Salone di Ginevra 2017: ecco tutte le novità

Modello per modello, ecco cosa vedremo alla rassegna ginevrina che aprirà al pubblico giovedì 9 marzo e seguiremo in copertura live.

Salone di Ginevra 2017: ecco tutte le novità

di Francesco Giorgi

07 marzo 2017

Modello per modello, ecco cosa vedremo alla rassegna ginevrina che aprirà al pubblico giovedì 9 marzo e seguiremo in copertura live.

L’edizione numero 87 del Salone di Ginevra è alle porte. La scaletta del vernissage per la prima grande rassegna europea delle novità automotive 2017 – in programma anche quest’anno al PalaExpo – prevede, per martedì 7 e mercoledì 8 marzo, le giornate – anteprima riservate alla stampa internazionale (potrete seguire la copertura live del Salone su Motori.it). Da giovedì 9, e fino a domenica 19 marzo, la kermesse sarà aperta al pubblico.

Da seguire, nel pomeriggio di lunedì 6 marzo, l’elezione dell'”Auto dell’Anno 2017“, il più importante riconoscimento internazionale riservato alle princiapli novità di mercato: le sette finaliste di quest’anno sono, nell’ordine, Alfa Romeo Giulia, Citroën C3, Mercedes Classe E, Nissan Micra, Peugeot 3008, Toyota C-HR e Volvo S90 – V90. L’attenzione verso la mobilità sostenibile si concretizzerà attraverso una serie di convegni, in programma da martedì 14 a giovedì 16 marzo.

Di seguito, ecco una carrellata delle novità di maggiore rilievo che saranno presentate al Salone di Ginevra 2017.

Alfa Romeo Stelvio. Il nuovissimo Suv del Biscione rappresenta una delle attrazioni più importanti a Ginevra 2017: disponibile al momento del lancio in versione turbodiesel 2.2 da 210 CV, porterà in anteprima la seconda variante a gasolio 2.2 da 180 CV e l’unità 2.0 turbo a benzina da 200 CV.

Alpine. Per la “Berlinette” che segna il ritorno dell’usine di Dieppe dopo più di vent’anni di assenza dal mercato, Ginevra 2017 rappresenterà il momento – chiave per conoscerne in maniera definitiva l’impostazione meccatronica: finora, sulla nuova Alpine – già disponibile in preordinazione online – viene ipotizzata una motorizzazione 1.6 o 1.8 turbo (magari derivata all’unità che equipaggia Clio RS) con una potenza nell’ordine di 250 CV.

Aston Martin Vanquish S e Vanquish S Volante. Rappresentano, insieme all’anunciato prototipo di hypercar AM-RB 001, le punte di diamante per il marchio di Gaydon a Ginevra 2017. Sotto il cofano, Vanquish S viene equipaggiata con il classico 6.0 V12 aspirato, dalla potenza portata a 600 CV e un’aggiornata versione del cambio Touchtronic III automatico ad otto rapporti. Nuovi l’impianto di scarico, l’assetto e le possibilità di personalizzazione con ampio ricorso alla fibra di carbonio.

Audi. La ventata di novità dei Quattro Anelli a Ginevra 2017 si preannuncia, al solito, piuttosto articolata: sono attese l’edizione RS del Suv Q5 ed RS3 Sportback, nonché la RS5 Coupé, edizione high performance di Audi A5 Coupé. C’è inoltre curiosità su Q8 Concept, nuova proposta Audi per un Suv – coupé [glossario:ibrido] plug – in alto di gamma, chiamato a giocare un ruolo di competitor nei confronti di Bmw X6 e Mercedes GLE.

Bentley Continental Supersports. Il marchio di Crewe espone al Salone di Ginevra il modello più potente mai prodotto: Continental Supersports, che – oltre ad uno specifico bodykit in fibra di [glossario:carbonio] e un’immagine ultrasportiva – viene equipaggiata con l’unità da 6 litri dall’architettura V12 che sprigiona 700 CV e 1.017 Nm di coppia massima, per 336 km/h di velocità massima.

Bmw. Le novità bavaresi per Ginevra 2017 si articolano sulla nuova Bmw Serie 5 Touring (maggiorata nelle dimensioni esterne ma nel complesso più leggera grazie all’impiego di acciai ad elevata resistenza; motorizzazioni benzina e turbodiesel a 4 e 6 cilindri con potenza comprese fra 190 e 340 CV), sull’edizione – restyling di Serie 4 (berlina, Gran Coupé, Cabrio ed M4, la versione alto di gamma per prestazioni), e sulla ibrida i8 nella serie speciale “Protonic Frozen Black Edition”.

Citroen. L'”offensiva” del Double Chevron per Ginevra 2017 prevede l’esposizione dell’intera gamma, oltre alle novità C-Aircross Concept e SpaceTourer 4X4 Ë Concept. Spazio al rientro Citroen nel Mondiale Rally con la C3 WRC, e attenzione alle novità hi-tech con le funzionalità di guida autonoma per Citroen Grand C4 Picasso.

Dacia. Il marchio romeno di Renault svela, a Ginevra, la nuova Dacia Logan MCV Stepway, evoluzione in chiave crossover della “familiare” Logan MCV e che si avvia a completare la lineup delle declinazioni Stepway per Dacia.

DS7 Crossback. Novità particolarmente significativa per il brand alto di gamma che completa PSA Groupe insieme a Citroen e Peugeot: in ossequio alla recente strategia di progressivo ampliamento della propria lineup con un nuovo modello all’anno da qui a sei anni, a Ginevra DS espone DS7 Crossback, Suv di medie dimensioni allestita sulla piattaforma modulare EMP2 in comune con Citroën C4 Picasso e Peugeot 3008 e trazione anteriore e, perle varianti ibride, integrale per mezzo del modulo elettrico che agisce sul retrotreno.

Ferrari 812 Superfast. Annunciata per essere “La Ferrari stradale più potente e prestazionale della storia”, nasce quale ideale evoluzione di F12. Della novità Ferrari attesa al Salone di Ginevra, diamo – tanto per rendere un’idea del progetto – i dati essenziali: il motore è il nuovo V12 da 6,5 litri, collocato in posizione centrale; la potenza sprigionata ammonta a 800 CV a 8.500 giri/min (potenza specifica: 123 CV/litro, valore mai ottenuto prima d’ora da un motore destinato alla serie).

Fiat. Il marchio – guida di Fca presenta, al Salone di Ginevra 2017, la serie speciale a tiratura limitata di Fiat 500 che celebra i sessant’anni dall’esordio della popolarissima “Nuova 500” (1957), le versioni S-Design di Fiat Tipo 5 porte e Fiat 500X e il nuovo pickup Fiat Fullback Cross. Spazio, infine, anche alla inedita serie speciale Fiat 124 Spider Europa: denominazione che si riallaccia alla storica 124 Spidereuropa firmata Pininfarina.

Ford Fiesta e Fiesta ST MY 2017. Oltrepassata la boa dei quarant’anni (debuttò nel 1976), Ford Fiesta si rinnova all’imminente Salone di Ginevra. Quattro gli allestimenti: Titanium, ST-Line (più sportiva); Vignale e Active. Particolarmente attesa è la rinnovata Fiesta ST MY 2017: il modello più piccolo nella gamma Ford Performance viene ora equipaggiato con l’unità tre cilindri EcoBoost 1.5 da ben 200 CV e 290 Nm.

Honda Civic Type R. La denominazione che gli appassionati di modelli sportivi conoscono bene torna, rinnovata, su Honda Civic: è la Type R che vedremo a Ginevra, in versione definitiva dopo la concept esposta lo scorso ottobre al Salone di Parigi. Sotto il cofano c’è il 4 cilindri benzina da 2 litri, turbocompresso, che eroga 310 CV e 400 Nm di coppia massima.

Jaguar XF Sportbrake e I-Type Concept. La versione “familiare” di XF, che sarà declinata nelle varianti benzina e diesel (attesa sul mercato c’è, tuttavia, anche una inedita edizione ibrida) e un prototipo di vettura dalle linee vicine agli “Sport Utility”, dotata di powertrain elettrico allestito su una piattaforma totalmente nuova: sono le anteprime Jaguar a Ginevra 2017.

Kia Picanto e Kia Stinger. Terza serie della popolare “supercompatta” coreana, la rinnovata Kia Picanto arriva a Ginevra – insieme alla granturismo Stinger, svelata a Detroit nella versione destinata al nord America – caratterizzata dagli stilemi tipici della più recente produzione Kia e su una gamma di due motorizzazioni: 1.0 a tre cilindri da 67 CV e turbo da 100 CV; 1.2 quattro cilindri da 87 CV.

Lamborghini Huracan Performante. Della “baby – supercar” di Sant’Agata Bolognese molto è già stato evidenziato: dal 5.2 V10 che sprigiona 650 CV al giro – record compiuto al Nurburgring (6’52″01). La vedremo “live” a Ginevra, insieme a Lamborghini Aventador S chiamata a sostituire l’attuale edizione Coupé.

Land Rover: Range Rover Velar. Fra Evoque e Range Rover Sport: è la nuova Range Rover Velar che sarà presentata a Ginevra: 4,8 m di lunghezza sulla nuova piattaforma in alluminio di JLR, maniglie porta estraibili (sistema ereditato da Jaguar F-Type), nuovo infotainment “Touch Pro Duo”, da 637 a 1.731 litri di capienza bagagliaio e motorizzazioni turbodiesel (2.0 180 e 240 CV; 3.0 V6 da 300 CV) e benzina (2.0 250 CV e V6 da 380 CV), trazione “ovviamente” integrale e sospensioni pneumatiche sono gli atout della nuova Velar che vedremo a Ginevra.

Lexus LS 500h. Gli americani la conoscono già: aveva debuttato al Salone di Detroit. Ma si trattava della versione a benzina, che con tutta probabilità non sarà importata: per l’Europa (e segnatamente per l’Italia), c’è la inedita Lexus LS 500h a propulsione ibrida. L’unità motrice sarà confermata al momento dell’apertura della kermesse: si può tuttavia ipotizzare che sotto il cofano della nuova LS500h ci sia il modulo Multi Stage di LC500h (V6 benzina 3.5 aspirato da 299 CV e unità elettrica da 179 CV).

McLaren 720S. Il marchio di Woking presenta, al Salone di Ginevra, una supercoupé che può essere considerata una evoluzione di 675LT e di P1: la inedita McLaren 720S viene equipaggiata da un nuovo V8 da 4 litri per 720 CV di potenza.

Mercedes. Numerose le novità anche per il marchio della Stella a Tre Punte: al Salone di Ginevra, Mercedes si presenta con Mercedes E63 Amg Estate, con la nuova Classe E Cabrio MY 2017, con la versione 2017 di GLA e con le inedite Mercedes Concept Classe X e Mercedes – Maybach G650 Landaulet. In passerella anche le serie speciali di SL, SLC ed Amg GT C.

Mitsubishi Eclipse Cross. Suv di medie dimensioni (4,4 la lunghezza del corpo vettura) e trazione integrale a controllo elettronico che si posiziona quale modello – bridge fra ASX ed Outlander, la nuova Mitsubishi Eclipse Cross viene equipaggiata, al momento del lancio (previsto in Europa dal prossimo autunno) sull’unità benzina 1.5 con cambio CVT e 2.2 turbodiesel [glossario:common-rail] a [glossario:cambio-automatico] ad otto rapporti.

Nissan Bladeglider. Avveniristica concept elettrica sviluppata nel 2013 e componente hi-tech della filosofia “Mobilità intelligente” per Nissan, è attesa al Salone di Ginevra in compagnia dell’attrice hollywoodiana Margot Robbie. Ci sarà spazio, tuttavia, anche per la recentemente rinnovata Qashqai, che celebra i suoi dieci anni di produzione.

Opel. Riflettori puntati sulla rinnovata Insignia: al Salone di Ginevra, il marchio di Russelsheim sarà presente con le edizioni Grand Sport e Sports Tourer del modello alto di gamma della propria lineup, e che porteranno in dote i nuovi servizi OnStar oltre al programma Opel Exclusive.

Pagani Huayra Roadster. Sarà in esposizione, ma esclusivamente… per immagine: le 100 unità della nuova Pagani  Huayra Roadster sono state tutte vendute (il prezzo si aggirava su 2.300.000 euro). La denominazione “Huayra“, per gli Aymara (la popolazione che vive intorno al Lago Titicaca) indica il dio dei venti: il nome scelto per la V12 da 6 litri e 764 CV conferma l’accuratissimo progetto aerodinamico impostato per il corpo vettura.

Peugeot. Il marchio del Leone si presenta al Salone di Ginevra numero 87 con la novità Partner Tepee Electric da 170 km di autonomia, con la rinnovata gamma di Suv e crossover 2008, 3008 e 5008 e con la inedita showcar Peugeot Instinct Concept: quest’ultima è una interessante vettura dalle linee shooting brake a propulsione ibrida plug – in Phev ed equipaggiata con un avveniristico  “Responsive i-Cockpit”.

Porsche Panamera Sport Turismo. Quattro porte e portellone, debutterà all’inizio di ottobre 2017 ed è già ordinabile: Porsche Panamera Sport Turismo propone un interessante volume di carico: da 520 litri, fino a 1295 – 1.390 litri al bagagliaio. Le unità sono benzina e diesel da 330 a 680 CV e trazione posteriore o integrale.

Renault Captur. Un leggero aggiornamento per la crossover della Marque à Losanges, che eredita alcuni stilemi (fanaleria, mascherina) da Kadjar e si caratterizzerà per la disponibilità di tinte bicolore nonché di un nuovo tetto panoramico.

Seat Ibiza MY 2017. Fari puntati sulla quinta generazione della bestseller catalana: il Salone di Ginevra è la vetrina di debutto della versione MY 2017 di Seat Ibiza, che alla rassegna ginevrina sarà accompagnata dalla ultrasportiva Seat Leon Cupra 300 CV e dalla Cupracer Evo 17 specifica per le competizioni.

Skoda. Al Salone di Ginevra 2017, il marchio boemo che fa capo al Gruppo Vag – Volkswagen Audi espone il modello – restyling di Rapid, la nuova Octavia con Octavia Scout, Octavia RS ed RS245 (edizione più sportiva della gamma), oltre alle inedite Kodiaq Sportline e Kodiaq Scout.

SsangYong XAVL concept. La siglia sta per “eXiting Autenthic Veichle Long”: SsangYong XAVL concept è un prototipo di Suv – evoluzione della precedente concept XAV di Francoforte 2015 – a sette posti ed equipaggiato con unità a benzina e gasolio.

Subaru XV. Nuova crossover particolarmente attesa (a Ginevra 2016 era stata svelata una edizione – concept), Subaru XV eredita dal prototipo di dodici mesi fa la piattaforma modulare e l’impostazione powertrain.

Suzuki Swift. Anteprima europea (in Giappone è già in vendita) per la rinnovata Swift, che al Salone di Ginevra si presenterà profondamente aggiornata. Da segnalare le motorizzazioni 1.0 tre cilindri da 111 CV e 1.2 Dualjet 93 CV a propulsione ibrida SHVS (Suzuki [glossario:hybrid] Vehicle System).

Toyota. L’attesa a Ginevra è per il prototipo i-TRIL Concept, prefigurazione di veicolo elettrico dedicato alla mobilità sostenibile urbana. Il focus sull’attuale produzione da parte di Toyota è, invece, rivolto alla versione  – restyling di Yaris (offerta anche nella versione sportiva Gtmn equipaggiata con un nuovo 1.8 da 210 CV).

Volkswagen. Prima novità VW a Ginevra 2017 è la recentemente rinnovata Golf: la versione – restyling sarà in vendita, in Italia, a marzo e porta al debutto il 1.5 TSI Evo a benzina da 150 CV con gestione attiva dei cilindri e aggiornata iniezione common rail; accanto alla vettura più venduta nel mondo ci saranno la concept Arteon (chiamata a rinnovare gli stilemi della poco fortunata CC) e la nuova Tiguan Allspace con passo allungato e abitacolo fino a sette (5+2) posti.

Volvo. Il marchio di Goteborg – da sempre attento alla sicurezza – presenterà al Salone di Ginevra la nuova XC60, equipaggiata con un inedito pacchetto “City safety” che dispone di nuove tecnologie di assistenza alla guida, compresa l’interessante funzione di sterzata automatica d’emergenza.