Il collezionismo protagonista al Lingotto

Dal 12 al 14 febbraio va di scena Automotoretro, la rassegna dedicata ad auto e moto d’epoca, ricambi e proposte originali

Il collezionismo protagonista al Lingotto

di Redazione

30 gennaio 2010

Dal 12 al 14 febbraio va di scena Automotoretro, la rassegna dedicata ad auto e moto d’epoca, ricambi e proposte originali

I padiglioni del Lingotto di Torino sono pronti ad accogliere Automotoretro, il salone dedicato a tutti gli appassionati del collezionismo. In calendario dal 12 al 14 febbraio, l’edizione numero 28 non mancherà di deludere gli appassionati delle due e quattro ruote. Anche perchè in questo 2010 si celebrano ricorrenze davvero significative.

Il centenario di Alfa Romeo, i sessant’anni di Formula 1, le cinquanta candeline che spegneranno vetture leggendarie di casa Fiat, come le 500 D e Giardiniera. Offrirà numerosi elementi di spunto la rassegna, pronta ad accogliere 60 banchetti di modellismo, e 300 punti vendita di accessori e ricambi. Una tappa dunque obbligata per i cultori dei veicoli storici, italiani o stranieri.  Tra le decine di esemplari pronti per essere ammirare, ci saranno delle rarità, come un esemplare di Fiat Balilla risalente al 1934, oppure una Coupè del 1973 modificata dall’azienda Brc per poter funzionare a Gpl.[!BANNER]

Nella sezione esperimenti il pubblico potrà divertirsi ad osservare e sentir roboare delle monoposto spinte da propulsori motociclistici, mentre per i centauri si consiglia auna tappa presso il registro delle moto piemontesi. La fiera apre venerdi’ 12 dalle 15 alle 20, mentre sabato e domenica l’orario e’ dalle 9 alle 19. Ingresso 10 euro. Per maggiori informazioni basta visionare il sito internet.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...