Mercedes: la forza della trazione 4Matic

Abbiamo provato le integrali della Stella a Tre Punte in condizioni estreme

Mercedes 4Matic Evento a Ponte di Legno

Altre foto »

La storia Mercedes racconta di una trazione integrale che debutta nel lontano 1903. Poi, nel 1979, arriva sul mercato la Classe G, e il resto è un successo senza pari, che ha portato la sicurezza delle quattro ruote motrici su 20 gamme, per un totale di 80 modelli e 257 vetture. In pratica, ce n'è per tutti i gusti e per tutte le esigenze, perché il listino della Stella a Tre Punte annovera modelli che vanno da 130 CV a 630 CV ed è spalmato in un range di prezzi compreso tra i 32.000 ed i 280.000 euro.

La forza della trazione integrale 4Matic è data dal suo peso, estremamente contenuto, e da una compattezza da riferimento. Infatti, trova spazio nei pressi del ripartitore di coppia, ma non è tutto, grazie al sistema di controllo della trazione 4ETS, consente di porre rimedio in maniera automatica alla perdita d'aderenza anche di una singola ruota, simulando l'effetto di tre bloccaggi del differenziale della mitica Classe G. Infatti, è doveroso specificare come il sistema 4Matic varia in base ai modelli.

Si parte con quelli a trazione anteriore, dove presenta componenti innovativi, come la presa di forza integrata nel Cambio automatico a doppia frizione 7G-DCT e la scatola ponte posteriore con frizione a lamelle a regolazione idraulica integrata, e si arriva ai tre bloccaggi al 100% dei differenziali della Classe G, che viaggia disinvolta anche sui terreni più impervi con le ridotte. Sui SUV GLC, GLE, GLE Coupè e GLS, la ripartizione della coppia varia dal 45%-55% al 50%-50% tra i due assi e si può avere anche il pacchetto OFFROAD+ forte del rapporto fuoristrada e del bloccaggio del differenziale centrale al 100%. Sulle vetture a trazione posteriore invece, la percentuale di coppia tra Avantreno e retrotreno è del 45%-55%, mentre, le AMG derivanti dalle trazioni posteriori, a cominciare dalla C450 AMG, presentano la trazione integrale AMG Performance 4Matic, che distribuisce il 33% della Coppia motrice sull'asse anteriore. Sulle AMG derivanti dalle trazioni anteriori infine, si può arrivare ad una ripartizione della coppia 50:50 tra i due assi.

In occasione di un evento organizzato a Ponte di Legno (Brescia), abbiamo avuto modo di testare diverse vetture della gamma 4Matic della Stella a Tre Punte, per una full immersion integrale. Tra queste, c'era l'incredibile G 4x4 2, erede della G63 6x6, da cui ha preso la catena cinematica, opportunamente riadattata. Forte di un telaio a longheroni, di un inedito V8  4 litri biturbo da 422 CV e, soprattutto di una coppia di 610 Nm, è capace di procedere senza la minima esitazione su ogni terreno, mettendo sotto le ruote da 22 pollici con pneumatici 325/55 ogni ostacolo. Gialla, che quasi sembra un evidenziatore in formato gigante, costringe ad una piccola arrampicata per salire a bordo, ma poi offre una vista panoramica invidiabile. Il borbottio del V8 all'accensione è una vera manna per gli appassionati, e sulla strada diventa padrona assoluta della carreggiata, per cui è necessaria una certa destrezza, e prudenza, se non si vuole terrorizzare ogni automobilista che si trova ad incrociare questo panzer colorato. Sulla neve poi, ecco che la trazione integrale fa il suo dovere e anche un fuoripista non fa paura. Ci vuole un po' per abituarsi ad un'auto così esagerata, ma è impossibile rinunciare alla tentazione di provare questo mostro dal prezzo di 262.000 euro.

Ma la G 4x4 2 non è stata la sola 4Matic che abbiamo guidato, c'è stato modo di provare, su una pista innevata, la A45 AMG da 381 CV, con tanto differenziale anteriore che aggiunge ulteriore verve alla compatta teutonica. Su un fondo decisamente impegnativo, la Classe A più cattiva è risultata veloce, e, sorprendentemente divertente, grazie al valore aggiunto del differenziale, che limita al minimo il Sottosterzo e consente di gestire la vettura con pendoli degni di un'auto da rally. Bisogna ammettere che il passo avanti rispetto alla variante d'esordio con 360 CV si sente, e che adesso la vettura è diventata ancora più appetibile. Giocare con il gas è un piacere, e la ripartizione della coppia 50-50 aiuta non poco a gestire le derapate per la gioia degli smanettoni.

Interessante notare come lavora la trazione integrale su una primizia come la Classe C 450 AMG station wagon che, grazie al suo V6 3 litri sovralimento da 367 CV e ad una trazione che al 67% grava sul retrotreno, sembra una trazione posteriore pura, salvo aiutarti con il 33% di coppia che spinge le ruote anteriori, quando sei a fondo sterzo e giochi con il gas per non farla girare. Roba da intenditori, da sportivi veri, per un'auto che, su una pista chiusa al traffico, ci ha regalato emozioni degne di una supercar.

La normalità, se di normalità si può parlare è quella offerta sulle strade infide, per via del ghiaccio e della neve fresca, dalla nuovissima GLE Coupé, in una variante convenzionale: quella spinta dal motore V6 3 litri turbodiesel da 258 CV. Ebbene, la "coupettona" a ruote alte regala anche un certa dinamicità tra le curve, ma gli ingombri sono importanti, quindi è utile prestare molta attenzione a dove si mettono le ruote, la motricità non è mai in discussione, ma l'effetto sportiva, garantito dal portellone spiovente costringe il guidatore a fare i conti con un lunotto fin troppo minimalista.

Insomma, la trazione integrale 4Matic abbraccia quasi tutti i segmenti di mercato del Brand teutonico, ed è disponibile dalla Classe A alla Classe S. Adesso, nella gamma della Stella a Tre Punte, ha dato vita alla serie limitata 4Matic Force, per il solo mercato italiano. I modelli interessati da questo  allestimento speciale sono la Classe A 200 d 4Matic, la Classe B 200 d 4Matic, la Classe C 220 d e 250 d 4Matic, sia berlina che wagon, la CLS 350 d 4Matic e 250 d 4Matic, anche in variante Shooting Brake, e la Classe S 350 d 4Matic. Il vantaggio per il cliente, in base alla ricchezza dei contenuti aggiunti, a seconda del modello, va dai 2.418 euro per la Classe A, ai 12.963 euro per la Classe S. 

 

Se vuoi aggiornamenti su MERCEDES-BENZ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 26 febbraio 2016

Altro su Mercedes-Benz

Mercedes Sprinter: 20 anni di successi
Aziendali

Mercedes Sprinter: 20 anni di successi

20 anni di ininterrotta produzione e quasi 3 milioni esemplari: questi sono i numeri che segnano la storia dello Sprinter di Mercedes.

Mercedes-AMG S63 Coupé by Wald International & Forgiato
Tuning

Mercedes-AMG S63 Coupé by Wald International & Forgiato

Il tuner giapponese e la factory californiana specializzata in ruote in lega hanno trasformato la Gran Turismo tedesca in una vettura molto grintosa.

Mercedes C 450 AMG 4Matic by Vath
Tuning

Mercedes C 450 AMG 4Matic by Vath

Il tuner tedesco ha svelato la sua personale interpretazione della prestante Mercedes C 450 AMG, portata fino ad una potenza di 440 CV.