Il Motor Show si chiude con ottimismo

Nonostante le preoccupazioni della vigilia, sono stati venduti 400.000 biglietti. Per questo, nel 2010 l'evento passerà da 4 a 8 giorni

Le ragazze del Motor Show 2009

Altre foto »

Cala il sipario sulla 34^ edizione del Motor Show di Bologna, con numeri e risultati davvero insperati alla vigilia. Nonostante le preoccupazioni delle settimane passate e nonostante le frizioni tra vecchi e nuovi organizzatori, il principale salone motoristico italiano si è chiuso con 400.000 visitatori (dato ancora ufficioso). Praticamente come tutti i residenti della città ospitante.

E' vero che i giorni di apertura sono scesi da 12 a 5; è vero che le grandi case automobilistiche hanno disertato i padiglioni; ed è vero che il maltempo ha tenuto lontano molti curiosi, nonostante l'evento si tenga (come ovvio) dentro i caldi e comodi padiglioni fieristici. Ma è anche vero che nella giornata inaugurale sono stati staccati più biglietti rispetto all'edizione 2008. Amore per le auto? Amore per Bologna? Amore per le madrine dell'evento? Più probabile che siano tutti e 3 questi fattori ad aver attirato gli appassionati, che hanno anche trovato nei giorni di ponte un prezioso alleato. L'appuntamento è ora per il 4-12 dicembre 2010, quindi con 3 giorni di apertura in più rispetto a oggi.

"La scelta di accorciare la manifestazione - ha detto Giada Michetti, AD di GL Events, si è dimostrata vincente. Così come di organizzarla durante i giorni di festa prenatalizi, quando gli italiani sono tradizionalmente propensi a muoversi".

L'assenza delle grandi marche è sembrata passare in secondo piano con i nomi presenti in fiera: Valentino Rossi, Giancarlo Fisichella, Luca Badoer, Andrea Dovizioso, Sèbastien Ogier, Petter Solberg e Mikko Hirvonen.

Oltre alla notizia dei risultati positivi relativi ai visitatori, la chiusura del Motor Show ha portato anche un'altra novità importante: il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola da Bruxelles ha dichiarato che saranno prorogati i finanziamenti per auto (ed elettrodomestici). Gli incentivi saranno a disposizione anche per chi intende convertire la propria auto a Gpl o a metano. Nel primo caso sono previsti 500 euro. Nel secondo, 650.

Se vuoi aggiornamenti su IL MOTOR SHOW SI CHIUDE CON OTTIMISMO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 09 dicembre 2009

Vedi anche

Touring Superleggera: l’arte del restauro a Rétromobile 2017

Touring a Rétromobile 2017

Un’Alfa Romeo Giulia GTC del 1965 e una Ferrari 330 GTC del 1968 in fase di restauro allo stand Touring della kermesse parigina.

Citroen: le imperdibili di Retromobile 2017

Citroen: le imperdibili di Retromobile 2017

Dalla Scarabéè d’Or alla Traction Avant Commerciale, tutte le novità Citroen alla rassegna parigina di veicoli storici.

Automotoretrò e Automotoracing: al via la 35esima edizione

Automotoretrò al via a Torino

Fino a domenica, tre giorni di auto e moto, veicoli storici, motorsport, mostre mercato, spazi espositivi, esibizioni e sfide a colpi di cronometro.