Salone di Los Angeles 2014: tante le novità

Con 30 anteprime mondiali e 60 novità in tutto l’edizione 2014 del Salone di Los Angeles si annuncia molto ricca e interessante.

Salone di Los Angeles 2014: tante le novità

di Giuseppe Cutrone

19 settembre 2014

Con 30 anteprime mondiali e 60 novità in tutto l’edizione 2014 del Salone di Los Angeles si annuncia molto ricca e interessante.

L’edizione 2014 del Salone di Los Angeles partirà il 18 novembre con le classiche giornate riservate al mondo dell’informazione e si annuncia ricca di  novità, con la presentazione di 60 modelli di cui metà saranno anteprime mondiali

Buona parte delle vetture che nella città californiana vedranno le luci della ribalta sarà riservata al mercato del Nord America, ma si annunciano anche diversi debutti di modelli destinati a sbarcare al di là dell’Atlantico. 

Particolare attenzione sarà data ai segmenti di lusso e a tale proposito, per quanto riguarda i costruttori europei, Audi si segnala per la decisione di far debuttare a Los Angeles otto modelli in tutto e tre in anteprima, mentre Mercedes porterà tre anteprime mondiali. Bmw mostrerà le versioni cabriolet della 228i e della M235i, oltre ad avere dalla sua due modelli globali inediti e tre destinati al mercato americano. 

C’è attesa anche per il debutto della Mini quattro porte con tetto rigido e per diverse novità di Porsche, mentre Land Rover presenterà la nuova Discovery Sport e Volvo mostrerà al pubblico “Drive Me“, il progetto di veicolo autonomo senza conducente a cui il costruttore svedese sta lavorando da tempo. 

Le case americane vedranno Chevrolet con due anteprime mondiali, Cadillac con la nuova ATS-V, Scion con un modello completamente inedito e Chrysler con gli aggiornamenti della 300 e della 300C. 

I marchi asiatici punteranno invece sul restyling della Kia Sorento e sulla concept Mitsubishi XR-PHEV, ma sono in programma anche alcune novità destinate al Nord America da parte di Infiniti, Nissan e Mazda, quest’ultima attesa alla presentazione di tre anteprime mondiali.