Automotoretrò 2014 al via domani a Torino

Aprirà domani al Lingotto Fiere di Torino la nuova edizione di Automotoretrò, il salone dedicato alle auto e moto storiche.

Automotoretrò 2013: le immagini live

Altre foto »

Prenderà il via domani, venerdì 7 febbraio, per restare aperto fino a domenica l'appuntamento con Automotoretrò, il Salone dedicato alle auto e moto storiche arrivato alla sua trentaduesima edizione. 

Automotoretrò consentirà come sempre ad appassionati, collezionisti e curiosi di incontrarsi per lo scambio di pezzi di ricambio di difficile reperibilità, per mettere a frutto la rispettiva passione per i veicoli del passato e per fare conoscenza sullo sfondo di un mondo motoristico che ormai non esiste più se non, appunto, in occasione di incontri come questo. 

L'organizzatore Beppe Gianoglio parte dai numeri soddisfacenti dello scorso anno, quando per Automotoretrò furono presenti 700 espositori e arrivarono 44.000 visitatori, per ripartire con rinnovato slancio e con l'obiettivo di superare i 50.000 utenti. 

Il Salone si svolgerà presso i 90.000 metri quadrati disponibile nell'ex stabilimento Fiat del Lingotto, mentre nel vicino Oval avrà luogo Automotoracing, la versione sportiva del salone dedicato ai modelli storici. 

Gli orari di apertura al pubblico saranno dalle 10 alle 19 nella giornata di venerdì, mentre sabato e domenica i locali rimarranno a disposizione del pubblico dalle 9 alle 19.

Se vuoi aggiornamenti su AUTOMOTORETRÒ 2014 AL VIA DOMANI A TORINO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 06 febbraio 2014

Vedi anche

Salone di Ginevra 2017: utilitarie alla riscossa

Ginevra 2017: utilitarie alla riscossa

Non solo crossover o supercar anche le utilitarie sono protagoniste al Salone di Ginevra.

Salone di Ginevra 2017: l

Le supercar di Ginevra

Sono tante le supersportive presenti sugli stand del Salone di Ginevra 2017.

Le ragazze del Salone di Ginevra 2017

Le ragazze del Salone di Ginevra 2017

Anche quest'anno al Salone di Ginevra insieme alle ultime novità auto troviamo come co-protagoniste le ragazze degli stand.