Firenze per tre giorni diventa "Capitale dell'automobile"

Con il Premio Auto Europa 2010 una serie di iniziative per una mobilità più sostenibile e rispettosa dell'ambiente

E' iniziato il conto alla rovescia per l'assegnazione del Premio Auto Europa 2010, indetto dalla UIGA (Unione Italiana Giornalisti dell'Automobile, della quale fa parte anche la redazione di Motori.it) chiamata a scegliere, nella rosa delle vetture prodotte in Europa e commercializzate in Italia, l'auto dotata del migliore rapporto fra originalità nello stile, prestazioni, sicurezza, eco - compatibilità e qualità - prezzo.

Quest'anno, il Premio Europa 2010 si terrà a Firenze, dal 16 al 18 Ottobre: per l'occasione, il teatro della "tre giorni" motoristica sarà il Parco delle Cascine, a un passo dal "cuore" del capoluogo toscano.

Una location scelta non a caso, essendo Auto Europa 2010 una manifestazione incentrata, oltre che su un piacevole scambio di opinioni sulle vetture entrate in produzione nell'ultimo anno, anche su un richiamo per il pubblico, chiamato a toccare con mano le ultime novità del mercato, e improntata a una mobilità sempre più sostenibile e rispettosa dell'ambiente.

Le vetture scelte per la selezione finale, che si terrà sabato 17 Ottobre, vengono scelte nelle settimane precedenti la manifestazione dai giornalisti che fanno parte della UIGA. Alla domenica, ultimo giorno della manifestazione, tutti i visitatori potranno assistere dal vivo alla cerimonia di consegna del premio, che nel 2009 è stato aggiudicato alla Alfa MiTo, undicesima vettura italiana ad essersi fregiata di questo riconoscimento dal 1987, anno della prima edizione del premio Auto Europa.

All'interno di Auto Europa 2010 si tiene Viva l'Auto, manifestazione parallela aperta al pubblico, creata all'interno di Auto Europa per tastare il polso alla situazione dell'automobile in Italia, che in questi mesi, come conseguenza della crisi dei mercati e delle diminuzioni di vendite che hanno interessato la maggior parte delle Case costruttrici, sta vivendo un capitolo della propria presenza nel contesto sociale che merita un approfondimento.

Con Viva l'Auto, attraverso due seminari - una "tavola rotonda" che costituirà una sorta di "Stati generali" per discutere del ruolo dell'auto nel settore dell'energia, dell'ambiente, dell'innovazione, ecoincentivi; e un workshop sulla sicurezza stradale, entrambi moderati dal Presidente UIGA Pierluigi Bonora - e una serie di test drive, che permetteranno ai visitatori di provare su dei brevi percorsi alcune delle vetture messe a disposizione dalle Case che parteciperanno alla kermesse, anche il pubblico avrà la possibilità di essere "parte integrante e attiva" della manifestazione.

All'interno del sito www.vivalauto.it saranno via via inseriti gli aggiornamenti relativi alla kermesse.

Se vuoi aggiornamenti su FIRENZE PER TRE GIORNI DIVENTA "CAPITALE DELL'AUTOMOBILE" inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 02 ottobre 2009

Vedi anche

BMW xDrive Experience: sulle Alpi con la nuova Serie 5

BMW xDrive Experience: sulle Alpi con la nuova Serie 5

A San Candido la nuova berlina bavarese sfoggia la trazione integrale xDrive.

Touring Superleggera: l’arte del restauro a Rétromobile 2017

Touring a Rétromobile 2017

Un’Alfa Romeo Giulia GTC del 1965 e una Ferrari 330 GTC del 1968 in fase di restauro allo stand Touring della kermesse parigina.

Citroen: le imperdibili di Retromobile 2017

Citroen: le imperdibili di Retromobile 2017

Dalla Scarabéè d’Or alla Traction Avant Commerciale, tutte le novità Citroen alla rassegna parigina di veicoli storici.