BMW: X5 xDrive 40e e 225 xe Active Tourer: primo contatto

La Casa bavarese rilancia con le ibride integrali

Evento BMW xDrive e Corvara 2016

Altre foto »

La montagna è senza dubbio l'habitat ideale per una trazione integrale, così BMW ha pensato bene di organizzare un test con la nuova X5 xDrive 40e e la 225 xe Active Tourer nei pressi di Corvara (BZ), dove abbiamo avuto l'occasione di mettere alla prova le due vetture ibride che ampliano la gamma a quattro ruote motrici della Casa dell'Elica.

Iniziamo con la X5 che, nella variante xDrive 40e, sfoggia una power unit ibrida formata da un 2 litri 4 cilindri a benzina con tanto di Sovralimentazione Twin-Scroll, capace di erogare 245 CV, che lavora in sinergia con un motore elettrico sincrono, posizionato all'interno del Cambio automatico ad 8 rapporti griffato ZF, in grado di sprigionare altri 113 CV. Combinati, insieme, i due propulsori generano una potenza complessiva di 313 CV ed una coppia massima di 450 Nm.

Va da sé che le prestazioni siano interessanti, visto che l'accelerazione da 0 a 100 km/h è coperta in soli 6,8 secondi. Mentre la velocità massima, autolimitata elettronicamente a 210 km/h, è comunque più che sufficiente, considerati i limiti attualmente in vigore. Nonostante questi dati, i consumi sono di circa 3,3-3,4 litri per 100 km, ed anche le emissioni di Co2 sono molto contenute: 77-78 g/km. Merito di un comparto batterie, dalla potenza complessiva di 9,0 kWh, posizionato sotto il vano bagagli. Certo, c'è uno scotto da pagare, ed è la riduzione della capacità di carico, che passa a 500 litri: più che sufficienti per caricare anche oggetti ingombranti.

Collegando l'auto ad una presa di corrente convenzionale, sono necessarie 3 ore e 50 minuti per ridare la carica alle 96 cellule agli ioni di litio posizionate sotto il bagagliaio. Il tempo per quest'operazione scende ad 2 ore e 45 minuti con una Wallbox da 16A, e decresce ulteriormente nel caso si utilizzi una colonnina pubblica.

Per gestire al meglio il sistema Ibrido sono state previste 3 diverse modalità di guida: Auto eDrive, Max eDrive e Save Battery. Con la prima, il sistema regola in autonomia come combinare l'utilizzo dei motori. Con la seconda, predilige la marcia ad emissioni zero che, con le batterie cariche consente di viaggiare sfruttando il solo motore elettrico per 31 km, e di raggiungere una velocità massima di 120 km/h. Mentre, con la terza, s'impegna a preservare il 50% della carica delle batterie, utilizzando, se necessario, il motore termico quale generatore per ricaricarle.

Utile, soprattutto in montagna o nei percorsi più impervi, la trazione integrale, che riesce a risolvere più di una situazione complicata per le auto a 2 sole ruote motrici. Abbiamo sperimentato le sue potenzialità in un percorso creato ad hoc a Corvara (BZ), dove la BMW consente ai propri clienti e a chi si registra, di testare la gamma xDrive. Nel classico twist l'auto si è difesa bene, anche se a volte ha spanciato sulla neve fresca, mentre è stata ancora più a suo agio sulla rampa, in salita, e in discesa, dove sono stati utilissimi il sistema che regola la velocità e, la telecamera anteriore, con cui è possibile capire dove mettere le ruote prima che la strada inizi a scendere vertiginosamente. Bisogna solo concentrarsi sulla guida: a come ripartire la potenza sulle ruote e a quale propulsore utilizzare pensa la X5 xDrive 40e.

La 225 xe Active Tourer, che sarà disponibile dal 5 marzo, rappresenta un'ulteriore evoluzione del concetto di trazione integrale in Casa BMW, in quanto sparisce il collegamento fisico tra gli assi. Presenta un motore termico anteriore trasversale davanti ed un'unità elettrica dietro. In pratica è spinta dal 3 cilindri 1.5 Twin Power Turbo a benzina  da 136 CV, che agisce sulle ruote anteriori, e da un propulsore elettrico da 88 CV che scarica la potenza su quelle posteriori. In totale, sono 224 i cavalli complessivi e 385 i Nm di coppia, per una velocità massima di 202 km/h ed uno scatto da 0 a 100 km/h che avviene in 6,7 s. Il tutto con emissioni inferiori ai 50 g/km di Co2 e consumi dichiarati di circa 2 l/100 km. Su questa vettura è possibile procedere in modalità elettrica per 41 km, mentre la velocità massima raggiungibile quando si viaggia ad impatto zero è di 125 km/h. Contenuti i tempi di ricarica, che vanno dalle 3 ore e 15 minuti alle 2 ore e 15 minuti, a seconda che si utilizzi una presa di corrente normale oppure una Wallbox BMW.

Tra le incantevoli strade che attraversano i passi Falzarego, Pordoi, Sella e Gardena, abbiamo testato la reattività della trazione integrale affrontando tornanti innevati, discese ripide e, in generale, percorsi impegnativi. Lasciando la modalità Auto eDrive, la nuova BMW ibrida integrale ha dimostrato una certa rapidità d'intervento per gestire la trazione su tutte e quattro le ruote, mentre, in frenata e in rilascio, il motore elettrico si ricaricava per fornire potenza utile alle ruote posteriori. Persino divertente quando si gioca con i trasferimenti di carico, come abbiamo fatto lungo un percorso, lontano dal traffico, su cui la BMW ci ha permesso di guidare. La 225 xe Active Tourer necessita di un'azione energica sul pedale del freno per ottenere arresti rapidi che, comunque, sono assicurati.

Segmenti diversi danno vita a prezzi diversi, per cui la X5 xDrive 40e ha un listino che parte da 72.595 euro, mentre la 225 xe Active Tourer, in arrivo per il 5 marzo, ha un prezzo di partenza di 38.400 euro.

Se vuoi aggiornamenti su BMW inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 22 febbraio 2016

Altro su BMW

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate
Anteprime

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate

Il Car sharing premium del Gruppo Bmw allarga la sua area operativa con l’inclusione dell’aeroporto di Milano Linate.

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla
Ecologiche

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla

La Casa di Monaco ha presentato il nuovo BMW Digital Charging Service per la ricarica intelligente delle auto elettriche e ibride plug-in.

Nuova Bmw Serie 5: debuttano gli accessori M Performance
Anteprime

Nuova Bmw Serie 5: debuttano gli accessori M Performance

La Casa di Monaco ha svelato la nuova offerta di accessori M Performance studiati per rendere più aggressiva e sportiva la nuova Serie 5.