Villa d’Este 2016: storia e modernità a confronto

Dal 20 al 22 maggio il Concorso d’Eleganza Villa d’Este, big event internazionale per gli enthusiast di auto storiche: ecco tutte le informazioni.

Villa d'Este 2015: tutte le immagini

Altre foto »

Con la primavera, il mondo della passione per l'auto si anima e dà il via ai primi grandi eventi dedicati alle vetture storiche. Fra questi, un ruolo di primo piano viene occupato dal Concorso d'Eleganza Villa d'Este, la manifestazione che con cadenza annuale porta nella cornice di Cernobbio, una delle "perle" del Lago di Como, la storia e l'attualità più rappresentativa (leggi: "special" e prototipi di alto design) dell'automobile.

L'edizione 2016 del Concorso d'Eleganza Villa d'Este, la numero ottantasette, che concentrerà l'attenzione da parte degli appassionati di tutto il mondo, si svolgerà venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 maggio.

Oltre all'esposizione dei veicoli, la manifestazione sarà incentrata sul concorso vero e proprio. Ciascuno dei modelli - 52 autovetture e 30 motociclette - sarà inserito in una propria categoria in base al periodo di costruzione e alle rispettive caratteristiche ("veterane", piccole auto da competizione, Gt più prestigiose, modelli frutto della matita dei più celebri designer dell'auto, vetture da rally maggiormente rappresentative dell'epoca d'oro della specialità).

Fra i modelli più attesi a Villa d'Este 2016, è da segnalare l'edizione "restyling" di Ferrari FF, anticipata all'inizio di quest'anno nelle prime informazioni relative all'aggiornamento della supercar di Maranello.

A Villa d'Este 2016 i cent'anni di Bmw

Il Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2016 vedrà rinnovarsi il sodalizio fra Bmw Group e il Grand Hotel Villa d'Este: il patrocinio da parte del marchio di Monaco di Baviera, che prosegue dal 1999, porterà nella cornice del Lago di Como una selezione dei modelli - storici e moderni - del primo secolo di Bmw, a cura di Bmw Group Classic. Il tema di quest'anno sarà "Ritorno al Futuro: il viaggio continua", messaggio che si ispira allo slogan "The next 100 Years" che accompagna il 2016 del brand bavarese. Dalla Bmw 328 Touring Coupé del 1938 (il modello che si aggiudicò la Mille Miglia nel 1940) alla "erede" (nella filosofia progettuale) Bmw Concept Coupé Mille Miglia del 2006; dalla Bmw 328 alla Bmw M1, dalla 3.0 Csl, protagonista nelle competizioni Turismo in pista per gran parte degli anni 70 alla 3.0 Csl Hommage (che aveva debuttato a Villa d'Este 2015: l'anno scorso, ad aggiudicarsi la Coppa d'Oro era stata la Ferrari 166 MM Barchetta Touring del 1948 che fu di Gianni Agnelli), alle Mini Cooper S e Mini ACV 30.

I divi del cinema e le loro auto a Villa d'Este

Fra le "opere d'arte su ruota" che saranno esposte al Concorso d'Eleganza Villa d'Este, anche una rappresentanza di vetture appartenute ad alcuni dei personaggi che hanno contribuito a costruire pagine memorabili nella storia del cinema. Divi che, spesso, sono stati e sono anche appassionati di auto di prestigio, storiche e moderne. E a Villa d'Este 2016 i visitatori potranno ammirare la Ferrari 275 Gtb/4 del 1967 che appartenne a Steve McQueen, la Jaguar XK120 del 1952 che fu di Clark Gable e, per restare "in casa nostra", la Ferrari 330 Gtc del 1966 che ebbe Marcello Mastroianni quale primo proprietario.

Auto e moto: le categorie in concorso

Come ogni anno, anche l'imminente edizione numero 87 del Concorso d'Eleganza Villa d'Este si articolerà su due grandi sezioni: una dedicata alle auto, l'altra alle moto. "Ovviamente", ciascuna sarà rappresentata da un ristretto club di veicoli caratterizzanti un tema ben preciso. Nel dettaglio, saranno nove le categorie rivolte alle autovetture: "Decadenza prebellica - Voli di fantasia automobilistica" (la sezione riservata agli esemplari più datati: anni 20 e anni 30); "Supercar ante 1945 - Veloci e Sgargianti" (a testimonianza dell'Age d'Or dell'automobile); "Sur mesure et Haute couture - Rarità da intenditore" (il "gruppo"  che accoglierà le vetture realizzate in esemplare unico fra gli anni 20 e gli anni 50, periodo che vide l'affermarsi delle grandi carrozzerie italiane nel mondo); "Petite performance - Attraenti piccoli bolidi" (le vetture da competizione realizzate negli anni 50 e 60); "Audacia che fa la differenza - Design oltre i limiti";  "Automobili da star - Dal grande schermo al set cinematografico"; "Mister GT è tornato - L'epoca d'oro del design sportivo 1950 - 1975"; "Guidato dall'eccesso - Dal glam rock al new wave" (il "gruppo" più moderno, che sarà animato dalle vetture - simbolo dell'epoca a cavallo fra gli anni 70 e gli anni 80). Il mondo delle competizioni, infine, sarà all'insegna delle corse su strada, con la sezione "Auto da rally - Eroi della prova speciale 1955 - 1985". Relativamente alle moto, il Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2016 prevede cinque sezioni: "Audacia che fa la differenza", "Decadenza prebellica", "Off-road", "Pilota privato" e "Temporada Romagnola".

Villa d'Este 2016: informazioni per il pubblico

Per concludere, un cenno alle informazioni per i visitatori. Nella giornata di sabato 21 maggio, la rassegna aprirà i battenti alle 10, per concludersi alle 16: fra gli appuntamenti in programma, il raduno, il concorso d'eleganza e la sfilata stradale delle moto storiche più prestigiose, lungo un percorso che si snoderà a Cernobbio, nel tragitto da Villa Erba a Villa d'Este.

Domenica, la selezione delle auto e moto d'epoca si riunirà nella storica location per dare il via al momento clou del weekend lariano, ovvero il concorso d'eleganza vero e proprio. La seconda giornata inizierà alle 9,30 e si concluderà alle 17,30.

Biglietti: sabato, 8 euro (ridotto 6 euro), prevendita online: 6 - 4 euro. Domenica, 15 euro (ridotto 10 euro), prevendita online: 13 - 8 euro.

 

Se vuoi aggiornamenti su VILLA D’ESTE 2016: STORIA E MODERNITÀ A CONFRONTO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 12 maggio 2016

Vedi anche

Effeffe Berlinetta, al Motor Show debutta la sportiva retrò

Effeffe Berlinetta al Motor Show

La Effeffe Berlinetta è una sportiva artigianale con meccanica Alfa Romeo realizzata con passione dai fratelli Frigerio.

Le ragazze del Motor Show di Bologna 2016

Motor Show

La kermesse bolognese, oltre alle ultime novità del mercato, è arricchita come da tradizione dalla presenza di splendide ragazze.

InternetMotorShow: l’automotive incontra l’e-commerce

Automotive: verso l'e-commerce

Esperti dell’automotive e di Internet si sono confrontati sulle strategie che nel prossimo futuro caratterizzeranno l’e-commerce automotive.