, la Magane CC ha una linea molto equilibrata che ben nasconde il maggior volume nella coda. Previsti propulsori sia benzina che diesel: la gamma benzina parte dal 1.6 16V 110 CV per arrivare al 2.0 16V 140 CV disponibile con la trasmissione CTV; i diesel sono il dCi 110 CV DPF, il dCi 130 CV DPF e il dCi 160 DPF. La Megane CC sarà in vendita a partire dalla primavera.

“Innovativa” è proprio un aggettivo adeguato alla nuova Renault Wind: la piccola scoperta propone per la prima volta nel suo segmento la chiusura del tetto con un pannello che ruota attorno all’asse posto dietro i sedili. La Wind offre posto per due con un discreto spazio per i bagagli, fino a 270 dm3. Sarà disponibile nei concessionari a partire dalla prossima estate.

Clio Gordini R.S. e Megane GT e GT Line

Fanno bella mostra di sé nello stand del costruttore francese anche le versioni “spinte” della Clio e della Megane. La Clio Gordini R.S. è una moderna interpretazione delle classiche elaborazioni Gordini del passato. Di rilievo il bagaglio tecnico della piccola Renault: il motore è un 2.0 litri 16 valvole che eroga 203 CV e 215 Nm di coppia. Modificato il telaio Renault Sport per garantire un comportamento di guida più sportivo. La Clio Gordini R.S. sarà nelle concessionarie a partire da giugno 2010.[!BANNER]

La famiglia Megane si arricchisce di due nuove versioni sportive, la Megane GT e la Megane GT line. Mentre quest’ultima è un allestimento sportivo basato sulla Megane Dynemique, la R.S. è riservata alla versione Tce da 180 CV a benzina o al diesel dCi da 160 CV e presenta modifiche più estreme. Il telaio è riprogettato per essere più sportivo, i cerchi sono in lega da 18 pollici e la pedaliera è sportiva in alluminio. Ridisegnati anche i paraurti anteriore e posteriore mentre i sedili presentano specifici supporti laterali per contenere il corpo in curva.

Nuovi motori e veicoli elettrici dal 2011

Renault utilizza la vetrina di Ginevra per mostrare al mondo i suoi progressi nel programma Renault eco2. Il claim del marchio, “Drive the change”, letteralmente “guida il cambiamento” sintetizza bene quello che la casa francese si propone di fare per il prossimo futuro: nuove motorizzazioniverdi” e una gamma completa di veicoli completamente elettrici sul mercato già a partire dal 2011.

I visitatori del Salone possono infatti ammirare i veicoli della gamma Zero Emission, ora ancora allo stato di prototipi ma molto prossimi alla produzione. Per il resto della gamma Renault, invece, viene proposta un nuova tecnologia di combustione interna e di trasmissione in grado di migliorare l’efficienza dei motori termici. Il risultato sono livelli di emissioni di soli 122 g/km per la Laguna e via via minori per i segmenti inferiori, fino ai 94 g/km della Twingo.