DS, Peugeot e Citroen: passato e presente ad Auto e Moto d'Epoca 2016

Accanto alla nuova e-Méhari le storiche 2CV e Méhari; le 205 Cabrio e le DS21 Prestige Chapron e DS23 Pallas insieme a una "contemporanea" DS.

DS5 BlueHDI 180 in prova

Altre foto »

Alcune delle pietre miliari nella storia del Leone e del Double Chevron, insieme a una rappresentanza delle tecnologie powertrain di nuova generazione, per sottolineare filo doppio - di immagine e filosofia progettuale - che lega l'attuale produzione con la rispettiva tradizione. Ecco, in estrema sintesi, come si concretizzerà la presenza (Padiglione 4, su una superficie complessiva di oltre 500 metri quadri) del Gruppo Psa all'edizione 2016 di "Auto e Moto d'Epoca", rassegna in programma nel complesso della Fiera di Padova dal 20 al 23 ottobre.

Più nel dettaglio, lo stand DS - nuovo marchio premium Psa - ospiterà, sotto il tema "Il lusso è francese", una "attuale" DS insieme a due modelli che hanno contribuito a costruire la storia Citroen: una DS23 Pallas equipaggiata con il quattro cilindri dalla cilindrata portata a 2.347 cc per 124 CV e alimentato anche a iniezione elettronica (per l'occasione Citroen offrirà ai visitatori una "esperienza sensoriale" grazie alla possibilità di sedersi nel raffinato abitacolo della DS23 Pallas - con foto ricordo e riprese video - rifinito con il pregiato cuoio in tinta Tabac e vetri atermici azzurrati, secondo lo specifico allestimento Pallas dell'epoca),  e una DS21 Prestige Chapron, massima evoluzione dello stile e delle rifiniture secondo l'atelier Chapron, che dal 1958 operò su Citroen DS nello speciale allestimento "Prestige" (in totale furono circa 345 le Citroen DS arricchite dall'atelier di Henri Chapron, anche se non se ne conosce con esattezza il numero esatto).

Dal canto suo, Citroen alla rassegna "Auto e Moto d'Epoca" 2016 giocherà la carta del "mito minimal": il marchio del Double Chevron sarà presente alla kermesse di Fiera di Padova con una 2CV e una "storica" Méhari, che saranno chiamate a recitare un ideale passaggio di testimone alla recentissima e-Méhari, rivisitazione in chiave elettrica della iconica "spiaggina" dal corpo vettura in materiale plastico. La Citroen E-Méhari, sviluppata in partnership con il Gruppo francese Bolloré con l'obiettivo di trovare nuove soluzioni di mobilità sostenibile, è una "fun car" piuttosto compatta (3,81 m di lunghezza, 1,87 m di larghezza e 1,65 m di altezza) e dal corpo vettura proposto in quattro squillanti tinte carrozzeria: giallo, arancio, beige e blu, che vengono abbinate con un tettuccio in tela a scelta nero o rosso. All'interno, volutamente "minimal", i rivestimenti sono in TEP beige o arancio: un materiale impermeabile e lavabile con facilità. La propulsione di Citroen E-Mehari è elettrica: una batteria ai polimeri di litio da 50 kW offre un'autonomia fino a 200 km nel ciclo urbano e una velocità massima di 110 km/h. 

Riguardo a Peugeot, la sua presenza ad "Auto e Moto d'Epoca 2016" costituirà l'occasione per celebrare i trent'anni di Peugeot 205 Cabrio, fortunata edizione "en plein air" che, al pari della 205 "berlina", venne studiata da Pininfarina. Di Peugeot 205 Cabrio saranno esposti due esemplari (fra questi, una rara versione elaborata all'epoca dallo specialista Gutmann ed equipaggiata con testata speciale a 16 valvole, per 160 CV di potenza massima), insieme a una Peugeot 402 Eclipse - caratterizzata dalla presenza del tetto retrattile metallico, che una volta "aperto" trova posto nel bagagliaio - proveniente dal Museo di Sochaux.

 

Se vuoi aggiornamenti su DS, PEUGEOT E CITROEN: PASSATO E PRESENTE AD AUTO E MOTO D'EPOCA 2016 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 26 agosto 2016

Vedi anche

Effeffe Berlinetta, al Motor Show debutta la sportiva retrò

Effeffe Berlinetta al Motor Show

La Effeffe Berlinetta è una sportiva artigianale con meccanica Alfa Romeo realizzata con passione dai fratelli Frigerio.

Le ragazze del Motor Show di Bologna 2016

Motor Show

La kermesse bolognese, oltre alle ultime novità del mercato, è arricchita come da tradizione dalla presenza di splendide ragazze.

InternetMotorShow: l’automotive incontra l’e-commerce

Automotive: verso l'e-commerce

Esperti dell’automotive e di Internet si sono confrontati sulle strategie che nel prossimo futuro caratterizzeranno l’e-commerce automotive.