Quante novità Porsche, come la 918 Spyder

Aria di grandi rinnovamenti per Porsche che si presenta oltre che con la Cayenne ibrida, anche con una irresistibile concept, la 918 Spyder

Porsche 918 Spyder

Altre foto »

Tante novità in Casa Porsche. La Casa tedesca ha infatti in programma diversi nuovi arrivi che andranno a posizionarsi in nicchie di mercato assai differenti tra loro ma con un unico comun denominatore: lusso e sportività, ora anche tramite soluzioni ibride.  

Partendo dalla Porsche Boxster Spyder, una roadster che ha già debuttato sul mercato italiano  con il tradizionale motore boxer 6 cilindri a iniezione diretta di 3,4 litri e 320 CV a 7.200 giri/minuto, il prossimo passo vede protagonista la Porsche 911 GT3 R Hybrid, la supersportiva tedesca che, pur non perdendo il suo carattere racing, si presenta in questa nuova veste con doppia alimentazione, benzina/elettrica, e trazione integrale, in cui il motore a benzina 6 cilindri boxer 4.0 litri da 480 CV è associato a due motori elettrici posizionati sull'asse anteriore per una potenza di 60 kW ciascuno.  

Arriverà in Cina il prossimo aprile l'ammiraglia di casa, ovvero la Porsche Panamera. Una vettura elegante la cui parte posteriore, con il padiglione fortemente arcuato, le dona un tocco più da coupé che da berlina 4 porte qual'è. La Panamera, che sarà commercializzata anche con trazione integrale, monta un motore a benzina 6 cilindri a V di 3,6 litri a iniezione diretta, una soluzione nuova per Porsche, che vede così l'accantonamento, ovviamente provvisorio, del tradizionale motore boxer con cilindri contrapposti.

Il nuovo propulsore eroga 300 CV e una coppia massima di 400 Nm ed è abbinato il cambio a doppia frizione PDK. I prezzi della Panamera e della Panamera 4 a trazione integrale sono rispettivamente di 63.600 e 70.500 euro IVA esclusa.  

Si presenterà a Ginevra anche la nuova Porsche Cayenne, la Suv che verrà proposta anche in versione ibrida denominata Cayenne Hybrid, con il motore V6 turbo benzina 3.0 e 333 CV abbinato a un motore elettrico da 34 kW, per una potenza complessiva di 380 CV e una coppia massima di 580 Nm raggiungibile fin dai 1.000 giri/minuto. In un secondo momento arriverà comunque una versione dotata del benzina V6 4.0 da 300 CV con cambio tiptronic S  e una con il V8 4.8 da 400 CV. Prevista, inoltre, anche la presenza della Cayenne Turbo con il V8 di 4.8 litri da 500 CV  e del turbodiesel V6 3.0 da 240 CV.

Infine, particolare interesse sembra ha riscosso la Porsche 918 Spyder, una due posti secchi erede della Carrera GT. Anche la 918 Spyder sarà spinta da un sistema ibrido che prevede un motore V8 a benzina lavorare in sinergia con due motori elettrici, posizionati uno per ogni asse. Il modello si presenta con una linea filante e massiccia, quasi "cattiva", impressioni che si hanno anche leggendo i dati relativi alle prestazioni, con 3,2 secondi per raggiungere i 100 all'ora con partenza da ferma e una velocità massima di 320 km/h. Potenza e grinta che, tuttavia, si coniugano con l'ambiente secondo Porsche, tanto che questa concept pare in grado di consumare solo 3 litri per 100 km, sarà la perfetta soluzione per unire sportività e rispetto ambientale?

Se vuoi aggiornamenti su PORSCHE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 02 marzo 2010

Altro su Porsche

Porsche: guida autonoma ma con moderazione
Tecnica

Porsche: guida autonoma ma con moderazione

Anche se la tecnologia sarà sempre più presente, le auto della casa di Zuffenhausen saranno auto da guidare.

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca
Motorsport

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca

La Casa tedesca svela la sua ultima arma da pista che verrà impiegata nei campionati IMSA e FIA WEC.

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada
Prove su strada

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada

Abbiamo guidato la 911 pensata per viaggiare a cielo aperto ed equipaggiata con il nuovo motore turbo.