Mille Miglia 2016: la prima tappa

Partita da Brescia la carovana di vetture che nella giornata di oggi arriverà a Roma.

Mille Miglia 2016: la prima tappa

di Giorgio Dall'Olio

20 maggio 2016

Partita da Brescia la carovana di vetture che nella giornata di oggi arriverà a Roma.

È partita ieri da Brescia la prima tappa dell’edizione 2016 della storica manifestazione “Mille Miglia“, che l’anno prossimo compirà 90 anni. All’iscrizione sono state ammesse 450 auto da tutto il mondo prodotte fra il 1927 e il 1957, ovvero gli anni in cui si disputò la storica gara, il cui record ancora oggi resta quello di Stirling Moss, che completò la tratta Brescia-Roma-Brescia in meno di dieci ore – quindi a una media oraria superiore ai 160km/h.

All’edizione moderna le auto non si sfidano più per stabilire chi sia il più veloce, bensì chi il più preciso nelle tante gare di regolarità sparse lungo il percorso.
La prima giornata è consistita in un passaggio a Sirmione, sul lago di Garda, quindi in direzione Ferrara passando per Valeggio sul Mincio e, infine, la prima sosta in una Rimini sempre bagnata dalla pioggia che ci ha accompagnato durante questa prima entusiasmante tappa.

Percorrere strade statali in mezzo alla folla esultante – nonostante, appunto, il diluvio – è un’emozione incredibile, a maggior ragione se si è circondati da auto del calibro di Bentley anni ’20 come la 4.5 Litre Red Label Speed Model, Bugatti anni ’30 come la T40, Maserati anni ’40 come la A6 GCS Monofaro di due piloti venuti dal giappone, o Ferrari anni ’50 (250MM Berlinetta Pinin Farina, 225 S Berlinetta Vignale) – giusto per citare alcune di queste opere d’arte su ruote.

Venerdi alle 08:15 si riparte in direzione della Capitale, passando per la Repubblica di San Marino, Senigallia, Recanati, San Benedetto del Tronto, Rieti – e innumerevoli altre località del centro Italia.