Lancia al Gran Premio Nuvolari 2015

Al Gran Premio Nuvolari che si disputa questo weekend anche una Lancia "ufficiale": è la piccola Ardea I serie (1939) della Collezione Storica Lancia.

Lancia Ypsilon 2016 al Salone di Francoforte

Altre foto »

Impegni raddoppiati per Lancia, in questi giorni, che rivolge la propria attenzione sulle novità di mercato e sulla propria tradizione. Mentre al Salone di Francoforte 2015 lo stand Lancia ospita la rinnovata Ypsilon (che porta in dote un moderato restyling al corpo vettura, nuove rifiniture per gli interni e, novità per Lancia, il sistema "Uconnect", che aveva debuttato a bordo della Fiat 500 restylizzata nei mesi scorsi), nelle prossime ore gli appassionati di auto storiche avranno la possibilità di ammirare, lungo le strade del centro nord, un esemplare di Lancia Ardea I Serie che fa parte della Collezione Storica Lancia.

L'evento è costituito dalla venticinquesima edizione del "Gran Premio Nuvolari", una delle manifestazioni di auto storiche più importanti a livello internazionale, e che deve la propria denominazione all'omonimo Trofeo che venne messo in palio, dal 1954, per il pilota e la vettura che facessero segnare il miglior tempo su uno dei tratti più pianeggianti - e, per questo, rapidi - della Mille Miglia: un premio che veniva assegnato in virtù delle massime velocità che fosse possibile raggiungere alla "Freccia Rossa", e che per questo era intitolato al "Mantovano Volante". Nel 1954, il "Gran Premio Nuvolari" venne assegnato ad Alberto Ascari, che sul tratto Cremona - Mantova - Brescia fermò i cronometri su 44'04"8, ad una media complessiva di 180,353 km, e che al termine vinse la Mille Miglia al volante della Lancia D24 3.300 cc. Tradizione Lancia, dunque, ieri come oggi: ed ecco, con un salto temporale di una sessantina d'anni, la presenza Lancia al "Gran Premio Nuvolari 2015": non con una D24, ma con una ben più "umile" (ma non per questo meno storica e affascinante) Ardea.

La Lancia Ardea della Collezione Storica Lancia è un esemplare del 1939 (dunque uno dei primi costruiti): l'origine di questo modello si deve al volere di Adele Miglietti, vedova di Vincenzo Lancia: fu lei a mettere in pratica le idee del marito, che subito dopo la progettazione della Aprilia aveva in mente di realizzarne una "copia in miniatura": una vetturetta in scala 9/10, rispetto alla Aprilia, e che ne conservasse intatte, seppure in scala minore, le caratteristiche di comfort e brillantezza di marcia. In 3,60 m di lunghezza,a Lancia Ardea fu un progetto di condensazione degli atout che contribuirono a costruire la fama di Aprilia (rispetto alla quale... sopravvisse di quattro anni: venne infatti prodotta fino al 1953, e dalla terza serie portò in dote, novità assoluta per l'epoca, il cambio a cinque rapporti): elevate doti aerodinamiche, una particolare cura costruttiva (da segnalare interni in morbido panno, disponibili a richiesta in pelle, una strumentazione completa e altri piccoli e utili accessori come l'orologio e la tendina in raso al lunotto posteriore), e la "classica" soluzione del motore 4 cilindri a V stretto che, nel caso dell'Ardea, con soli 903 cc rimane a tutt'oggi l'unità di minore cilindrata mai prodotta da Lancia.

La Lancia Ardea proveniente dalla Collezione Storica Lancia fa parte della carovana di più di 330 auto storiche (prodotte fra il 1923 e il 1969) che questo fine settimana animeranno il "Gran Premio Nuvolari 2015", regolarità che viene organizzata dalla Scuderia Mantova Corse in collaborazione con il Museo Tazio Nuvolari e l'Automobile Club Mantova: l'evento si articolerà su tre tappe, con partenza a Mantova, soste intermedie a Forte dei Marmi e Rimini, e arrivo finale a Mantova, al termine di una "galoppata" di oltre 1.000 km.

Se vuoi aggiornamenti su LANCIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 17 settembre 2015

Altro su Lancia

Lancia Fulvia Coupé: tra fantasia e realtà
Play

Lancia Fulvia Coupé: tra fantasia e realtà

Dopo il ritorno della 124 Spider, la Fulvia Coupé potrebbe essere il progetto per far rinascere il marchio Lancia.

Lancia Delta Integrale: quanto costa comprare il mito?
Play

Lancia Delta Integrale: quanto costa comprare il mito?

Non proprio popolari le quotazioni della sportiva Lancia: da 12.000 euro ad oltre 100.000 euro per mettersela in garage.

Lancia: 5 motivi per adorare la Delta Integrale
Play

Lancia: 5 motivi per adorare la Delta Integrale

La Delta Integrale è la Lancia più amata dagli appassionati, in Italia e non solo.