Motor Show di Bologna: presentata l'edizione 2014

Una serie di conferenze congiunte dà il via al Motor Show del rilancio. Montezemolo: "Motor Show testimonianza di passione". Gli eventi in programma.

Le ragazze del Motor Show 2012

Altre foto »

Il Motor Show 2014 riprende da dove due anni fa aveva terminato quella che, in ordine di tempo, fu la sua ultima edizione. Vale a dire dal Quartiere fieristico di Bologna. Per la serie: "Dove eravamo rimasti?", in queste ore è stato dato ufficialmente il "via" all'edizione 2014 della kermesse a motore più famosa d'Italia, che si svolgerà dal 6 al 14 dicembre, con l'organizzazione di GL Events.

Agli incontri (quattro, in quattro differenti città: Bologna, naturalmente; ma anche Roma con Giada Michetti, amministratore delegato di GL Events Italia, Bari e Milano) che aprono il percorso del Motor Show 2014 erano presenti, fra gli altri, Olivier Ferraton, presidente del colosso francese delle Fiere, Andrea Dovizioso, pilota Ducati nella MotoGP, Sandro Munari, indimenticato "Drago" dei rally anni 70 a cui si deve l'idea che nel 1976 portò all'organizzazione del primo Motor Show; il presidente dell'Aci Angelo Sticchi Damiani e Luca Cordero di Montezemolo. Il presidente Ferrari tiene a sottolineare come alla base della lunga esistenza - e, ora, del rilancio - del Motor Show ci sia la passione: "Ferrari, come tutte le altre aziende che rappresentano il territorio emiliano, è fiera della tecnologia che viene prodotta in queste terre; il Motor Show è, da sempre, protagonista di questa realtà: mi auguro che continui a portare avanti ancora a lungo questo messaggio di passione".

Fra gli eventi che animeranno l'edizione 2014 del "Motor Show del rilancio", una esibizione della neonata Formula E con Jarno Trulli, stand e spazi espositivi dedicati a club, associazioni e aziende che operano nel motorsport, la presenza delle tradizionali aree esterne dedicate ai test drive e allo spettacolo in pista, il ritorno del "Memorial Bettega" con le sue sfide incrociate fra i protagonisti dei rally; e ancora: alcuni focus sulla nuova mobilità (con eventi, convegni e tavole rotonde dedicati agli "addetti ai lavori"), la novità della sezione "Outlet" nella quale si potrà vendere e comprare un veicolo direttamente allo stand; l'immancabile "colonna sonora" animata dalla sezione Music & Fun e che, nei prossimi mesi, sarà portata avanti dalla collaborazione con MTV, una serie di proiezioni d'archivio dedicate all'auto e a cura della Cineteca di Bologna all'interno di uno speciale Drive - in d'epoca che sarà ricostruito per l'occasione, e la novità della "Food Valley", progetto che nasce sulla falsariga dell'esperienza maturata in Emilia con "Motor Valley" a testimonianza che la regione - e Bologna in particolare - detiene delle eccellenze internazionali non solo a livello di engineering, ma anche nella tradizione alimentare.

Se vuoi aggiornamenti su MOTOR SHOW DI BOLOGNA: PRESENTATA L'EDIZIONE 2014 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 18 giugno 2014

Vedi anche

Salone di Shanghai 2017: tutte le novità in anteprima

Salone di Shanghai 2017: tutte le novità in anteprima

In occasione dell’importante kermesse che si svolgerà a Shanghai verranno svelate numerose novità dedicate alla Cina, ma anche al Vecchio Continente.

La nuova Jeep Compass protagonista alla Milano Design Week

La nuova Jeep Compass protagonista alla Milano Design Week

L’imminente Fuorisalone accompagna la presentazione della nuova Compass al pubblico italiano: tutte le caratteristiche della Opening Edition.

Italia-Usa: due decenni di car design, arte e cultura al Mauto di Torino

Crossroads: esposizione al Mauto di Torino

Le contaminazioni artistiche, culturali e automotive che segnarono gli anni 50 e 60 raccontate da "Crossroads", in programma fino al 25 giugno.