Peugeot elaborate a Sochaux: quando il tuning è ben visto

Salone del Tuning e dello Style ha ospitato presso il Museo Peugeot a Sochaux numerose vetture elaborate, tutte rigorosamente del Leone

“Sport Hatches”, “Piccole Bombe”, “GTI”, il sogno di ogni adolescente, il ricordo dei loro genitori. Da sempre le piccole sportive hanno fatto sognare e girare la testa, ancora di più se queste sono Peugeot 205 o 106, due regine nella loro classe.

 

E’ con questo spirito che gli appassionati di ogni parte del mondo stravolgono le loro auto, le potenziano, ne cambiano l’estetica, le restaurano amorevolmente. Tutto per continuare ad amarle con rinnovato spirito. E se si cambia auto? Si continua con la personalizzazione, perché per molti l’auto non è solo un mezzo di trasporto, ma uno strumento di espressione, un segno distintivo.

 

E’ proprio con questa consapevolezza che Loïc Henouil, il Direttore del Museo Peugeot di Sochaux, ha organizzato il 10 e 11 ottobre il primo “Salone del Tuning e dello Style”, un raduno di appassionati, ma anche un’occasione per confrontarsi, per una volta senza pregiudizi o “nulla osta” da richiedere.

La manifestazione si è svolta in parte all’interno del Museo della Casa del Leone e in parte nel piazzale antistante. All’interno Loïc Henouil ha fatto allestire un’area del Museo a sala multimediale, dove gli stilisti della Casa francese hanno illustrato la fase creativa di un nuovo modello, dimostrandola dal vivo con la realizzazione di alcuni schizzi e rendering grafici, riprodotti a beneficio di tutti sugli schermi della sala. Venivano poi proposte alcune maquettes in argilla, come quella della 107, per dimostrare in maniera semplificata la complessa fase di valutazione del modello, in cui avere a disposizione un modello tridimensionale non si rende solo utile, ma necessario.

 

Per celebrare questo primo “Salone del Tuning e dello Style” l’organizzazione del Museo ha fatto esporre alcune concept-car sportive e carismatiche riprendendole dal passato, come la 806 Runabout e la splendida 607 Pescarolo, o riproponendone altre, come la 1007 rivestita di tessuto, ma soprattutto la magnifica 907 RC che ancora speriamo possa diventare realtà. Ad onorare la manifestazione, però, non ci ha pensato soltanto la Casa francese, ma anche gli oltre 1200 intervenuti, arrivati per la quasi totalità dalla Francia, anche se non sono mancati appassionati provenienti dalla vicina Germania, dove la cultura del tuning è avallata anche dal codice della strada e può vantare una lunga tradizione.

 

La manifestazione è proseguita fino a notte fonda, in una cornice fatta di birra e musica ad alto volume, in cui il pubblico e i partecipanti hanno potuto ammirare le oltre 200 vetture intervenute. Molte le Peugeot degne di nota ma particolarmente ammirate una 206 a tema “acqua” che poteva vantare addirittura una fontana nel bagagliaio o una 307 CC “gullwing”, con portiere ad ali di gabbiano. Tra le auto più bizzarre anche un’originale 205 SUV equipaggiata con il motore sei cilindri della 604 e le ruote di un trattore!

Se vuoi aggiornamenti su PEUGEOT ELABORATE A SOCHAUX: QUANDO IL TUNING È BEN VISTO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

Gruppo PSA: uno sguardo al passato per tracciare il futuro

Gruppo PSA: uno sguardo al passato per tracciare il futuro

Percorriamo la storia del Gruppo francese attraverso i suoi modelli storici e l’attenzione per l’Heritage.

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show

Attraverso le strade della Mille Miglia al volante della Fortwo Turbo Twinamic

Motor Show 2016: tutte le supercar

Motor Show 2016: tutte le supercar

L’edizione 2016 del Motor Show di Bologna ospita sportive e supercar capaci di accontentare i gusti e i desideri più particolari.