Seat 2nd Blogger Day: in pista con Leon SC e Ibiza Cupra

Le sportive di casa Seat si dimostrano molto "calienti" anche tra i cordoli.

Seat Leon SC e Ibiza Cupra

Altre foto »

La Seat ha scelto il Circuito Internazionale di Sarno per mostrare le potenzialità della nuova Leon SC, affiancandola per l'occasione alla rinnovata Ibiza Cupra, la sportiva che corre in pista nel monomarca dedicato con un favorevole rapporto prezzo/divertimento.

Denominata Sport Coupé, esclusivamente per il nostro paese, la Leon SC, riprende molto dall'Audi A3, a cominciare dal pianale MQB che poi è lo stesso utilizzato dalla Volkswagen Golf. Certo, il passo è più corto rispetto alla 5 porte e questo le conferisce maggiore agilità. Inoltre, è cambiata anche la tipologia del cliente tipo, che ha un'età inferiore ai 40 anni, è single e predilige una vettura ancora più dinamica. Il costo è aumentato di 250 euro rispetto alla versione a 5 porte, ma offre 1.000 euro di prodotto in più rappresentato dai cerchi in lega, dai sedili sportivi, dai fendinebbia, dai vetri posteriori oscurati e dal sistema easy entry. A questo aggiungete i fari full led in omaggio e il vantaggio cliente diventa ancora più consistente. Disponibile nelle versioni Reference, Style ed FR, ha un prezzo che parte dai 17.620 euro della 1.2 TSI Reference da 86 CV e arriva ai 26.220 euro della 2.0 TDI FR da 150 CV con cambio DSG.

>> Guarda le immagini della Seat Leon SC

In pista: diverte in sicurezza

Per testare le qualità del telaio della nuova Leon SC siamo saliti a bordo della 2.0 TDI da 150 CV. Nei 1700 metri del Circuito Internazionale di Sarno la versione sportiva della compatta spagnola, dalla linea equilibrata ma non troppo aggressiva, si è comportata in maniera molto sicura tra i cordoli. A limite ha sfoderato un rassicurante sottosterzo, mentre nel breve allungo ha evidenziato la sinergia tra cambio e motore. Difficile metterla in crisi, anche esagerando, il retrotreno rimane stabile, e solo in staccata propone un leggero e poco impegnativo ondeggiamento. Il Rollio inoltre, non troppo accentuato ma presente, avverte anche i meno esperti del sopraggiungere del limite, e consente d'intervenire in tempo e senza sorprese. Insomma, divertente grazie ai suoi 150 CV ed ai suoi 320 Nm di coppia, la Leon SC appare a suo agio anche in pista, ma offre il suo lato migliore su strada. Aspettiamo con interesse una versione a benzina più potente, visto si parla di un 1.8 TSI da 180 CV e, addirittura di una versione Cupra...

E' il turno dell'Ibiza Cupra

L'Ibiza Cupra non è una novità assoluta, o meglio, non sembra, visto che la linea non è mutata in maniera significativa in occasione del recente restyling e, francamente, non ne aveva bisogno... Sottopelle però, i cambiamenti ci sono stati ed hanno migliorato ulteriormente questa piccola tutto pepe. Il 1.4 TSI da 180 CV ha ricevuto nuovi pistoni, nuove fasce e valvole, monoblocco e testata ridisegnati e un impianto frenante AP sviluppato da Seat Motorsport. Vi sembra poco? Allora aggiungetevi il cambio DSG a 7 marce ancora più efficiente ed affidabile. Abbiamo messo alla frusta anche lei, ma non dopo aver ascoltato i preziosi consigli del team Seat Motorsport che ci ha caldamente incoraggiato a non esagerare con il gas in entrata di curva... Quindi saliamo con la calma del buon samaritano e partiamo con lo spirito del buon padre di famiglia, ma poco dopo saltiamo sui cordoli con il cambio in modalità manuale affondando il pedale del gas il prima possibile. Non si può resistere al richiamo del motore a benzina sovralimentato, alla sua capacità di proiettarti in avanti con un bel sound e alla cattiveria di un impianto frenante decisamente all'altezza della situazione. Il cambio interviene per calmare i "bollenti spiriti" quando si vuole sfiorare il limitatore e passa autonomamente al rapporto successivo, mentre per scalare bisogna aspettare il range di giri adeguato (non tutti sanno sfruttare il limite della macchina ed è meglio proteggere il motore). Dopotutto, la risposta è così pronta che non serve tirare tutte le marce per andare a velocità proibitive su qualsiasi strada aperta al traffico... Insomma, per 21.950 euro ci si porta a casa una sportiva affilata, con un cuore piccolo e potente, una dinamica di guida interessante ed una dotazione di serie davvero completa a cui si possono aggiungere il tetto apribile e gli interni in pelle.

Gran finale sui Kart

Per concludere degnamente un evento dedicato ai blogger, il secondo organizzato dalla Seat dopo quello di Misano, abbiamo preso parte alla gara di kart, e con nostra sorpresa, vista la scarsa esperienza su questi mezzi, abbiamo guadagnato il gradino più alto del podio. Una competizione in linea con i prodotti sportivi del marchio spagnolo che accentua il legame con il motorsport.

Se vuoi aggiornamenti su SEAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 17 giugno 2013

Altro su SEAT

Seat Leon Cupra 2016: al via la prevendita
Ultimi arrivi

Seat Leon Cupra 2016: al via la prevendita

La Cupra ST diventa anche integrale grazie alla trazione 4Drive.

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti
Curiosità

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Sarà un progetto pilota denominato Connected Sharing

Seat: la Arona e un nuovo SUV entro il 2018
Anteprime

Seat: la Arona e un nuovo SUV entro il 2018

Non c'è solo la Arona nel futuro di Seat. La casa spagnola intende lanciare infatti un nuovo SUV di grosse dimensioni derivato dalla concept 20V20.