Auto e Moto d'Epoca: Padova "regina" delle storiche

Riflettori puntati, il prossimo weekend, sulla 26esima edizione della kermesse. Il Gruppo Fiat sarà presente in forma ufficiale

Auto e Moto d'Epoca: Fiera di Padova

Altre foto »

Altro che Motor Show e Salone di Torino: le novità saranno anche "belle" e "interessanti", ma se si parla di auto d'epoca, il settore si ringalluzzisce, e sfornano a getto continuo saloni e kermesse che non hanno nulla da invidiare alle manifestazioni sul "nuovo".

Un esempio fra tutti arriva dal nord est del Paese. Da Padova, per la precisione, e dalla 26esima edizione di Auto e Moto d'Epoca, salone che, sì, sarà "dedicato", sarà "di settore", ma snocciola cifre che farebbero gola a qualsiasi organizzatore di Saloni improntati alle novità del mercato.

Undici padiglioni, 1200 espositori, 90 mila metri quadri espositivi per più di 2 mila veicoli: questi sono i numeri della kermesse che si terrà nel prossimo fine settimana alla Fiera di Padova, e che trasforma la Città del Santo in un antipasto d'autunno per il Motor Show di Bologna, l'evento che dal 4 all'8 Dicembre catalizzerà l'attenzione degli appassionati all'ombra delle Due Torri.

Per il momento, i fari sono puntati su "Auto e Moto d'Epoca", che dai numeri espressi risulta, al momento, la manifestazione motoristica più importante d'Italia.

Tanto che, nei giorni scorsi, la Fiat ha annunciato una propria partecipazione in forma ufficiale. Una notizia giunta come un fulmine a ciel sereno, soprattutto se si considera che è arrivata all'indomani del "no" del Lingotto al Motor Show, e riflette l'attenzione di Torino nei confronti di un settore - quello delle auto d'epoca - che merita di essere tenuto in considerazione dalle Case.

"Auto e Moto d'Epoca", che si rivolge in larga parte ai privati (e lo dimostra la mostra - scambio a tema che si svolge in parallelo) aprirà i battenti venerdì 23 ottobre alle 9 e i padiglioni resteranno aperti fino a domenica 25 alle 19.

All'interno degli 11 spazi espositivi, la "cittadella" dell'auto d'epoca offrirà, come nelle edizioni passate, un viaggio a ritroso nel mondo dell'auto, utile per comprendere al meglio il panorama attuale.

La presenza del Gruppo Fiat (che "ne approfitta" per portare alla manifestazione anche una rappresentanza delle ultime novità di mercato) viene assicurata dall'esposizione, in quattro aree distinte (una per ogni Marchio del Gruppo: Fiat, Alfa Romeo, Lancia e Abarth) dei modelli che hanno contribuito a creare, nel XX Secolo, il prestigio delle Case italiane nel panorama automobilistico.

Per la Fiat si annunciano la 1100-103 TV Trasformabile, una 8V Sport Spider Zagato, una 525 SS e (immancabile!) una 500 del 1957.

La Lancia sarà presente con una mostra celebrativa degli 80 anni della Dilambda, evoluzione della Lambda (che nel 1924 fu la prima vettura al mondo a scocca portante) con tre esemplari di questa vettura.

L'Alfa Romeo tira fuori dal cilindro il Quadrifoglio, simbolo della sportività del Portello (prima) e del rinato Marchio dopo il suo trasferimento sotto le insegne del Lingotto, poi, e porterà a Padova sei delle vetture esposte al Museo Storico: la RL vittoriosa alla Targa Florio del 1923, la P2 che, con Gastone Brilli - Peri, vinse il primo Campionato del Mondo nel 1925; la 159 "Alfetta" che portò nel 1951 Juan Manuel Fangio al primo dei suoi 5 titoli mondiali; la Giulia GTA, regina fra le "Turismo" fra la seconda metà degli anni 60 e la prima metà degli anni 70; la 33 TT 12 Campione del Mondo Marche nel 1975 e la 155 V6 che, nel 1993, si aggiudicò il DTM tedesco.

Sport "a palate" anche per la Abarth, che accanto alla 500 con la livrea dello Scorpione dei giorni nostri esporrà la monoposto 1000 Record che, nell'Ottobre del 1965, si aggiudicò il primato mondiale di accelerazione sul quarto di miglio e sui 500 metri per la sua classe.

Se vuoi aggiornamenti su AUTO E MOTO D'EPOCA: PADOVA "REGINA" DELLE STORICHE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 20 ottobre 2009

Vedi anche

Il Motor Show 2016 racconta 90 anni di Mille Miglia

Il Motor Show 2016 racconta 90 anni di Mille Miglia

A Bologna Fiere in esposizione sei vetture che presero parte alla "Freccia Rossa": anteprima della mostra che si inaugurerà il 26 marzo a Brescia.

Gruppo PSA: uno sguardo al passato per tracciare il futuro

Gruppo PSA: uno sguardo al passato per tracciare il futuro

Percorriamo la storia del Gruppo francese attraverso i suoi modelli storici e l’attenzione per l’Heritage.

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show

Attraverso le strade della Mille Miglia al volante della Fortwo Turbo Twinamic