BMW ad Auto e Moto d’Epoca 2014

La Casa dell’Elica affianca la nuova Serie 2 e la futuristica i8 alle icone del passato

Stand Bmw ad Auto e Moto d'Epoca 2014

Altre foto »

BMW è da sempre sinonimo di prestigio, piacere di guida e fascino bavarese, per questo non poteva mancare ad una manifestazione entrata nel cuore di tutti gli appassionati come Auto e Moto d'Epoca. Vetture storiche e nuovi modelli rappresentano il passato, il presente e il futuro della Casa Bavarese, come si evince dai modelli presenti nella kermesse padovana.

D'altra parte, si tratta della più grande fiera dell'automobilismo classico in Europa, frequentata da collezionisti, restauratori, grandi marchi e appassionati d'ogni genere per la sua autorevolezza nel settore dovuta alla presenza di pezzi unici e da collezione. La trentunesima edizione, iniziata ieri, durerà fino al 26 ottobre, e vedrà la partecipazione di più di 1600 espositori distribuiti su 11 padiglioni e 90 mila metri. Il programma ha già riscosso adesioni da record, con il tutto esaurito della prima giornata.

Non c'è da stupirsi dunque se la BMW ha portato per l'occasione la mitica 2002 TI e la bellissima Z8. La prima, presentata al Salone di Francoforte del 1968, e prodotta a partire dallo stesso anno in aggiunta alla precedente BMW 1600 TI, univa il carattere sportivo e alle dimensioni compatte, e si affermò sul mercato in maniera prepotente in quanto in era in grado di offrire stabilità e piacere di guida unici e difficilmente eguagliabili.

La seconda è apparsa per la prima volta al Salone di Tokyo del 1997, sotto forma di prototipo, ma il debutto mondiale della versione definitiva avvenne a Los Angeles nel 2000. Il corpo vettura classico e sinuoso, frutto di illustri rievocazioni storiche, unito al carattere da muscle car americana, grazie al possente V8 ed all'alta tecnologia europea, le garantirono un immagine senza pari ed un comportamento affidabile grazie alla grande stabilità che consentiva di sfruttarne le prestazioni. Inizialmente annunciata con una tiratura limitata a 1.000 esemplari l'anno, la Z8 è stata prodotta fino al 2003 e adesso è una preda ambita dai collezionisti.

A fianco di due icone del passato, troviamo due auto della produzione corrente, che ne raccolgono simbolicamente il testimone. La BMW Serie 2 Coupé, che riprende la tradizione dei modelli compatti del marchio contraddistinti da una guida particolarmente attiva, e la i8, che trasforma in realtà l'idea di un'automobile sportiva sviluppata sin dall'inizio rispettando il principio della sostenibilità. Dal concept al modello di serie non è avvenuto quasi nessun cambiamento, e questo la dice lunga sull'intenzione degli uomini BMW di riproporre una linea che ha colto subito nel segno.

Se vuoi aggiornamenti su BMW inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 24 ottobre 2014

Altro su BMW

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%
Tecnica

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

La Casa dell’elica ha dichiarato che lancerà la sua prima vettura 100% a guida autonoma con intelligenza artificiale nel 2021.

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate
Anteprime

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate

Il Car sharing premium del Gruppo Bmw allarga la sua area operativa con l’inclusione dell’aeroporto di Milano Linate.

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla
Ecologiche

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla

La Casa di Monaco ha presentato il nuovo BMW Digital Charging Service per la ricarica intelligente delle auto elettriche e ibride plug-in.